Quando e dove arriva Vina? Le due ipotesi studiate dalla Roma

22.07.2021 08:29 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Quando e dove arriva Vina? Le due ipotesi studiate dalla Roma
Vocegiallorossa.it

Il grave infortunio accorso a Leonardo Spinazzola durante Belgio-Italia del 2 luglio scorso, con la rottura del tendine d'Achille sinistro, ha costretto il GM giallorosso Tiago Pinto a fiondarsi sul mercato alla ricerca di un sostituto, dal momento che il terzino italiano tornerà solo nel 2022.

Tale profilo porta il nome e il cognome di Matias Vina, 23enne uruguaiano che sta per lasciare il Palmeiras - tra l'altro il Verdao avrebbe già bloccato Jorge per rimpiazzarlo - per approdare nella Capitale.

TIAGO PINTO SI SBILANCIA - Fuori da Trigoria due giorni fa, il GM si è decisamente sbilanciato con un tifoso: "Arriva Vina". Poche parole che però non lasciano alcun dubbio, alle quali fanno seguito alcune dichiarazioni dell'uruguaiano: “Per me è un sogno che si sta avverando. La Roma è un top club. Sarà un onore essere allenati da Mourinho”.

QUANDO ARRIVA? - Secondo quanto si legge sull'edizione odierna de Il Messaggero, la Roma sta ragionando su due ipotesi a riguardo. Nel primo caso, si vorrebbe far sbarcare il giocatore nella Capitale, dove prima di essere a disposizione di Mourinho dovrà restare in quarantena per 5 giorni. L'alternativa, invece, sarebbe quella di dirottarlo direttamente in Portogallo per il ritiro a Carvoeiro in programma dal prossimo 26 luglio. Tra le due ipotesi, la società preferirebbe presentarlo in Italia in modo da fargli svolgere le visite mediche di rito in una struttura di fiducia.

Intanto, nel play-off di Copa Libertadores contro il Catolica, sfida vinta 1-0 dal Palmeiras, Vina è rimasto tutto il match in panchina.