Ponciroli: "La Roma è una squadra spettacolare, c'è un progetto". AUDIO!

21.09.2021 14:21 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Ponciroli: "La Roma è una squadra spettacolare, c'è un progetto". AUDIO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Diego Petrussi/PhotoViews

"Spalletti sta convincendo, complimenti: non l'avrei mai detto, sono sorpresissimo per la calma con cui sta gestendo la situazione. Ci sono due-tre giocatori insostituibili: il Napoli senza Koulibaly o Fabian Ruiz non è la stessa squadra, sono fondamentali". Esordisce parlando del Napoli Fabrizio Ponciroli, direttore di Calcio 2000, nel suo editoriale in diretta su TMW Radio. Di seguito altri estratti del suo intervento: 

Il paragone tra Spalletti e Gattuso?
"Gattuso ha avuto tanti, troppi infortuni. Basta pensare a Osimhen, che non ha mai avuto così in forma. È difficile giudicare il suo lavoro e fare il paragone con Spalletti se le condizioni della rosa non sono uguali". 

Un commento sul momento della Juventus?
"Resto fiducioso, ci sono state critiche troppo pesanti. Ci sono ancora degli errori da limare, ma la prestazione contro il Milan è stata buona. La Juventus ha deciso di intraprendere un cammino, non è corretto dare giudizi dopo 4 partite di campionato. Allegri ha un palmares che pochi hanno, ci vuole rispetto e sono sicuro che lui sia una certezza. Il centrocampo è una mancanza e non mi va bene che Dybala venga esaltato per due colpi di tacco, deve fare di più". 

Si vede la mano di Inzaghi nell'Inter?
"Mi piace, è una squadra forte e solida. La mano di Inzaghi si vede, si gioca molto di più la palla. Ma sarà un campionato aperto ed equilibrato, le avversarie dell'Inter si sono rinforzate. Oggi bella partita contro la Fiorentina di Italiano, che è un grande allenatore. Ha preso una squadra disgraziata e le ha dato un'anima. Una previsione? 50% e 50%". 

Le romane?
"La Roma è una squadra spettacolare, costruita bene. Chi pensava di vedere vincere Mourinho tutte le partite 4-0 si sbagliava. Può anche perderle tutte, ma c'è un progetto, che non vedo in casa Lazio. Si rincorrono le idee di Sarri che non riesce a farsi capire".