Accadde oggi - Zaniolo: "Spero di rimanere alla Roma per sempre". Doumbia: "Devo lavorare per trasformare i fischi in applausi". Montella: "Un ritorno a Roma? Può succedere di tutto"

17.02.2020 11:15 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Accadde oggi - Zaniolo: "Spero di rimanere alla Roma per sempre". Doumbia: "Devo lavorare per trasformare i fischi in applausi". Montella: "Un ritorno a Roma? Può succedere di tutto"

La rubrica di Vocegiallorossa.it ogni mattina vi riporterà indietro nel tempo, precisamente facendovi rivivere quello che è accaduto in questo stesso giorno negli ultimi 9 anni. Partiamo, quindi, con le notizie più curiose accadute il 17 febbraio del 2019, 2018, 2017, 2016, 2015, 2014, 2013, 2012, 2011. 

Clicca sui titoli dei paragrafi per leggere le news integralmente!

2019
ZANIOLO
"Non mi sento il nuovo Totti, spero di rimanere alla Roma per sempre. Francesco mi ha detto di restare con i piedi per terra perché il bello deve ancora venire".

2018
UDINESE-ROMA 0-2 - Una magia di Ünder e la rete di Perotti nel finale regalano il successo ai giallorossi.

2017
PJANIC - "Mi manca un po' l'aria di Roma".
FLORENZI - Intervento riuscito per Florenzi: prognosi di cinque mesi. Prof. Mariani: "È stato sfortunato, rispetterà i tempi di recupero".

2016
ROMA-REAL MADRID 0-2Sconfitta sfortunata per i giallorossi, a segno Ronaldo e Jesé.

2015
DOUMBIA - "Devo lavorare di più per trasformare i fischi in applausi".
TARE - "Per la Lazio obiettivo scudetto in 2-3 anni".

2014
MONTELLA - "Tornare alla Roma? Nel calcio può succede di tutto".
ROMA TI AMO - Totti, Florenzi, De Rossi e De Sanctis inaugurano la mostra Roma ti amo.

2013
FLORENZI - "Abbiamo un capitano bionico!", le parole del giocatore commentando il siluro con il quale Totti ha trafitto la Juventus.
UN METEORITE, UN PROIETTILE, UN COLPO DI CANNONE - Tutto il mondo celebra il gol di Totti!

2012
Non è stata una giornata memorabile per la storia giallorossa.

2011
FIORENTINO - La presenza di Paolo Fiorentino oggi a Trigoria è servita a dare un segnale alla squadra. Il Deputy Ceo di Unicredit ha parlato con i giocatori ma non avrebbe preso alcuna decisione sulla permanenza di Ranieri, anche perché la gestione tecnica è ancora affidata alla famiglia Sensi.