Costanzo: "Contro il Novara si deve vincere. La Roma è una squadra bambina, serve tempo"

02.11.2011 16:34 di Simone Francioli   vedi letture
Fonte: Radio Manà Manà Sport
Costanzo: "Contro il Novara si deve vincere. La Roma è una squadra bambina, serve tempo"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Intervenendo a Radio Manà Manà Sport, Maurizio Costanzo ha espresso la propria opinione in merito al momento non positivo della Roma, parlando anche della presunta crisi tra Luis Enrique ed i giocatori e di Antonio Cassano:

Sul momento che sta vivendo la squadra di Luis Enrique:
“Baldini ha detto una cosa intelligente, questa è una squadra bambina. A volte si vede il bel gioco, ma non riesce sempre ad andare in porta. Serve pazienza, altrimenti così rischiamo di farci il sangue cattivo e di mangiarci il fegato. La Lazio attuale gioca bene, vince, ma è stata costruita in un arco di tempo. Tempo che serve anche alla Roma”.

Sulla presunta crisi tra tecnico e giocatori:
“Se c’è una fronda dei giocatori contro il tecnico la tifoseria si deve incazzare. È cambiato tutto, la società, i dirigenti, vogliamo dare del credito? I calciatori sputino l’anima in campo, non si permettessero di dire altro”.

Sulla prossima sfida contro il Novara:
“Bisogna fare tre punti, altrimenti andiamo a fare compagnia all’Inter. È importante tirare in porta, solo così si può portare a casa il risultato”.

Conclusione dedicata ad Antonio Cassano:
“Voglio mandargli un caloroso saluto. Si sta riprendendo, ma ha attraversato un passaggio non facile della sua vita. Un grosso in bocca al lupo”.