La Roma in Nazionale - Grecia-Liechtenstein 2-0, serata di riposo per Torosidis

16.10.2013 06:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
La Roma in Nazionale - Grecia-Liechtenstein 2-0, serata di riposo per Torosidis
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La Grecia regola per 2-0 un buon Lichtenstein e conquista altri 3 punti comunque ininfluenti per le sorti del Gruppo G, con gli ellenici che si piazzano secondi dopo la vittoria della Bosnia sulla Lituania e guadagnano solo l'accesso ai playoff. Com'era prevedibile, sono i padroni di casa a fare da subito la partita, trascinati dalla catena di sinistra formata da Samaras e Holebas, dal cui dialogo nasce proprio la rete dell'1-0: tacco dell'attaccante del Celtic a smarcare il terzino, il quale mette una precisa palla nel mezzo che Salpingidis deve solo spingere in rete a pochi passi dalla linea. All'81' è poi l'ex Inter Karagounis a chiudere i giochi con una pregevole punizione dai 20 metri, che batte sul palo prima di insaccarsi alle spalle di Jehle.
Tuttavia gli uomini di Pauritsch non si fanno spaventare dal repentino vantaggio degli avversari e - pur pensando principalmente a contenere le sortite offensive dei greci - tentano di pungerli con dei contropiede organizzati ma poco fruttuosi dalle parti di Karnezis.
Neanche un minuto di gioco per il romanista Vasilis Torosidis, coinvolto nel corposo turnover apportato da Santos rispetto alla sfida con la Slovacchia. Il terzino è stato presumibilmente risparmiato in vista dell'impegno della Roma di venerdì contro il Napoli, in cui Torosidis sarà chiamato con probabilità a sostituire lo squalificato Balzaretti.


GRECIA - LIECHTENSTEIN 2-0 (7' Salpingidis, 81' Karagounis)

GRECIA (4-3-3): Karnezis; Vyntra, Tziolis, Siovas, Holebas; Kone (46' Samaris), Karagounis, Katsouranis; Samaras (70' Christodoulopoulos), Mitroglu (86' Athanasiadis), Salpingidis.
A disp.: Kapino, Sifakis, Tzavellas, Manolas, Torosidis, Papastathopoulos, Ninis, Fetfatzidis, Tachtsidis.
All.: Fernando Santos.


LIECHTENSTEIN (4-3-3): Jehle; Stocklasa, Kaufmann, Oehri, Christen; Burgmeier, Hasler, Christen (82' Erne); Polverino, Hasler (90'+1 Yildiz), Wieser.
A disp.: Biçer, Macri, Quintans, Gur, Gubser, Eris, Frick.
All.: René Pauritsch.


Arbitro: Libor Kovařik (CZE)
Assistenti: Krystof Mencl (CZE) - Jiří Moláček (CZE)
Quarto arbitro: Radek Příhoda (CZE)

Ammoniti: Salpingidis, Kone (GRE) - Burgmeier, Oehri, Stocklasa (LIE)