UEFA, ufficiale: dal 2025-26 nuovo format della Women's Champions League e l'introduzione di una seconda competizione europea per club femminili

04.12.2023 17:40 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
UEFA, ufficiale: dal 2025-26 nuovo format della Women's Champions League e l'introduzione di una seconda competizione europea per club femminili
Vocegiallorossa.it

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito, l'UEFA ha annunciato un nuovo formato della Women's Champions League e l'introduzione di una seconda competizione europea per club femminili a partire dalla stagione 2025-26. Questa la nota pubblicata dall'UEFA:

«La settimana scorsa, il Comitato Esecutivo UEFA ha approvato il concetto sportivo post-2025 per il calcio europeo femminile per club, e con esso un nuovo formato per la UEFA Women's Champions League e l'introduzione di una seconda competizione europea per club femminili.

Le modifiche seguono un'ampia consultazione e collaborazione con la European Club Association (ECA), le federazioni nazionali, le leghe e i club concorrenti e si basano sull'analisi e sulle raccomandazioni della Commissione Calcio Femminile UEFA.

È l'ultimo passo nella continua evoluzione del calcio femminile in Europa, che ha subito una crescita incredibile negli ultimi anni, raggiungendo un nuovo pubblico e innalzando gli standard più in alto che mai.

Il nuovo formato della Women's Champions League verrà lanciato a partire dall'inizio della stagione 2025/26, introducendo una fase a campionato unico con 18 squadre. Permetterà a più club di competere, con una fase di campionato più competitiva e dinamica che garantirà che ogni partita conti.

Per la prima volta, la UEFA organizzerà anche una seconda competizione per club femminile, il che significa che le nuove squadre potranno mettersi alla prova contro squadre europee, e alcune squadre eliminate nei primi turni della Women's Champions League avranno una seconda possibilità di gloria. Le modifiche alla competizione femminile di punta seguono modifiche simili alle nuove competizioni per club maschili della UEFA, che presenteranno il nuovo sistema a campionato unico dalla stagione 2024/25 in poi.

Entrambe le competizioni sono state sviluppate con l'obiettivo di aumentare la competitività e massimizzare la partecipazione considerando anche i vincoli del calendario e il carico delle giocatrici.

[...]

Come sarà il formato della UEFA Women's Champions League dalla stagione 2025/26?

Con il nuovo formato, le squadre non affronteranno più tre avversarie due volte – in casa e in trasferta – ma affronteranno invece partite contro sei squadre diverse nella fase di campionato, giocando metà di quelle partite in casa e metà in trasferta.

Per determinare i sei diversi avversari, le squadre verranno classificate in tre fasce di testa in base al loro ultimo coefficiente di club. Per garantire un livello equilibrato di avversari per tutti e un calendario equilibrato, ciascuna squadra verrà sorteggiata per affrontare due avversari da ciascuna di queste fasce, giocando una partita contro una squadra di ciascuna fascia in casa e una in trasferta.

I risultati di ogni partita decideranno la classifica generale del nuovo campionato, con tre punti per la vittoria, uno per il pareggio e nessuno per la sconfitta. Il nuovo formato, con tutte le squadre classificate insieme in un unico campionato, significherà che ci sarà molto altro da giocare fino alla serata finale della fase di campionato, dove tutte le partite inizieranno contemporaneamente.

Le prime quattro squadre del campionato si qualificheranno automaticamente per i quarti di finale, mentre le squadre che finiranno dal 5° al 12° posto si sfideranno in uno spareggio a doppia fase a eliminazione diretta per assicurarsi il passaggio alle semifinali. Le squadre dal 13° al 18° posto verranno eliminate.

Le quattro squadre che prevalgono negli spareggi della fase a eliminazione diretta accederanno poi ai quarti di finale, dove affronteranno ciascuna una delle prime quattro classificate, che sarà testa di serie e giocherà il ritorno dei quarti di finale a casa.

Dai quarti di finale in poi, la competizione seguirà il formato esistente degli ottavi di finale che condurranno alla finale in un campo neutro selezionato dalla UEFA.

Nel dettaglio: chi si qualificherà alla nuova UEFA Women's Champions League e come funzionerà il format?

Dalla stagione 2025/26, 18 squadre si sfideranno nella fase a gironi, due in più rispetto a quelle che partecipano attualmente alla fase a gironi.

Oltre alla vincitrice della Women's Champions League della stagione precedente e alle campionesse nazionali delle tre principali federazioni nazionali, che si qualificano direttamente nel formato attuale, le campionesse delle federazioni dal 4° al 6° posto e le seconde classificate delle federazioni 1 e 2 accederà direttamente alla fase di campionato.

Altre quattro squadre si uniranno tramite il percorso di qualificazione Champions e cinque dal percorso di qualificazione League, che verrà ampliato per includere due nuove squadre, la seconda classificata della 17a federazione classificata e la terza classificata della federazione settima classificata per la prima volta.

La lista d'accesso riformata, oltre a garantire la partecipazione alla fase a campionato per un numero maggiore di squadre, significherà anche che otto squadre giocheranno due partite di qualificazione in meno.

Perché la UEFA introduce una seconda competizione e come funzionerà?

Un obiettivo chiave di tutte le parti interessate era quello di costruire una seconda competizione che consentisse a più club di competere in Europa e fornire ulteriori incentivi per gli investimenti a livello nazionale.

Tredici squadre, le terze classificate nel campionato nazionale delle federazioni classificate dall'8 al 13 e le seconde classificate dalle federazioni classificate dal 18 al 24, parteciperanno direttamente alla competizione, mentre un sistema di alimentazione della UEFA Women's Champions League vedrà la nuova competizione. offrire una seconda possibilità ai club eliminati nel secondo turno, nonché alle squadre seconde e terze classificate dei tornei del primo turno».

La seconda competizione sarà ad eliminazione diretta, giocata parallelamente alla Women's Champions League. Si disputerà un totale di sei turni, gironi 1, 2 e ottavi, quarti di finale, semifinali e finale, che si giocheranno su due gare (in casa e fuori).

Le vincitrici si qualificheranno automaticamente al secondo turno del percorso Campioni della UEFA Women's Champions League della prossima stagione, con un turno per negoziare un posto nella fase a gironi.