Balbo: "Lamela non è pronto. Pastore è sprecato a Palermo. Preferisco Ancelotti a Mourinho"

13.04.2011 12:46 di Pascal Desiato   vedi letture
Fonte: Te la do io Tokio / Centro Suono Sport
Balbo: "Lamela non è pronto. Pastore è sprecato a Palermo. Preferisco Ancelotti a Mourinho"
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Abel Balbo,commentatore per Radio Rai e direttore dell’area tecnica dell’Arezzo, è intervenuto alla trasmissione radiofonica Te la do io Tokyo in onda su Centro Suono Sport, per parlare della Roma e del prossimo mercato.


Come ti spieghi la stagione della Roma?
“Vedendo la rosa e l’andazzo del campionato sono un po’ deluso, la Roma avrebbe potuto lottare e vincerlo il campionato, conosciamo tutti quanti i problemi senza che li elenchiamo con tantissimi alti e bassi. Un’annata sprecata per la qualità dei giocatori solo l’Inter ha la stessa qualità”.

Lamela è pronto per la Roma?
“Lo conosco, è un trequartista mancino, non è pronto per affrontare un campionato con delle esigenze come ha la Roma. Pastore ha tantissima qualità e ha già un anno di esperienza”.

Consiglieresti a Pastore di lasciare Palermo?
“Con tutto il rispetto per il Palermo Pastore deve aspirare a una grande piazza, che vuole vincere scudetto e Coppa Campioni. È sprecato a Palermo”.

È stato accostato alla Roma anche Mascherano.
“Ha delle qualità ideali per il campionato italiano. Se ha opportunità la Roma lo deve prendere subito diventerebbe un idolo dopo due partite, è il classico giocatore che piace al tifo giallorosso. È più cattivo di Cambiasso, stessa qualità ma più cattivo. Andare a giocare al Barca è un’impresa impossibile, è stata una scelta sbagliata sua e del suo procuratore andare a giocare al Barcellona”.

Come valuti Montella come allenatore
“Non mi ha stupito, è intelligente ha sempre cercato di migliorarsi anche prima da calciatore. Sta gestendo una squadra con un potenziale molto grande. Ero sicuro che avrebbe fatto un ottimo lavoro come sta facendo, aiutando la squadra a riprendersi”.

Tra Ancelotti e Mourinho chi sceglieresti?
“Ancelotti perchè si avvicina al mio modo di vedere il calcio. Gestisce bene il gruppo senza essere autoritario, è un vincente è un grande allenatore, conosce la piazza ed è molto Pevoluto a Roma. Anche Mourinho è un grande allenatore comunque”.

Per questa Champions chi è la favorita?
“Barcellona e Manchester sono le due che potrebbero arrivare in finale. Il Manchester è una squadra che mette paura, il Barcellona anche è una squadra vincente per la qualità dei giocatori”.

Con i vecchi compagni sei rimasto incontatto?
“Con Aldair perché siamo vicini di casa. Con Di Biagio anche, si gioca a calcetto insieme, da quando sono ad Arezzo li sento di meno”.

Se tu dovessi consigliare un calciatore argentino?
“Ituarte non so se è pronto per la piazza per la Roma, ha 17 anni sta giocando la Coppa Campioni in Sudamerica e sta facendo cose straordinarie. È il futuro Messi. Noi lo conosciamo da un paio di anni non so quanto può costare. È un investimento non so tra due anni quanto può costare. Baldini è un grande conoscitore di calcio sicuramente lo conosce. Questa squadra va rafforzata per dare qualche motivazione diversa ma ha tutto per vincere il campionato”.