Roma-Hellas Verona 2-1 - La moviola: non c'è il rigore assegnato ai giallorossi, ma ne manca un altro successivamente

16.07.2020 09:40 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
Roma-Hellas Verona 2-1 - La moviola: non c'è il rigore assegnato ai giallorossi, ma ne manca un altro successivamente
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+6' - Non solo non c'è l'ammonizione inflitta a Villar, ma non c'è neanche il fallo da lui commesso secondo Maresca.

90'+4' - In ritardo Eysseric su Mancini, giallo corretto ai suoi danni.

90'+1' - Solo palla per Ibanez, in scivolata per anticipare Stepinski in area di rigore.

78' - Eccessiva l'ammonizione inflitta a Cristante, che ferma Salcedo con semplice negligenza e con il pallone ancora in sua disponibilità.

76' - Contatto tra Ibanez ed Eysseric, è il giocatore del Verona a spingere da dietro il difensore della Roma, non l'opposto.

71' - Ammonito Zaniolo per un intervento a gamba tesa su Empereur, considerato a ragione imprudente.

67' - Gomito alto stavolta di Pessina su Kolarov, giusto il giallo al calciatore in maglia gialla.

63' - Mancini alza il gomito su Zaccagni e viene giustamente ammonito.

47' - Tutto buono in occasione del gol del 2-1 di Pessina, la posizione di Zaccagni, autore dell'assist, è regolare.

PRIMO TEMPO

37' - Zaccagni va giù dopo un leggero contatto con Ibanez, fa bene Maresca a non fischiare il penalty al Verona.

26' - Il braccio di Dzeko è attaccato al corpo su un tiro ravvicinatissimo di Verre: Maresca non fischia, il VAR non corregge, giustamente.

15' - Contrasto sul fianco dell'area di rigore tra Dzeko e Kumbulla, che sgambetta il suo avversario: rigore solare negato alla Roma, perché Maresca fischia un fallo in attacco.

8' - Dall'altra parte Pellegrini va giù dopo un contatto con Empereur, che tocca prima il pallone e poi il giocatore della Roma. Maresca fischia il calcio di rigore e ammonisce il 33 gialloblu. Il VAR non ravvisa chiaro ed evidente errore e conferma il calcio di rigore per i giallorossi. Un penalty che non sembra esserci, fortunata la Roma a non vedere la decisione corretta dagli assistenti al video.

7' - Pau Lopez esce a valanga su Zaccagni e prende solo il pallone, non l'uomo che va a terra da solo. Non c'è calcio di rigore.