Roma-Volkswagen - Pannes: "Stadio? Stiamo decidendo l'area". Nordio: "Roma rappresenta l'Italia". FOTO!

Dall'inviato Alessandro Carducci
19.11.2012 17:53 di Gabriele Chiocchio  Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessandro Carducci
Roma-Volkswagen - Pannes: "Stadio? Stiamo decidendo l'area". Nordio: "Roma rappresenta l'Italia". FOTO!

Alle ore 18:00 ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione della parnership tra l'AS Roma e la Volkswagen, alla quale hanno presenziato Mark Pannes (CEO As Roma) , Christoph Winterling (Direttore Commerciale e Marketing As Roma), Massimo Nordio (Amministratore Delegato e Direttore Generale Volkswagen) , Francesco Cimmino (Direttore Marketing Volkswagen). Vocegiallorossa.it vi propone la diretta testuale e fotografica dell'evento.

19.45 - Roma Channel ha trasmesso due interviste svolte dopo la presentazione.

Winterling a Roma Channel
“Per noi è un onore dare il benvenuto e avere al nostro fianco questo partner globale, è un marchio che ha deciso di investire fortemente sul calcio e su aree che per noi sono importantissime come i tifosi, bambini, famiglie: ci dà grandi soddisfazione. Abbiamo l’obiettivo di collaborare con marchi globali che ci diano una mano nel nostro sviluppo per dare servizi ai tifosi e bambini, molto di più dei 90 minuti dello stadio. Qualsiasi tipo di servizio sette giorni e in ventiquattro ore

Cimmino a Roma Channel
“Per noi è un’opportunità enorme, riuscire a far capire che Volkswagen è razionalità ma anche passione e sicuramente per la Roma è un messaggio molto chiaro. Il mondo del calcio rappresenta un inizio, un mondo che trasuda passione da tutte le parti. Vogliamo farlo con la Roma perché in questo suo rinnovamento ha dimostrato un'apertura ai temi della responsabilità sociale, famiglia e giovani. Questo ci riguarda molto, in termini di sviluppo, garantisce un futuro diverso: come la Roma lo fa con i giocatori noi lo facciamo grazie al contatto con  queste persone. W il calcio è una piattaforma di comunicazione che abbiamo sviluppato, chiunque usa la W intende viva, quello che ci interessa è che il cacio è diverso. Ci entriamo in punta di piedi con un brand forte come la Roma e cercheremo di sviluppare cose interessanti. Gli spot? Abbiamo creato spot divertenti con giocatori rappresentativi, abbiamo cercato un trait d’union con i nostri obiettivi: vendere automobili e la simpatia dei calciatori che sono stati al gioco. Dalla prossima settimana vedrete quello della Polo, con sottile ironia. Abbiamo avuto l’opportunità di fare cose importanti. La Roma costruisce un percorso importante, punta sui giovani, diamo tempo di esprimere la sua capacità: è un diesel”

18.30 - I giornalisti hanno l'opportunità di fare alcune domande:

C'è la possibilità che la Volkswagen diventi il main sponsor della Roma il prossimo anno?
Risponde l'ad Volkswagen, Nordio: "Quando inizia una relazione non si sa dove si possa andare. Non lo escludo ma ora questo non è stato pianificato anche se, nel futuro, potremmo fare delle valutazioni in merito".

Possibile un gemellaggio con il Wolfsburg?
Risponde il direttore marketing giallorosso, Winterling: "Stiamo iniziando nuovo percorso con diverse iniziative marketing e ci occuperemo di questo"

La Volkswagen investirà nel nuovo stadio della Roma?
Risponde l'ad della Roma, Mark Pannes: “Non andiamo oltre lo scopo di questa partnership. Durerà vari anni, ci auguriamo, ma la parte più importante è dare un’immagine di affidabilità. Per lo stadio stiamo decidendo dove farlo e stiamo decidendo l’area. Non c’è una scadenza precisa, stiamo facendo il prima possibile”

Durata dell'accordo?
Risponde Nordio, Ad Volkswagen: “Si inizia con il primo anno con la possibilità di proseguire anche per il futuro”

