L'identikit - Talisca. GRAFICA!

 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 39446 volte
L'identikit - Talisca. GRAFICA!

Da diverse settimane si fa il nome di Anderson Souza Conceição, meglio noto come Talisca (24), per rinforzare il centrocampo della Roma. Le prime indiscrezioni risalgono a fine marzo e vengono direttamente dalla Turchia. Talisca è infatti in prestito dal Benfica al Besiktas, che ha il diritto di riscatto per circa 21 milioni da esercitare entro il prossimo primo giugno.

CARRIERA – Talisca nasce a Feira de Santana, nello stato di Bahia, in Brasile. A cinque anni i genitori si separano, tanto per fargli capire che non sarà una vita facilissima: “Fino a undici anni la situazione era tragica. Sono cresciuto a pane, farina e succo di frutta”, dichiarerà un seguito. Tant'è che in patria iniziano a chiamarlo Talisca, che significa legnetto, per via della sua corporatura esile (ben diversa da quella attuale) disegnata su un corpo di 1.91. Insegue il suo grande sogno, il calcio, grande e concreta occasione per molti giovani che vogliono emergere e non cadere nella rete della povertà e della criminalità. Il 7 luglio 2013 fa il suo esordio con il Bahia contro il Corinthians. L'anno successivo sbarca in Europa, al Benfica, per 4 milioni ma è proprio qui che iniziano i problemi. Dopo un buon inizio il giocatore rallenta la sua crescita e i portoghesi terminano la pazienza dopo due anni. L'addio è burrascoso, tant'è che il giocatore dichiarerà che, per essere ceduto in prestito, è stato costretto a firmare il rinnovo “sotto minaccia e contro la mia volontà”. I rapporti non sono certo migliorati quando, poche settimane dopo il suo passaggio al Besiktas, si trova ad affrontare proprio il Benfica in Champions League. I turchi si trovano sotto di un gol quando, al 93', proprio Talisca pesca dal cilindro una delle sue meravigliose punizioni, trovando un insperato pareggio e festeggiando con tutta la squadra. La stampa portoghese ci va giù dura (“Tradimento!”) ma tanto il giocatore ha sempre fatto sapere di non voler tornare a Lisbona. Il prestito scade quest'anno e il Besiktas ha un diritto di riscatto per 21 milioni ma non sembra avere le possibilità economiche per esercitarlo. Il Benfica, nel caso, lo rivenderà a un prezzo sicuramente maggiore.

PUNTI DI FORZA – Talisca è un centrocampista completo. Fisico e movenze alla Yaya Tourè con un sinistro che, in patria, è stato paragonato a quello di Rivaldo. L'attuale giocatore del Besiktas si trova a suo agio da trequartista nel 4-2-3-1. Tende spesso ad arretrare per prendere il pallone e impostare l'azione dal basso. Il suo marchio di fabbrica è il cambio di gioco dalla fascia destra a quella sinistra, oltre ai calci di punizione pennellati con estrema precisione. Data l'altezza (1.91), arriva quasi sempre a prenderla di testa e la metà dei gol siglati nell'ultimo anno è proprio per via aerea. Bravo negli inserimenti senza palla, ha il vizio del gol che a Trigoria tanto è mancato quest'anno: in due stagioni, tra campionato e coppe, ha segnato ben 36 reti, una media più da attaccante che da centrocampista. Tenta spesso l'uno contro uno, con buoni risultati. Nonostante la corporatura, non è certamente lento.

PUNTI DEBOLI – Come molti mancini, non ha un gran rapporto con il piede destro. In fase difensiva, va deciso sui contrasti ma deve ulteriormente crescere e un'esperienza in Italia potrebbe sicuramente completarlo.

PERCHÉ PUÒ SERVIRE ALLA ROMA – Il suo acquisto potrebbe anche significare il passaggio al 4-2-3-1 poiché Talisca sarebbe perfetto da trequartista. Avrebbe le doti anche per fare il regista puro ma si perderebbero le sue qualità in fase offensiva. Dovrebbe migliorare nella fase di pressing, che Nainggolan fa perfettamente, ma sarebbe un vero e proprio regista avanzato, con capacità di inserimento e porterebbe tanti gol in più alla Roma.

Nome - Anderson Souza Conceição - Talisca
Ruolo - Trequartista
Età - 24 anni
Piede preferito - Sinistro

Velocità 7
Tecnica 8
Visione di gioco 7.5
Tiro 7.5
Passaggi 7
Lanci lunghi 8
Contrasti 6.5
Dribbling 7
Fisico 8
Movimento senza palla 7
Colpo di testa 7.5
Calci di punizione 8