La Roma in Nazionale - Il punto delle giallorosse impegnate: Erzen, Greggi e Giugliano in gol. Bernauer a un passo dalla qualificazione. Si ferma Andressa

14.11.2019 13:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
La Roma in Nazionale - Il punto delle giallorosse impegnate: Erzen, Greggi e Giugliano in gol. Bernauer a un passo dalla qualificazione. Si ferma Andressa

Con la sosta del campionato sono state 11 le giallorosse chiamate nelle rispettive nazionali: Bartoli, Giugliano e Greggi con l'Italia, BonfantiniPettenuzzo, Serturini, Soffia con l’U23 italiana; Ceasar con la Romania; Erzen con la Slovenia; Andressa con il Brasile; Bernauer con la Svizzera. Andiamo a vedere dunque come si sono comportate le varie romaniste

Italia-Georgia 6-0 (10' Linari, 25' Guagni, 27' Girelli, 32' e 45'+1' Sabatino, 51' Rosucci)

BARTOLI – Per il capitano della Roma una serata molto tranquilla. Infatti, a causa dell’enorme divario tecnico tra le due compagini, il terzino ha praticamente sempre giocato in costante proiezione offensiva, non preoccupandosi di difendere dal momento che le georgiane raramente hanno superato la linea del centrocampo.
GIUGLIANO – Partita senz’altro positiva anche per la centrocampista giallorossa, sempre al centro del gioco, sempre in anticipo sulle avversarie, tanto da guadagnare diversi falli. Un po’ sfortunata in zona gol, con uno sfiorato per uno sciagurato intervento di Gabunia, che poi si riscatta successivamente compiendo una grande parata su una sua conclusione da fuori. Nella ripresa, va ancora vicina alla rete ma, come citato pocanzi, è lei a servire l’assist per il sesto gol di Rosucci.
GREGGI – La centrocampista giallorossa è rimasta in panchina per tutti i 90’.

Italia-Malta 5-0 (27', 37' Cernoia, 41' Sabatino, 45' Giugliano, 90'+3' Greggi)

BARTOLI - Ha giocato solo un tempo da terzino destro, tenendo bene la posizione e salendo per farsi vedere anche in sovrapposizione.
GIUGLIANO - Ottima la prestazione della centrocampista giallorossa segna un bellissimo gol dalla distanza ed è brava sia a venire incontro a ricevere palla e sia a trovare traiettorie pulite di passaggio, abbinando quantità e qualità. Nella ripresa, si fa male alla coscia e le sue condizioni saranno valutate domani. Ingenua per essere uscita dal campo senza l’autorizzazione dell’arbitro per farsi medicare dalla staff medico della Nazionale.
GREGGI - Entrata nella ripresa e ha offerto un’ ottima prestazione, sfiorando il gol in acrobazia e trovandolo proprio negli ultimi secondi di gara con un sinistro all’incrocio.

Olanda U23-Italia U23 2-0 (10' van Dooren, 56' Pattiwael)

Sconfitta nella prima uscita stagionale per la Nazionale Under 23 Femminile di Jacopo Leandri, battuta 2-0 dalle pari età dell’Olanda nell’amichevole disputata nel pomeriggio a Uden. Le padrone di casa si sono imposte grazie alle reti realizzate al 10’ del primo tempo da Kayleight van Dooren e all’11’ della ripresa da Naomi Pattiwael. Le due giocatrici del PSV hanno deciso una sfida combattuta, con l’Italia sfortunata in occasione del gol annullato ad Elisa Polli e dei due pali colpiti dalla stessa Polli e dall’attaccante della Roma Agnese Bonfantini. Nella formazione titolare delle azzurre ben tre giallorosse: Bonfantini, Serturini, Soffia. 

Olanda-Slovenia 4-1 (30' Erzen, 34', 53' Spitse, 58', 71' Miedema) 

Ci ha preso gusto la terzina della Roma  con il gol. Dopo quello segnato contro il Sassuolo nell'utlima giornata di Serie A, Kaja Erzen si ripete anche in nazionale per poi subire la rimonta dell'Olanda, capilista del gruppo A. La Slovenia mantiene il secondo posto. 

Romania-Lituania 3-0 (17' rig. Vatafu, 29' aut. Neverdauskaite, 70' rig. Voicu)

90 minuti in panchina per il portiere della Roma, Camelia Ceasar

Svizzera-Romania 6-0 (27', 45', 74', Bachmann, 65' rig. Crnogorcevic, 81' Humm, 88', Folmli)

Gara non facile per il portiere Camelia Ceasar che ha subito una vera e propria goleada dalla Svizzera di Vanessa Bernauer. 20 minuti per la centrocampista della Roma, autrice del gol vittoria nell'ultima partita in Serie A. Biancorosse che con 12 punti e +9 proprio sulla Romania si aggiudicano almeno il playoff qualificazione ai prossimi europei. 

Brasile-Canada 4-0 (11', 57' Zaneratto, 22' Marta, 40' Debinha)

Pochi minuti per Andressa, che ha sfiorato anche la marcatura del 5-0. Brava il portiere del Canada a dirle di no. 

Brasile-Cina 2-4 d.t.r.

Assente Andressa a causa di un trauma distorsivo con lesione distrattiva al legamento della caviglia destra, rimediato in allenamento. Le condizioni della stella brasiliana, già tornata a Roma, verranno valutate nei prossimi giorni.