L'identikit - Bryan Reynolds. GRAFICA!

02.02.2021 08:15 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
L'identikit - Bryan Reynolds. GRAFICA!

Bryan Reynolds (19), giovane terzino destro statunitense del Dallas FC, è il secondo acquisto del mercato invernale, dopo il ritorno di El Shaarawy.

CARRIERA – Reynolds è cresciuto nell’Accademia del Dallas FC venendo messo sotto contratto all’età di 15 anni, diventando il più giovane talento delle giovanili contrattualizzato nella storia del club americano. Nel 2019 viene mandato in prestito per North Texas mentre nel 2016 era stato convocato, sotto età, nella Nazionale americana U17.

PUNTI DI FORZA – Inizialmente impiegato come esterno offensivo, è stato poi arretrato nel 4-2-3-1 del Dallas. Reynolds ha attitudini spiccatamente offensive: la sua principale qualità risiede nell’inserimento palla al piede e nella sovrapposizione sulla fascia o nel corridoio destro. Cerca molto spesso l’uno-due con un suo compagno per farsi ridare il pallone sulla corsa, avendo una buona velocità soprattutto nel breve ma anche nel lungo, abbinata a una discreta prestanza fisica, a un’ottima conduzione del pallone (non perde velocità palla al piede) e a un’altezza ragguardevole (190 cm). Bravissimo nello scegliere il tempo dell’inserimento, può diventare devastante avendo lo spazio per sprigionare la sua forza.
Se la cava bene anche nel dribbling grazie alla sua progressione palla al piede e a una buona flessibilità. Spesso scarica il pallone di prima intenzione, solitamente al compagno più vicino per cercare un uno-due ma è bravo anche nel filtrante lungo linea. Ha una discreta elevazione e ha un buon colpo di testa difensivo. Gioca in maniera aggressiva e dinamica e, capendo prima dove finirà il pallone, tenta spesso l’anticipo basso sull’avversario e se non riesce a prendere il pallone lo aggredisce per cercare di non farlo girare. Potrebbe quindi integrarsi bene in un gioco, come quello di Fonseca, che prevede di difendere spesso in avanti aggredendo e pressando l’avversario.

PUNTI DEBOLI – Difensivamente, deve migliorare parecchio. La postura, nell’uno contro uno difensivo, non è corretta e spesso rimane piatto davanti all’avversario, senza indirizzarlo correttamente verso l’esterno del campo. Non usa quasi mai il piede debole e questo può limitarlo nello stretto e, sotto pressione, se non si libera subito della palla e se non può innescare la sua corsa, potrebbe andare un pochino in difficoltà. Ha le capacità per avere un bel tiro di potenza ma può ancora migliorare.

PERCHÉ PUÒ SERVIRE ALLA ROMA - La Roma ha bisogno di rinforzare la fascia destra e Reynolds può essere un ottimo investimento, soprattutto in ottica futura. Se i giallorossi dovessero perfezionare il suo acquisto, probabilmente il giovane americano avrebbe bisogno prima di integrarsi nel nostro calcio e di migliorare in fase difensiva ma ha qualità importanti che si sposano perfettamente con il gioco di Paulo Fonseca.

Nome Bryan Reynolds
Ruolo – Terzino destro
Età – 19
Piede preferito – Destro
Altezza - 190 cm

Velocità 7
Tiro 6
Cross 6,5
Piede debole 5
Conduzione del pallone 7,5
Dribbling 6,5
Fase difensiva 5
Aggressività 7