18.25 - Christoph Winterling, direttore marketing Roma: “E’ molto di più di una sponsorizzazione. Siamo sulla strada giusta per la nostra filosofia. E’ un messaggio molto importante per noi. La Volkswagen valuta con molta attenzione ogni tipo di sponsorizzazione quindi per noi è una grande opportunità per crescere con un marchio così importante e globale. Per noi Volkswagen non è uno sponsor, è un partner. Si vuole investire molto sui tifosi e l’abbiamo visto con l’iniziativa della Hall of Fame, dove la Volkswagew ha distribuito in omaggio tantissime maglie ed è stato nostro partner per la fornitura delle auto. Un’altra parte importante riguarda famiglie e bambini. Noi abbiamo un’area dedicata a loro nello stadio, il settore famiglie. Vogliamo che sia un luogo accessibile sia prima che dopo l’evento e la Volkswagen ci aiuterà parecchio. Noi abbiamo idea molto chiara dei Paesi dove vogliamo espanderci e la Volkswagen è un marchio globale e ci aiuterà in questo obiettivo. Noi vogliamo coinvolgere anche i giocatori nella partnership. Lo spot che coinvolge i calciatori per noi è molto importante per far crescere i giocatori non solo sul campo ma anche sul piano della personalità. E’ un onore per noi avere un partner come la Volkswagen al nostro fianco”

18.20 - Francesco Cimmino, Direttore Marketing Volkswagen: "Un brand globale come il nostro vuole stare in mezzo alla gente e quale passione più grande in Italia come il calcio? W il calcio per noi è una grande piattaforma di comunicazione che vogliamo sviluppare con la Roma. Da un lato vogliamo avere visibilità ma in realtà vogliamo avere una visione più ampia. Vogliamo metterci in contatto con le persone per avere più punti di contatto possibili. Abbiamo sviluppato due campagne di comunicazione che legano questo progetto al mondo dell’automobile. Gli spot sono stati girati a Trigoria. Abbiamo avuto l’occasione di entrare negli spogliatoi giallorossi e abbiamo girato lo spot con la giusta ironia e simpatia che contraddistingue la Volkswagen. La Roma si contraddistingue per grande attenzione tra i giovani. I giocatori della Roma sono i più giovani del campionato e inoltre c’è grande attenzione al settore giovanile. Noi sviluppiamo progetto Volkswagen Junior Masters: un torneo di calcio riservato ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni, che ogni anno coinvolge, nelle fasi eliminatorie, migliaia di giovanissimi in 22 Nazioni".

18.15 - Prende la parola Massimo Nordio, Ad Volkswagen: “Sono molto emozionato e contento di questo accordo. La nostra produzione spazia dalle motociclette ai veicoli commerciali. Abbiamo circa 500.000 dipendenti in tutto il mondo. Chi di noi non è stato appassionato di calcio? Il nostro marchio, da solo, sembra dire W il calcio. Noi siamo già attivi nel mondo del pallone: siamo sponsor della Nazionale brasiliana, argentina, russa, possediamo inoltre il Wolfsburg. Magari un giorno faremo una partita amichevole il lupo contro la lupa. Perché la Roma? Due ragioni: la prima perché ci siamo resi conto che la nuova proprietà oggi, con il nuovo assetto societario, ha una dimensione multinazionale, poi perché il marchio della Roma è universale. Roma rappresenta oltre alla squadra la città e per noi è importante perché Roma è l’Italia".

18.05 - L'Ad Mark Pannes prende la parola: "Buonasera a tutti. E' bello essere qui con un partner incredibile come la Volkswagen. Continua l'espansione internazionale della Roma e ringrazio Winterling che si sta occupando di questa cosa. Siamo contenti di annunciare la nostra partnership con una delle maggior compagnie internazionali. E' una marca amata da molti, una compagnia di famiglia. Siamo contenti che entri a far parte della grande famiglia della Roma. La Volkswagen stessa si è mostrata interessata a far parte della grande famiglia romanista. Sono emozionato per quello che potremo fare assieme nei prossimi anni".

Christoph Winterling e Mark Pannes
Christoph Winterling e Mark Pannes
Massimo Nordio e Francesco Cimmino
Massimo Nordio e Francesco Cimmino
Pannes
Pannes
Pannes, Nordio e Cimmino
Pannes, Nordio e Cimmino
Winterling
Winterling