Fonseca: "Non mi è piaciuto il primo tempo. Ho convinto Dzeko a restare perché l'ho fatto sentire importante". VIDEO!

20.09.2019 08:52 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonseca: "Non mi è piaciuto il primo tempo. Ho convinto Dzeko a restare perché l'ho fatto sentire importante". VIDEO!

Fonseca a Sky Sport

"Non mi è piaciuto molto il primo tempo, non abbiamo fatto bene in pressione. La squadra è stata molto lontana nei reparti ma nel secondo tempo abbiamo fatto una buona partita con tante occasioni da gol. Porta inviolata? Per noi è importante capire dove facciamo bene e dove facciamo male, con la Lazio non è stata una buona partita e abbiamo parlato, ci siamo detti che dovevamo cambiare ed essere più aggressivi, dobbiamo avere la palla e la squadra sta imparando e io sono molto felice. Tutti i giocatori portano la palla e tutti devono muoversi, la squadra deve essere unita soprattutto quando si pressa. Non prendere gol è importante, stiamo bene anche dal punto di vista offensivo. Come ho convinto Dzeko a restare? Ci ho parlato molto e gli ho fatto capire che per noi è un giocatore importante, ho parlato molto con lui e io faccio un tipo di gioco adatto a lui e ha capito che era importante restare. Cosa mi piace di Roma? Dove abito (ride. ndr). Mi piace Piazza di Spagna e il Colosseo".

Fonseca a Roma TV

"Una bella vittoria ma non mi è piaciuto il primo tempo, totalmente diverso da quello che voglio dalla squadra. Due tempi completamente diversi, si è visto nel secondo cosa chiedo, con pressing, velocità nel girare palla e occupare gli spazi, ma devo dire che non mi è piaciuto il primo tempo. Normale quando si cambiano tanti giocatori che qualcuno non capisca perfettamente cosa vogliamo, ma importante vincere con quattro gol e potevamo segnare molto di più nel secondo tempo. Però dobbiamo riflettere perché il primo tempo non è ciò che voglio dalla squadra. Pastore? Nel primo tempo non ha capito bene che spazio deve occupare, nel secondo è andata molto meglio. Come sappiamo tutti è un giocatore che ha bisogno di giocare, di ritmo, ha avuto alcuni buoni momenti in partita. Il perché dell’inizio sottotono? Non avevamo l’intensità necessaria specialmente nel pressing, la squadra era molto lunga e con molti spazi tra le linee, non abbiamo fatto ciò che abbiamo allenato. Per questo non sono totalmente soddisfatto, bisogna riflettere su questo primo tempo. Qualche giocatore ha debuttato oggi e non ha ancora l’intensità necessaria, ma sono soddisfatto con tutti capendo la situazione individuale di ognuno, però dobbiamo parlare di questo problema. La gara con il Bologna? Sarà molto importante, è una squadra forte e non avremo molto tempo per recuperare".

Fonseca in conferenza stampa

"Cosa penso di Pastore e di Zaniolo? Di Pastore ho già detto che è un grande giocatore. Non è in grande forma fisica ma è importante che giochi e avere minuti nelle gambe. Penso che nel primo tempo non abbia capito benissimo lo spazio da coprire. Anche Zaniolo nel primo tempo non ha capito che spazio attaccare. Non abbiamo fatto una buona partita nella prima frazione, mentre siamo andati bene nella ripresa. Anche Pastore e Zaniolo sono migliorati. Non mi è piaciuto il primo tempo. Non abbiamo fatto la giusta pressione. La squadra è stata molto lunga e non abbiamo avuto le capacità di pressare nel modo corretto. Dopo che abbiamo parlato nell'intervallo, abbiamo cambiato questi dettagli e la squadra ha avuto un rendimento totalmente diverso. Abbiamo avuto molte occasioni per segnare. Dove può esprimersi al meglio Zaniolo: trequartista o esterno offensivo? In entrambe le posizioni. Abbiamo visto che ha queste qualità. Diawara? Non possiamo dimenticare che era alla prima partita da titolare. Posso dire che ha fatto una buona gara ma necessita di imparare la velocità di scalare ma anche di reagire più velocemente nel momento in cui la squadra perde la palla. È normale che abbia questo tipo di difficoltà.Ripeto: è alla prima partita. Stiamo lavorando per imparare ad essere equilibrati. In fase offensiva la squadra ha capito ciò che voglio e lo spazio che vogliamo conquistare. Stiamo lavorando per essere più equilibrati in tutti i momenti del gioco. In attacco la squadra è in fiducia e ha grande capacità di creare occasioni da gol. Dobbiamo però imparare a difendere meglio. Oggi sono stato molto contento perché non abbiamo subito gol ed è importante per la stabilità della squadra. Cristante e Kluivert?
"Cristante è un giocatore molto intelligente che ha capito ciò che voglio in quella posizione.
È un ragazzo molto bravo e onesto che in tutti gli allenamenti dimostra di voler imparare. È molto importante nella nostra squadra. Questo modulo penso che sia perfetto per Kluivert. Sta imparando molto anche in fase difensiva, gliel'ho detto personalmente. Ha fatto quattro partite molto buone in questo inizio. Come tutti deve continuare a lavorare per imparare visto che ha le qualità per crescere ancora".