Perotti: "Abbiamo lavorato bene in questo mese. Siamo pronti a iniziare la stagione" VIDEO!

18.08.2019 10:17 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: dall'inviato ad Arezzo, Luca d'Alessandro
Perotti: "Abbiamo lavorato bene in questo mese. Siamo pronti a iniziare la stagione" VIDEO!

Al termine dell'amichevole contro l'Arezzo, Diego Perotti ha parlato ai microfoni di Roma TV: "Loro sono una buona squadra, giocavano bene, ci hanno messo in difficoltà, è stato un bel test. Nei primi minuti non abbiamo fatto come col Real, poi abbiamo ritrovato il nostro gioco. Cosa manca? Abbiamo giocato contro squadre forti, abbiamo vinto spesso. Manca ancora un po' di fisico, le gambe a volte non vanno come uno vuole, arriviamo al meglio a questo inizio stagione, non sarà facile contro il Genoa. Il gioco di Fonseca? Ti fa stare più vicino alla porta, al nostro attaccante, abbiamo più chance di fare gol. Abbiamo fatto quello che vuole il mister, penso che possiamo cominciare bene la stagione. Quanto hanno fatto bene i rinnovi? Tanto, sono due giovani e un calciatore difficile da sostituire, la Roma ha fatto il meglio che poteva. Ora sono tutti in condizione, anche se il mercato non è chiuso, ma sono soddisfatto".

Queste le sue parole in zona mista: (Domanda di Vocegiallorossa.it) È terminato il precampionato con un bilancio positivo. La squadra è pronta a iniziare la Serie A? Sì, abbiamo fatto un bel mese, ci siamo allenati molto bene col nuovo allenatore, non è mai facile. Ci abbiamo messo del nostro, siamo pronti per iniziare la stagione. Le parole di Karsdorp? Quella domanda è stata fatta a lui, io sono contento dei compagni che ho, del gruppo che si è creato. Ho avuto un buonissimo rapporto con tutti. Sono cose personali. Fonseca mi lascia libero? Chiede a noi esterni di venire dentro, di stare vicini agli attaccanti, è un modo in cui ci piace giocare. Abbiamo giocatori per farlo e piano piano stiamo riuscendo a farlo. Cosa abbiamo detto a Džeko? Penso che lui abbia visto la voglia del mister di fare bene, ha esperienza, il suo modo di giocare lo aiuta tanto. Lui sa che è uno dei giocatori più importanti che abbiamo. Non era facile sostituire un giocatore del genere a questo punto, per fortuna la Roma ha fatto un ottimo lavoro. Il Genoa? Bisogna vincere sempre, il Genoa è una squadra che porterò sempre nel cuore, mi ha salvato la carriera, senza di loro non sarei qua. Penso alla Roma e spero di portare i tre punti a casa. L’Arezzo? Squadra molto coraggiosa, uscivano da dietro, hanno giocatori forti. È stato un bel test, ci è servito per allenare le cose che vogliamo fare in campionato”.