Saltate delle cessioni a gennaio a causa dell'emergenza COVID-19, probabilmente quella di Pastore in Cina tra queste

07.06.2020 07:55 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Saltate delle cessioni a gennaio a causa dell'emergenza COVID-19, probabilmente quella di Pastore in Cina tra queste

Come si evince dall'ultima relazione del CdA, il mercato di gennaio della Roma ha dovuto affrontare alcune difficoltà legate all'emergenza COVID-19. Come si legge nel documento: "Il deficit economico ed il conseguente deterioramento patrimoniale sono dovuti, in particolare, alla partecipazione nella stagione 2019/20 alla UEFA Europa League, che ha generato proventi significativamente inferiori rispetto ai proventi della UEFA Champions League conseguiti nel precedente esercizio, nonché alla diffusione del virus COVID 19 nel mondo che ha avuto un impatto negativo sin dal mese di Gennaio 2020, avendo impedito operazioni di trasferimento dei diritti sportivi dei tesserati durante la finestra invernale verso i Paesi già in quel momento colpiti dal virus“. Probabilmente il trasferimento saltato è quello di Javier Pastore verso la Cina, come anticipato tempo fa dal Messaggero, considerando anche il fatto che, all'epoca, la Cina era il paese più colpito dal virus.