Esordio in Prima Squadra per Boer. Stregò la Roma durante un'amichevole. VIDEO!

11.12.2020 09:14 di Alessandro Paoli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Paoli

Forte del 1° posto conquistato matematicamente una settimana fa (AS Roma vs BSC Young Boys 3-1, 3 dicembre 2020), il tecnico portoghese Paulo Fonseca ha approfittato della trasferta d'Europa League a Sofia per guardare al futuro facendo debuttare in Prima Squadra, dal primo minuto, il portiere, classe 2002, Pietro Boer che, seppur abbia subito 3 reti (PFK CSKA vs AS Roma 3-1, 10 dicembre 2020), non può che essere felice per aver coronato un sogno che coltiva fin da bambino.

IDENTIKIT - Boer è un portiere piuttosto completo che si distingue per il suo spiccato senso del piazzamento e per la sua notevole abilità nelle uscite alte. Dotato di ottimi riflessi, che lo rendono abbastanza affidabile tra i pali, dimostra grande calma nella situazioni di 1 contro 1 sfruttando, nel migliore dei modi, la sua struttura fisica (193cm) per coprire lo specchio della porta. Inoltre, come i portieri moderni, non limita il proprio raggio d'azione alla sua area di rigore vestendo i panni del "libero", più in fase di chiusura che in fase d'impostazione (aspetto sul quale deve migliorare ancora molto).

STORIA - Pietro Boer nasce il 12 maggio 2002 a Mestre in provincia di Venezia e, all'età di 7 anni, inizia a giocare a calcio nel Real Campalto (ora non esiste più e al suo posto c'è l'ASD San Benedetto Campalto) nel ruolo di difensore prima di essere dirottato tra i pali in virtù di un fisico longilineo e di un'altezza decisamente al di sopra della media rispetto ai suoi coetanei.
Nell'estate 2012, dopo aver trascorso tre stagioni in giallonero, approda all'ASD Favaro 1948 dove, grazie alle sue ottime prestazioni, viene notato dal Venezia che, nel luglio 2015, decide di farlo entrare a far parte del proprio vivaio.
In arancioneroverde, precisamente il 31 luglio 2018, viene notato dai dirigenti della Roma che, dopo un'amichevole precampionato disputata a Borgo Valsugana in provincia di Trento (AS Roma Primavera vs Venezia FC Primavera 2-2), decidono di acquistarlo a titolo definitivo.
Nella Roma, dall'Under 17 alla Primavera passando per l'Under 18, ha collezionato complessivamente 30 presenze (2687 minuti giocati) 42 reti subite e 5 clean sheet.