Totti ispirato e incisivo: è il Capitano il nostro migliore in campo contro il Cesena

DALL'INVIATO ALLO STADIO OLIMPICO, GIANLUCA RICCI
28.08.2010 22:39 di Gianluca Ricci   vedi letture
Totti ispirato e incisivo: è il Capitano il nostro migliore in campo contro il Cesena
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Alla fine il migliore è stato lui: Francesco Totti. Il Capitano, nella partita d'esordio contro i romagnoli, si è rivelato una vera spina nel fianco della difesa avversaria e in più d'un'occasione ha provato a mettere in difficoltà l'amico-avversario Francesco Antonioli. Il numero uno bianconero, ex romanista nella magica stagione del terzo scudetto, che proprio il Dieci difese a spada tratta dai fischi della Sud dopo una clamorosa papera contro il Perugia. Quest'anno il goleador più prolifico di sempre della storia romanista ha potuto svolgere la preparazione dall'inizio, ha lavorato senza problemi a Riscone con il resto del gruppo. E i risultati si vedono. Il ginocchio destro, protagonista di tante involontarie sventure nella passata stagione, ora va che è una meraviglia. E anche il morale di Totti sembra essere tornato quello dei giorni migliori. Contro i cesenati di Ficcadenti, FT ha corso dall'inizio alla fine senza risparmio di energie, ha duettato con Menez, Vucinic e Perrotta come solo uno del suo livello sa fare e ha messo la firma su tutte le migliori azioni della squadra di Ranieri. A poco meno d'un quarto d'ora dalla fine, il Capitano è anche andato vicinissimo a sbloccare il risultato con una botta sicura di destro parata a fatica da Antonioli. Unico neo, l'ammonizione ricevuta per un vivace scambio di opinioni con Piangerelli. Più che giustificato dunque il sette che gli attribuiamo in pagella. Quella che si appresta a vivere la Roma sarà un'annata di importanza fondamentale per molti motivi, primo su tutti quello che la società avrà (si spera presto) una nuova ambiziosa proprietà. La partenza non sarà stata delle migliori, almeno a livello di risultati, una sconfitta in Supercoppa e un pari casalingo col Cesena in campionato non sono granché, tuttavia c'è tempo per crescere.Però con un Totti così, finché la condizione atletica continuerà ad assisterlo, non si può non essere fiduciosi.