Feliziani: "Da mercoledì i tifosi potranno acquistare i biglietti per tutte le gare in casa, escluso il derby"

03.09.2012 20:04 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
Fonte: Centro Suono Sport
Feliziani: "Da mercoledì i tifosi potranno acquistare i biglietti per tutte le gare in casa, escluso il derby"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Carlo Feliziani, responsabile della biglietteria della AS Roma, ha parlato a Centro Suono Sport nella trasmissione condotta da Alberto Mandolesi, Massimo D’Adamo e Cindy Simonacci.

"Quella più fresca, presentata oggi e attuabile già da mercoledì prossimo, è un'iniziativa unica nel panorama nazionale: la possibilità per i tifosi di acquistare tutti i biglietti di tutte le gare fino a fine stagione, scegliendo la singola partita, escluso il Derby, non solo nella modalità online, ma anche nei punti venditi classici della Roma: Roma Store e punti Lottomatica. Ciò garantirà ai tifosi di evitare lunghe file, inevitabili a ridosso delle partite".

Da quale Paese avete preso spunto per questa novità?
"Ormai in tutti i campionati di calcio del nord Europa, ma anche negli USA per quanto riguarda altri sport, è la normalità, ora sarà possibile anche da noi".

Anche gli abbonamenti stanno andando a gonfie vele...
"Stiamo sfiorando i 24 mila abbonati. Considerando che abbiamo ancora due settimane piene fino a Roma-Bologna, giorno in cui terminerà la vendita degli abbonamenti, si punta ad arrivare a quota 25 mila. Curva sud quasi sold-out".

C'è un aumento di abbonamenti del 30% rispetto lo scorso anno: può essere l'effetto Zeman?
"In un contesto di generale flessione solo la Roma insieme alla Juve ha registrato un aumento. Molti sono i fattori, uno dei quali è sicuramente Zeman, ma anche le varie iniziative prese per i tifosi allo stadio".

Una di queste iniziative è quella dedicata alle famiglie.
"Vi è infatti un apposito settore nei Distinti nord-est, tra la Tevere e la Curva nord, dedicato esclusivamente alle famiglie. Genitori e due figli possono vedere la partita spendendo una cifra inferiore ai 40 euro. Nella scorsa partita contro il Catania erano presenti più di 2000 bambini".