Roma-Sampdoria - La moviola: gol giustamente annullato a Veretout per fallo di mano di Perez. Mancano due ammonizioni ai blucerchiati

25.06.2020 10:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Roma-Sampdoria - La moviola: gol giustamente annullato a Veretout per fallo di mano di Perez. Mancano due ammonizioni ai blucerchiati

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

81' - Ci può stare l'ammonizione a Mkhitaryan per un fallo su Depaoli.

73' - C'è fuorigioco di Zappacosta sul lancio di Dzeko: tutto quello che accade dopo, fallo sul 2 compreso, non vale.

68' - Tonelli interrompe un'avviata azione d'attacco della Roma atterrando Mkhitaryan al limite dell'area: manca il giallo al difensore della Sampdoria.

65' - Non c'è fuorigioco sul lancio di Pellegrini per Dzeko, che fa 1-1.

60' - Ekdal molto duro su Mkhitaryan, manca una chiara ammonizione allo svedese.

58' - Non c'è fallo su Mkhitaryan, che scivola da solo e non perché toccato da Bereszynski, che viene anche ammonito: calcio di punizione erroneamente assegnato alla Roma.

PRIMO TEMPO

38' - Ammonito Jankto, che trattiene per la maglia Carles Perez a pallone ormai ingiocabile: provvedimento corretto.

32' - Dopo il review del VAR viene annullato il gol del pareggio di Veretout, che riceve il pallone dopo un rimpallo sul gomito di Carles Perez. Il regolamento spiega come se si tocca (anche non volontariamente) il pallone con il braccio e questo tocco genera la creazione di una occasione da rete, l'azione è irregolare: corretta, dunque, la decisione di cancellare la rete del francese.

19' - In fuorigioco Gabbiadini sul lancio del compagno, chiamata corretta del'assistente.

13' - I giocatori della Roma chiedono un presunto fallo di mano di Tonelli, che però viene colpito in pieno volto dalla conclusione avversaria.