Milan-Roma 3-3 - La gara sui social: "Giacomelli non è andato al VAR perché il decreto chiude alle 18"

27.10.2020 22:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Milan-Roma 3-3 - La gara sui social: "Giacomelli non è andato al VAR perché il decreto chiude alle 18"
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La Roma di Paulo Fonseca ferma la corsa della capolista Milan uscendo da "San Siro" con un punto grazie al rocambolesco 3-3. Pronti, via e rossoneri già avanti con Ibrahimovic, abile a insaccare su un preciso assist di Leao sfruttando le indecisioni di Kumbulla e Mirante. Al 14', però, arriva il pareggio giallorosso con il colpo di testa di Dzeko sugli sviluppi di un angolo battuto da Pellegrini, con Tatarusanu in ritardo in uscita. La prima frazione si chiude con un legno colpito da Kjaer. Nella ripresa, il Milan replica l'avvio del primo tempo portandosi avanti con Saelemaekers, servito ancora da uno scatenato Leao. Da quel momento in poi, il protagonista diventa, suo malgrado, l'arbitro Giacomelli che concede due calci di rigori inesistenti - uno per parte - prima alla Roma, in gol con Veretout, e poi al Milan per la doppietta di Ibrahimovic. Poco dopo, però, di nuovo su corner, arriva la zampata di Kumbulla per il 3-3, che stava per essere vanificato da Romagnoli che, a tempo scaduto, incorna di testa spedendo di un soffio a lato. Al termine della partita, il popolo giallorosso, attraverso i più noti social network, ha commentato l’esito dell’incontro. Questa rubrica di Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i pensieri a caldo dei tifosi capitolini.

I supporters romanisti possono ritenersi complessivamente soddisfatti per essere usciti indenni dal campo dell'attuale capolista, evitando così la prima sconfitta stagionale sul campo dopo quella a tavolino contro l'Hellas Verona.

Giulia ironizza sugli errori commessi da Giacomelli e dalla squadra VAR 

come ribadito da Federico

con Franco che accoglie positivamente il punto 

Moreno, invece, afferma 

con Luigi che analizza l'operato di Giacomelli 

e Andrea che prosegue nel criticare il direttore di gara 

Infine, Alessandro sostiene 

con chiosa amara da parte del rossonero Mirko