Alberto De Rossi: "Vogliamo chiudere imbattuti il campionato"

03.04.2012 15:45 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
Fonte: Roma Channel
Alberto De Rossi: "Vogliamo chiudere imbattuti il campionato"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Le parole di Alberto De Rossi a Roma Channel alla vigilia del derby Primavera di domani:

Sensazioni in vista del derby?
"Ottime, i ragazzi stanno tutti bene, vorrebbero tutti scendere in campo".

Chi sarà a disposizione?
"Penso tutti, gli unici dubbi sono Viviani e Piscitella, gli altri sono tutti in forma".

A Lecce nonostante il turnover gran prova di forza.
"Questo è l'aspetto positivo di Lecce, ci fa piacere proporre i soliti noti ma a livello professionale è più appagante vedere la crescita di quelli che erano più indietro rispetto ai titolari".

I ragazzi sono consapevoli della propria forza.
"Sì, a me piace vederli giocare sempre allo stesso modo, non devono essere supponenti né appagati. Stanno facendo bene ma non dimentichiamo che sono alle prime armi, per affrontare il calcio dei grandi ci vuole una forza mentale che non è figlia di questa categoria".

La Coppa Italia ha aiutato?
"Non ci soffermiamo sulle vittorie. Siamo Campioni d'Italia ma a venti secondi dalla fine stavamo perdendo. Se Montini non avesse segnato non sarebbe cambiato nulla del lavoro fatto. Devono capire che questo è un momento di passaggio, questa è una fase fondamentale per la loro carriera".

La sconfitta del Viareggio ha dato una mano per la vittoria della Coppa Italia?
"Le vittorie sono importanti, ma lo sono altrettanto le sconfitte, perdere in quella maniera al Viareggio è stato deludente, i primi venti minuti siamo stati in completa balìa dell'avversario, ci sono serviti per crescere. Digerire quella sconfitta non è stato facile, ma l'abbiamo presa e metabolizzata nel modo giusto. Può darsi che questa si sia visto anche nella rivincita".

Roma e Lazio si giocano il primo posto.
"Ci teniamo tantissimo, oltre al primo posto c'è una verifica di tutta l'annata. Anche loro hanno fatto un ottimo campionato, nonostante abbiano perso diversi giocatori. Si sono messi sotto e hanno sopperito alle loro assenze, giocando più da squadra e meno da individualisti. E' una squadra da rispettare che noi abbiamo tanto voglia di battere per chiudere in bellezza la stagione".

All'andata un 3-3 subito in rimonta.
"Non stavamo bene e comunque eravamo sull' 1-3. Verre e Viviani non erano al massimo, l'esordio di Romagnoli, positivo, in difesa. Nonostante questo abbiamo dominato, poi però questo lancio lungo ci ha sorpreso".

L'anno scorso invece a Trigoria è arrivato un 7-1.
"I ragazzi sono cresciuti moltissimo, non penso si ripeterà quel risultato ma noi vogliamo essere padroni del campo e fare la partita".

Tenete anche all'imbattibilità in campionato?
"Assolutamente sì, abbiamo sempre delle motivazioni, prima di tutto che i ragazzi si allenino in prima squadra e poi raggiungere e migliorare alcuni obiettivi".

Molti talenti giallorossi stanno facendo benissimo in giro per l'Italia, su tutti Florenzi.
"Noi chiaramente abbiamo contribuito, tutto lo staff aiuta i ragazzi. Florenzi ha sbaragliato qualunque rosea previsione".