Inter-Roma 2-0 - Le pagelle del match

09.02.2022 12:21 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Inter-Roma 2-0 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Rui Patricio 6,5: incolpevole sui due gol, fa un miracolo sulla conclusione di Barella nella ripresa.

Mancini 5,5: anche lui non impeccabile nell’azione che porta al vantaggio nerazzurro. Regge abbastanza bene l’urto per il resto dell’incontro.

Smalling 5: inizio tremendo dell’inglese, che perde di vista Dzeko e va in confusione per parecchi minuti.

Ibanez 5: a causa di un suo cambio di gioco estremamente avventato, l’Inter dà il via all’azione che porta al vantaggio nerazzurro. Va in confusione anche lui nella prima parte di gara. Dal 46’ Kumbulla 6: buon ingresso dell’albanese, che offre una discreta prestazione.

Karsdorp 5,5: non riesce mai a prendere Perisic nel primo tempo. Si fa notare per un bel filtrante per Mkhitaryan e, difensivamente, migliora nella ripresa ma non è la sua serata.

Veretout 4,5: spento, spesso in ritardo e avulso dal gioco. Dal 70’ Cristante SV.

Oliveira 5: non riesce a dare quella qualità che Mourinho chiede da lui. Dal 70’ Pellegrini SV.

Vina 6: tra i meno peggiori nel corso dell’inizio thriller della Roma. Prova a fare qualcosa di buono, da premiare l’impegno. Dal 77’ El Shaarawy SV.

Mkhitaryan 6: quando si accende lui, la Roma si rende pericolosa.

Zaniolo 6: l’unico in grado di tenere palla e difenderla. Nella ripresa, fa quasi la prima punta e si rende pericoloso ma sotto porta pecca di freddezza e spreca troppo.

Abraham 6: non riesce mai a vedere la palla nel primo tempo, anche a causa di rifornimenti non precisi da parte dei compagni. Meglio nella ripresa, quando si toglie dal traffico e si sposta più lateralmente sulla destra. Dal 89’ Felix SV.

Mourinho 5: ad eccezione di una parte della ripresa, la Roma crolla nettamente e rimedia una sconfitta giusta. Brutto l’approccio alla gara e la reazione non è immediata. Aggiusta la situazione spostando Zaniolo più centrale nella ripresa ma non basta.