La Roma in Nazionale - Italia-Inghilterra 1-1 (4-3 d.t.r.) - AZZURRI CAMPIONI D'EUROPA. Cristante fondamentale nel gol del pareggio azzurro, Florenzi entra al 117'

11.07.2021 23:59 di Marco Campanella   vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Campanella
 La Roma in Nazionale   - Italia-Inghilterra 1-1 (4-3 d.t.r.) - AZZURRI CAMPIONI D'EUROPA. Cristante fondamentale nel gol del pareggio azzurro, Florenzi entra al 117'
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Euro2020 arriva al termine: allo Stadio Wembley di Londra va in scena la tanto attesa finale europea che mette d'avanti Italia e Inghilterra. Gli inglesi, giocando in casa, sono alla disperata ricerca del secondo titolo della loro storia, dopo il mondiale del 1966; mentre gli Azzurri di Roberto Mancini arrivano all'appuntamento in fiducia dopo aver battuto due grandi squadre come il Belgio e la Spagna credendo di poter riconquistare il trofeo che manca dal 1968.

Il primo tempo vede subito andare in vantaggio i padroni di casa con Shaw, che sfrutta al meglio un cross dalla destra di Trippier tutto solo in area: da qui in poi l'Italia va in confusione sbagliando tanti passaggi e soffrendo la fisicità inglese a centrocampo. Gli Azzurri terminano i primi 45 minuti con poche occasioni ma tanto nervosismo, si registra solo un tiro pericoloso da fuori area di Chiesa

Il secondo tempo mostra un'Italia con tutt'altro piglio rispetto al primo, il primo squillo azzurro arriva con un tiro a giro di Chiesa che trova un miracolo di Pickford. Il pareggio tricolore arrivare poco dopo con Bonucci che sfrutta un caos in area di rigore inglese dagli sviluppi di un calcio piazzato. L'Italia prende fiducia, per poco Berardi in acrobazia non segna il secondo gol. Si chiudono i tempi supplementari.

Il primo tempo supplementare si apre con una occasione inglese con un tiro al volo da fuori area di Phillips, ma nessuna delle due squadre riesce a trovare il gol. Il secondo tempo supplementare mostra la fisicità e la fatica delle due nazionali: tanti falli e poco calcio. Equilibrio anche all'extra time, si andrà ai calci di rigore.

Come nella gara contro la Spagna, la gara verrà decisa dagli undici metri. Fondamentale l'errore dal dischetto di Saka che trova la parata di Donnarumma che regala la coppa agli Azzurri

L'ITALIA È CAMPIONE D'EUROPA! DOPO UN CAMMINO SPETTACOLARE PER TUTTA LA COMPETIZIONE LA SQUADRA DI MANCINI INCORONA IL SOGNO DI TUTTO IL PAESE. 

CRISTANTE - Il romanista entra in campo al minuto 53' e gioca la miglior gara con la maglia azzurra: restituisce ciò che era venuto meno agli Azzurri nella prima parte di partita, ossia fisicità e ritmo al centrocampo. Il numero 16 è stato fondamentale nel gol del pareggio di Bonucci: è stato suo il colpo di testa che ha portato il difensore a ribadire in rete.

FLORENZI - Il terzino entra in campo al minuto 117' al posto di un ottimo Emerson. Il romanista è stato schierato da Roberto Mancini nel ruolo di terzino sinistro.

ITALIA-INGHILTERRA 1-1 (2' Shaw, 67' Bonucci) (4-3 d.t.r)

 ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson (117' Florenzi); Barella (54' Cristante), Jorginho, Verratti (95' Locatelli); Chiesa (85' Bernardeschi), Immobile (54' Berardi), Insigne (90' Belotti) 
 A disp.: Sirigu, Meret, Pessina, Acerbi, Bastoni, Toloi
 CT: Roberto Mancini


 

INGHILTERRA (3-4-2-1): Pickford; Walker (120' Sancho), Stones, Maguire; Trippier (71' Saka), Rice (74' Henderson) (120' Rashford), Phillips, Shaw; Mount (99' Grealish), Sterling; Kane
A disp.: Ramsdale, Johnstone, Mings, Coady, Calvert-Lewin, James, Bellingham
CT: Gareth Southgate

 

Arbitro: Bjorn Kuipers (OLA)
Assistenti: Sander van Roekel (OLA) - Erwin Zeinstra (OLA)
Quarto Ufficiale: Carlos del Cerro Grande (SPA)
VAR: Bastian Dankert (GER)
AVAR: Pol Van Boekel (OLA) - Christian Gittelmann (GER) - Marco Fritz (GER)