I Top&Flop

I Top&Flop di Roma-Milan
30.10.2011 06:00 di Alessandro Carducci   vedi letture
I Top&Flop
Vocegiallorossa.it

TOP

BURDISSO-BOJAN - Entrambi sono andati in gol contro il Milan. Il primo è stato tra i meno negativi in difesa mentre il secondo ha bisogno di fiducia per poter esprimere il meglio e segnare lo aiuterà sicuramente in questa che per lui è una stagione fondamentale.

IL GIOCO - Si vede troppo sporadicamente ma c'è. La Roma ha un gioco. Cos'è? E' un'idea che la squadra segue e mette in pratica per arrivare in rete. Il pallone non viene buttato in avanti a casaccio. Quando la Roma gioca è bella da vedere e mette in difficoltà chiunque. Il problema è che troppo spesso si nasconde dando l'impressione di non essere ancora una squadra solida ed affidabile. Serve tempo ma servono anche punti.

I TIFOSI - Eccezionali. Tifano e spingono la Roma verso un pareggio che non arriverà. A fine gara si sente qualche fischio ma è tutto amore verso una squadra e un progetto in cui i tifosi si sono identificati.

FLOP

LA CONCENTRAZIONE - Troppi gli errori in difesa, troppi anche per parlare semplicemente di errori individuali. A Genova Heinze, ieri Juan e Cassetti. Errori che vanificano quanto di buono la Roma costruisce.

LA FASCIA DESTRA - è un problema. Tra infortuni e scelte tecniche, Luis Enrique sta ruotando parecchi giocatori senza trovare il bandolo della matassa. La questione dovrà essere risolta nel mercato invernale.

LA PERSONALITA'- Luis Enrique l'ha sottolineato tantissime volte in sala stampa: è mancata cattiveria, personalità. Il Milan ha segnato 3 volte con i giocatori rossoneri liberi da ogni marcatura. Il gol di Burdisso è arrivato nonostate l'argentino avesse Zambrotta che gli mordeva le caviglie. Non è poco.