Serie A Femminile - Fiorentina-Roma 0-1 - Le pagelle

18.02.2024 08:20 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Serie A Femminile - Fiorentina-Roma 0-1 - Le pagelle
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom

CEASAR 7 - Noia assoluta nel corso della prima frazione, nella ripresa si scalda con qualche uscita bassa e presa alta, ma a tempo scaduto compie un miracolo su Johansdottir negando alle viola un pareggio che sarebbe stato beffardo per quanto visto in campo.

DI GUGLIELMO 6 - Primo tempo di ordinaria amministrazione per la calciatrice capitolina, a inizio ripresa rischia tantissimo con un intervento dubbio in area su Longo. A seguire, è protagonista di un'ottima chiusura in area di rigore, prima di perdersi a tempo scaduto Johansdottir, con Ceasar a salvare tutto: dovrà offrire alla compagna almeno un caffè.

MINAMI 6,5 - Contiene molto bene le dirette avversarie, sfiora il gol del 2-0 con un colpo di testa di poco alto sugli sviluppi di un corner di Pilgrim.

LINARI 6,5 - Prestazione autoritaria della centrale capitolina, che nella ripresa sbroglia un paio di situazioni potenzialmente complicate con interventi precisi e puliti.

SONSTEVOLD 6,5 - Offensivamente si sgancia poco, ma a livello difensivo gioca una gara attenta e diligente, soprattutto nella ripresa con il pressing maggiore della Fiorentina. Se la cava egregiamente.

GREGGI 7 - Se l'arbitro non avesse fischiato la fine del match, probabilmente la vedremmo ancora correre per il campo. Sembra avere quattro polmoni, non perde mai la lucidità e con un suo lancio per Haavi entra nell'azione del gol-vittoria di Giugliano.

KUMAGAI 6,5 - Sostanza e qualità in mezzo al campo per la nipponica, che apre l'azione decisiva ai fini del risultato con un preciso passaggio per Greggi.

GIUGLIANO 7,5 - Nulla da eccepire quando ha il pallone tra i pali, sembra telecomandarlo sui piedi delle compagne. Poco lucida sotto porta in almeno due circostanze, però poi si riscatta e regala tre punti fondamentali per la corsa scudetto. DAL 73' TROELSGAARD 6 - L'unico lampo è una conclusione respinta da Schroffenegger, mostra buone doti di inserimento. 

VIENS 6,5 - Pericolo costante sull'out di sinistra, pecca però in precisione sciupando almeno due occasioni abbastanza facili per una come lei. Esce stremata. DAL 90'+2' GLIONNA SV

GIACINTI 6,5 - Gara generosissima dell'attaccante capitolina, calcia poco in porta ma lavora tantissimo di sponda e vince tanti duelli con la retroguardia gigliata. DAL 64' PILGRIM 6 - Entra e sfiora il gol con un tiro da posizione defilata. Bello l'angolo su cui pesca Minami di testa, pecca di altruismo nel finale preferendo servire Troelsgaard anziché calciare in porta da buonissima posizione.

HAAVI 7,5 - Erzen avrà gli incubi per qualche giorno. La norvegese fa letteralmente quello che vuole, mette in area una serie infinita di assist prima del servizio vincente a fine primo tempo per Giugliano. Solo una parola: incontenibile.

SPUGNA 7 - Vincere in casa della Fiorentina, la cui ultima sconfitta era al "Tre Fontane" contro la Roma, è il modo migliore per chiudere la Regular Season. Gara autoritaria da parte delle giallorosse, peccato per la poca precisione perché la vittoria è abbastanza stretta nel risultato per quanto visto in campo.