La Roma in Nazionale - Guinea-Mali 1-1 - Sorteggio per Keita, qualificazione per Gervinho. Errore dal dischetto per il capitano maliano

28.01.2015 21:00 di Marco Rossi Mercanti   vedi letture
La Roma in Nazionale - Guinea-Mali 1-1 - Sorteggio per Keita, qualificazione per Gervinho. Errore dal dischetto per il capitano maliano
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

Termina 1-1 il match tra Guinea e Mali ma non si sa ancora chi sarà la squadra che affronterà il Ghana nei quarti di finale di Coppa d'Africa. Infatti, tale risultato, in virtù della perfetta parità nella classifica avulsa in tutti i casi, costringerà le due compagini ad un sorteggio per decretare la seconda classifica del girone D, dal momento che la Costa d'Avorio, grazie ad un gol di Gradel, ha battuto il Camerun qualificandosi come prima. Domani alle 12, Guinea e Mali conosceranno la propria sorte.

Per quanto concerne la gara, l’unico giallorosso impiegato è stato il capitano maliano Keita, schierato alla destra del centrocampo nel 4-3-3 di Kasperczak. Nel corso del primo tempo, dopo un buon inizio del Mali, la partita cambia nel giro di due minuti. Al 15’, fallo di mano in area maliano e calcio di rigore assegnato alla Guinea: l’ex Milan Constant, con il cucchiaio, realizza il gol del vantaggio. Nell’azione successiva, nuovo fallo di mano ma questa volta nell’area opposta ed il Mali ha così l’occasione di pareggiare immediatamente i conti. Sul dischetto, si presenta capitan Keita, che però calcia malissimo e si fa bloccare il rigore da Yattara. L’errore, condiziona la partita del centrocampista giallorosso, che nel corso del primo tempo non riesce a prendere in mano la sua squadra, alla disperata ricerca del gol del pari.

Nella ripresa, tuttavia, la musica cambia, con Keita e compagni che trovano subìto il gol del pari con un colpo di testa di Maiga. Da quel momento, è un monologo maliano, con i guineani che pensano solo a difendere il punto e tentare qualche sortita di contropiede. Anche Keita cresce di livello così come i suoi connazionali, che sfiorano il gol del vantaggio con N’diaye al 54’. L’occasione più ghiotta, però, capita sulla testa di Wague che, servito perfettamente da un calcio di punizione battuto dallo stesso Keita, colpisce di testa tutto solo nell’area di rigore guineana, ma spreca malamente.

Pertanto, la prestazione di Keita si può definire dai due volti: negativa la prima parte, con il pesante errore dal dischetto, positiva la seconda in cui, soprattutto da calcio da fermo, ha cercato di servire i compagni con i suoi cross. La qualificazione, però, si deciderà solamente domani mattina alle 12, con un sorteggio le cui modalità saranno decise solamente poco prima dell’inizio dello stesso.

GUINEA-MALI 1-1

GUINEA (4-4-2): N. Yattara; Cisse, Sankoh, F. Camara, Issiaga 57' Tamsir); Conté, Fofana, N. Keita, Constant (84' Abdoul Camara); Traoré (C) (61' Soumah), M. Yattara.
A disp: Zayatte, Landel, Sylla,  L. Camara, A. Keita, Pogba, Kamano, Diarra, Aboubacar Camara.
Ct: Michel Dussuyer

 

MALI (4-3-3): Berthé; Diakité, Wague, Coulibaly, Tamboura; Sylla, N'diaye, Keita (C); Diaby (72' Sako), M. Yatabaré (84' S. Yatabaré), Maiga.
A disp: S. Diakité, Diawara, I. Coulibaly, M. Traore, Diarra, O. Coulibaly, Konate, Samake, A. Traoré, Doumbia.
Ct: Henryk Kasperczak

 

 

Marcatori: 14' rig. Constant (GUI), 46' Maiga (MLI)
Ammonizioni: Sylla (GUI), Diaby (MLI)

Arbitro: Med Said Kordi (TUN)
Assistenti: Anouar Hmila (TUN) - Malik Alidu Salifu (GHA)
Quarto Ufficiale: Mehdi Abid Charef (ALG)