Benevento, Ciciretti: "Totti è da sempre il mio idolo. Ora che è dirigente magari mi porterà a Roma"

22.08.2017 00:02 di Simone Ducci Twitter:    vedi letture
Fonte: corriere.it
Benevento, Ciciretti: "Totti è da sempre il mio idolo. Ora che è dirigente magari mi porterà a Roma"
Vocegiallorossa.it
© foto di Insidefoto/Image Sport

Il centrocampista del Benevento Amato Ciciretti, romano e romanista, ha parlato ai microfoni del portale del Corriere della Sera dopo il gol segnato alla Sampdoria: “Io paragonato a Messi? È un po’ troppo, una follia. Quando ho visto il video, mi sono messo a ridere. A chi ho dedicato il gol? A mio nonno, è scomparso sei mesi fa. Mi hanno scritto in tanti, ho apprezzato davvero molto i messaggi di Daniele De Rossi e di Stramaccioni. Non dico cosa mi hanno scritto, preferisco tenerli per me, ma sono davvero contento. Totti? Il mio più grande rammarico è quello di essere arrivato in serie A proprio quando lui ha smesso. Francesco è il mio idolo fin da piccolo, avrei davvero voluto affrontarlo almeno da avversario. Ora è un dirigente e magari un domani mi chiama e mi porta a Roma”.