Roma-Hellas Verona 2-1 - La moviola: non c'è il rigore assegnato ai giallorossi, ma ne manca un altro successivamente

16.07.2020 09:40 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma-Hellas Verona 2-1 - La moviola: non c'è il rigore assegnato ai giallorossi, ma ne manca un altro successivamente

Vocegiallorossa.it vi propone la lettura di alcuni episodi del match. L'arbitro si può avvalere del VAR (video assistant referee) e del suo assistente per quattro tipologie di casi: controllo della regolarità dei gol, possibili falli da calcio di rigore, possibili cartellini rossi diretti e scambi di identità di destinatari di provvedimenti disciplinari.

SECONDO TEMPO

90'+6' - Non solo non c'è l'ammonizione inflitta a Villar, ma non c'è neanche il fallo da lui commesso secondo Maresca.

90'+4' - In ritardo Eysseric su Mancini, giallo corretto ai suoi danni.

90'+1' - Solo palla per Ibanez, in scivolata per anticipare Stepinski in area di rigore.

78' - Eccessiva l'ammonizione inflitta a Cristante, che ferma Salcedo con semplice negligenza e con il pallone ancora in sua disponibilità.

76' - Contatto tra Ibanez ed Eysseric, è il giocatore del Verona a spingere da dietro il difensore della Roma, non l'opposto.

71' - Ammonito Zaniolo per un intervento a gamba tesa su Empereur, considerato a ragione imprudente.

67' - Gomito alto stavolta di Pessina su Kolarov, giusto il giallo al calciatore in maglia gialla.

63' - Mancini alza il gomito su Zaccagni e viene giustamente ammonito.

47' - Tutto buono in occasione del gol del 2-1 di Pessina, la posizione di Zaccagni, autore dell'assist, è regolare.

PRIMO TEMPO

37' - Zaccagni va giù dopo un leggero contatto con Ibanez, fa bene Maresca a non fischiare il penalty al Verona.

26' - Il braccio di Dzeko è attaccato al corpo su un tiro ravvicinatissimo di Verre: Maresca non fischia, il VAR non corregge, giustamente.

15' - Contrasto sul fianco dell'area di rigore tra Dzeko e Kumbulla, che sgambetta il suo avversario: rigore solare negato alla Roma, perché Maresca fischia un fallo in attacco.

8' - Dall'altra parte Pellegrini va giù dopo un contatto con Empereur, che tocca prima il pallone e poi il giocatore della Roma. Maresca fischia il calcio di rigore e ammonisce il 33 gialloblu. Il VAR non ravvisa chiaro ed evidente errore e conferma il calcio di rigore per i giallorossi. Un penalty che non sembra esserci, fortunata la Roma a non vedere la decisione corretta dagli assistenti al video.

7' - Pau Lopez esce a valanga su Zaccagni e prende solo il pallone, non l'uomo che va a terra da solo. Non c'è calcio di rigore.