Napoli, Gattuso: "Non dobbiamo pensare all'io ma al noi. Quando arriva la gara importante succede sempre qualcosa"

23.11.2020 08:21 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
Napoli, Gattuso: "Non dobbiamo pensare all'io ma al noi. Quando arriva la gara importante succede sempre qualcosa"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Rino Gattuso, allenatore del Napoli, dopo la sconfitta interna contro il Milan è intervenuto al microfono di Sky Sport, con i campani che affronteranno la Roma nel prossimo turno di campionato: "A me della prestazione dei singoli giocatori non interessa, non mi sofferma sull'errore personale. Abbiamo fatto tutto noi. Ci siamo fatti male da soli, abbiamo creato. Io devo pensare al mio orticello. Quando arriva la partita importante succede sempre un qualcosa, noi dobbiamo alzare l'asticella anche in questo. È un problema mio, sono io che non riesco a far interpretare le partite in un certo modo. Ognuno di noi, io per prima, deve prendersi le sue responsabilità. Bisogna stare sul pezzo, non stare a giudicare. Il primo responsabile sono io. Bisogna starci con la testa, ci manca un qualcosa, quella cosa di arrivare alle partite con l'occhio diverso. Pensiamo che solo con la tecnica, il giocare bene possiamo vincere. È da tempo che succede. Questa squadra la guido io, le scelte le faccio io. Ci sono cose che non mi piacciono, su cui batto da mesi. Vedo atteggiamenti che non mi piacciono e mi rimangono dentro, mi fanno stare male. Bisogna aggiustare quest'aspetto il più presto possibile".

Problema atteggiamento fin dall'inizio? Dopo 5' Koulibaly ha passeggiato in un rientro. 
"Oggi l'avevano preparata per non far giocare Koulibay e far giocare Manolas. Ci sono tanti episodi. Non è solo Koulibaly, bisogna ragionare da squadra. Abbiamo vinto quando abbiamo giocato col coltello dai denti. Non dobbiamo pensare all'io, ma al noi. Tante volte ho questo sensazione, pensiamo troppo all'io".