L'identikit - Chi è Evan Ndicka, pregi e difetti del prossimo difensore della Roma

15.06.2023 08:11 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Carducci - Qualifica di osservatore rilasciata dalla FIGC, corso di match analyst con Sics
L'identikit - Chi è Evan Ndicka, pregi e difetti del prossimo difensore della Roma
Vocegiallorossa.it

Si infiamma il calciomercato della Roma. Dopo l’ufficialità di Houssem Aouar, i giallorossi stanno per mettere a segno il colpo Evan Ndicka, anche lui a parametro zero avendo il contratto in scadenza a giugno con l’Eintracht Francoforte.

LA CARRIERA DI NDICKA – Ndicka cresce nelle giovanili dell’Auxerre facendo il suo esordio in prima squadra all’età di 17 anni. Il difensore francese, di origini ivoriane, nel 2018 passa all’Eintracht Francoforte per circa 6 milioni. Ha giocato con le selezioni giovanili della Nazionale francese ma, di recente, ha scelto di rappresentare la Nazionale della Costa d'Avorio. Finora, ha vinto nel 2022 un'Europa League con l'Eintracht Francoforte contro i Rangers.

I PUNTI DI FORZA – Giocatore dotato di un’ottima struttura fisica, Ndicka è bravo nei duelli aerei, grazie anche alla sua altezza di poco superiore ai 190 cm. Ha un ottimo senso della posizione grazie alla capacità di capire in anticipo come evolverà l’azione, regolandosi di conseguenza. Molto abile e attento nelle diagonali difensive, copre bene la profondità ed è difficile da superare nell’uno contro uno, usando molto il fisico per fermare il proprio avversario. Ha un buon sinistro con il quale può impostare con una certa efficacia, potendo contare anche su una buona capacità e rapidità nella selezione della giocata migliore da effettuare.

I PUNTI DEBOLI – Non è rapidissimo nei primi metri, acquisendo un pochino di velocità nel lungo. Come già accennato, sopperisce alla mancanza di esplosività aiutandosi efficacemente con il fisico. Non sempre particolarmente rapido nei cambi di direzione e nell’arresto, quando si trova a correre in avanti per marcare un avversario. Bravo, invece, nel temporeggiare, nel capire quando intervenire a contrasto e nell’indirizzare l’avversario verso la parte laterale del campo.

PERCHÉ NDICKA PUÒ SERVIRE ALLA ROMA – Ndicka è un difensore mancino che può giocare sia con una difesa a 4 e sia con una difesa a 3. Potrebbe prendere il posto di Roger Ibanez e dare ancora più fisicità alla linea difensiva giallorossa.

Nome – Evan Ndicka
Ruolo – Difensore centrale sinistro.
Età – 23
Piede preferito – Sinistro

1 VS 1 difensivo 7
Velocità
 6
Duelli aerei 7,5
Impostazione  6,5

Forza fisica 7,5
Velocità di selezione della giocata 7