Gasperini: "Con la Roma poteva nascere qualcosa, ma il mio amore per l'Atalanta è troppo grande"

18.10.2019 12:07 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gasperini: "Con la Roma poteva nascere qualcosa, ma il mio amore per l'Atalanta è troppo grande"

In una lunga intervista rilasciata al Corriere dello Sport in vista del match tra Lazio e Atalanta in programma domenica, l'allenatore dei bergamaschi Gian Piero Gasperini ha parlato, tra le altre cose, anche del suo mancato passaggio alla Roma l'estate scorsa. Di seguito uno stralcio della sua intervista.

La partita con la Lazio per lei poteva esser un derby…
“Con la Roma poteva nascere qualcosa se non ci fosse stato un amore grande già in corso da tempo come quello tra me e l’Atalanta. Le persone che lavorano alla Roma mi sono piaciute moltissimo: di loro ho grande stima e sono certo che faranno un grande lavoro alla guida del club giallorosso. Ho parlato con loro, ma ero legato felicemente alla mia società e a Bergamo. Per questo non è stato possibile sviluppare nessun discorso”.

Ha mai traballato di fronte alla prospettiva di andare in una grande come la Roma?
“No, mai, anche perché il discorso si è fermato subito. C’era l’interesse da parte loro, ma da parte mia non esistevano le condizioni per andarmene da qui. A Bergamo sono a casa”.