Napoli-Roma 2-1 - La gara sui social: "Siamo la peggior squadra della Serie A. Ogni anno possiamo vivere un incubo del genere?"

06.07.2020 21:46 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Napoli-Roma 2-1 - La gara sui social: "Siamo la peggior squadra della Serie A. Ogni anno possiamo vivere un incubo del genere?"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Prosegue il momento nerissimo della Roma, che perde anche al San Paolo contro il Napoli per 2-1, in quella che è la terza sconfitta consecutiva in campionato. Dopo un primo tempo chiuso a reti bianche, soprattutto per alcuni interventi decisivi di Pau Lopez, nella ripresa i partenopei passano in vantaggio con uno dei soliti inserimenti di Callejon, bravo a inserirsi tra Mancini e Ibanez su cross di Mario Rui e battere il portere suo connazionale col piatto destro. Tuttavia, pochi minuti più tardi, la Roma trova il pareggio con una conclusione da fuori area di Mkhitaryan. A pochi minuti dal termine, però, è il capitano partenopeo Insigne a punire Pau Lopez con uno splendido destro a giro "alla Del Piero", cui l'estremo difensore giallorosso non può nulla. Unica nota lieta, il ritorno in campo di Nicolò Zaniolo 7 mesi dopo il suo infortunio. Al termine della partita, il popolo giallorosso, attraverso i più noti social network, ha commentato l’esito dell’incontro. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i pensieri a caldo dei tifosi capitolini.

Nonostante abbiano assistito a una prestazione sicuramente migliore rispetto a quella contro l'Udinese, chiaramente per i tifosi romanisti non è abbastanza, con la loro delusione che continua a riversarsi sui social.

Tommaso analizza

seguito dall'account RomanOsservator, ben più duro 

con Alessandro che punta il dito specialmente contro Cristante 

Barbara è "distrutta" sportivamente parlando 

al contrario di Gabriele 

con Ale che prosegue 

Infine, Francesco spera che tutto questo un giorno finirà 

con Mirco che si basa sulle statistiche  

e Stefano che chiosa