Caso Mourinho - Ieri gli avvocati della Roma in Procura, possibile il tecnico venga ascoltato

08.12.2023 18:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Caso Mourinho - Ieri gli avvocati della Roma in Procura, possibile il tecnico venga ascoltato
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La Procura Federale ha notificato, nei giorni scorsi, alla Roma la conclusione delle indagini in merito alle dichiarazioni di José Mourinho nella conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Sassuolo, quando se la prese sia co l'arbitro Marcenaro ("Non penso abbia la stabilità emozionale per partite di questo livello"), sia con Berardi ("Mi dispiace perché Berardi è un giocatore fantastico, lo amo, ma bisogna avere rispetto per gli avversari, e per il gioco, è troppo quello che fa per prendere in giro tutti, per prendere i gialli, rigori inesistenti, doppi gialli, è troppo. Lo amo e lo odio, quel profilo di comportamento in campo non mi piace, se fosse un mio giocatore avrebbe problemi con me perché non mi piacerebbe per niente").

CASO MOURINHO, GLI AVVOCATI IN PROCURA - Come riporta l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nella giornata di ieri gli avvocati della Roma, Daniele Muscarà e Antonio Conte, hanno provato ad anticipare la linea difensiva del tecnico portoghese della Roma, preparando un dossier che punti anche alla non perfetta conoscenza della lingua italiana da parte di Mourinho. La sensazione - riporta la rosea - è che la Procura preferisca ascoltare lo stesso Mourinho, che potrebbe cercare di chiarire la sua posizione già oggi, probabilmente in conference call. Dovesse arrivare la squalifica, questa potrebbe giungere comunque non prima del 2024.
Il Corriere dello Sport scrive, invece, che solo oggi verrà stabilita la linea difensiva, con due opzioni sul tavolo: presentare una memoria difensiva per chiarire che non vi sia stato alcun insulto nelle parole del tecnico oppure chiedere che lo Special One venga ascoltato, come preferirebbe lo stesso allenatore.