I numeri di... Torino-Roma 2-3 - Equilibrio sul piano del gioco, ma giallorossi più pericolosi, seppur meno precisi, in attacco

30.07.2020 18:30 di Alessandro Pau   Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Pau
© foto di www.imagephotoagency.it
I numeri di...  Torino-Roma 2-3 - Equilibrio sul piano del gioco, ma giallorossi più pericolosi, seppur meno precisi, in attacco

Nella penultima giornata della Serie A 2019/2020 la Roma conquista una vittoria fondamentale che chiude definitivamente ogni gioco. Infatti ora i giallorossi, con 67 punti, sono sicuri di chiudere il campionato al quinto posto, poiché troppo lontani dalla Lazio quarta e dal Milan sesto. Contestualmente i giallorossi ottengono il pass per la fase a gironi della prossima Europa League. Una partita che i giallorossi hanno comunque dovuto sudare dal primo all’ultimo minuto, nonostante un Torino già salvo e con diverse riserve in campo. Anche le statistiche del match evidenziano l’equilibrio che ha regnato in campo, con i giallorossi più propositivi in fase offensiva.

LE STATISTICHE - Sul piano del gioco e del possesso del pallone i dati sono abbastanza equilibrati. I giallorossi hanno potuto gestire più spesso il pallone, conquistando un 54% di possesso rispetto al 46% granata. Si vede però anche i padroni di casa hanno messo insieme 436 passaggi riusciti, 20 in più degli ospiti, i quali però possono godere di una maggior precisione nei passaggi (87% contro l’86% del Torino). Significativi e decisivi per l’esito finale sono però i dati in zona offensiva. I ragazzi di mister Paulo Fonseca, infatti, hanno tirato 12 volte, più del doppio del Torino, che ha fatto registrare 5 tiri. Allo stesso tempo c’è da sottolineare la grande precisione granata, col 100% di conclusioni nello specchio della porta: dei 5 tiri, 2 si sono tramutati in rete e altri 2 in parate. I tiri in porta della Roma sono stati invece 7, con 5 tiri fuori dallo specchio. Notevole anche il numero dei falli commessi: 18 a 8 per la Roma, a testimoniare la tanto cercata aggressività.

I SINGOLI - Per quanto strano possa sembrare, l’unico giocatore in campo che ha fatto registrare due tiri in porta è stato Leonardo Spinazzola, mentre tutti gli altri che hanno fatto registrare almeno un tiro in porta, ne hanno confezionato esattamente uno. Proprio l’esterno è infatti anche il calciatore che ha avuto il maggior numero di occasioni da gol (2), ma qui divide il primato con Edin Dzeko, che con la sua rete ha raggiunto Volk al quarto posto nella classifica dei marcatori all-time giallorossi. I giocatori a far registrare il maggior numero di recuperi sono Bremer per il Torino e Smalling per la Roma, entrambi con 12 palle recuperate. L’inglese è l’unico giallorosso nella top5 di questa statistica, visto che dietro ci sono Ansaldi, Nkoulou e Zaza a quota 8. I giocatori più fallosi sono stati Kolarov e Mancini con 3 falli.

TORINO-ROMA - MERCOLEDI 29 LUGLIO 2020 (21:45) - OLIMPICO DI TORINO

Durata incontro: 90' + 10’

Marcatori: 14’ Berenguer (T), 16’ Dzeko (R), 24’ Smalling (R), 61’ rig. Diawara (R), 65’ Singo (T)

Ammoniti: 23’ Lyanco (T), 36’ Carles Perez (R), 38’ Mancini (R), 55’ Meité (T), 81’ Zaniolo (R)

Possesso palla: 46% (T) - 54% (R)

Tiri totali: 5 (T) - 12 (R)

Tiri in porta: 5 (T) - 7 (R)

Parate: 3 (T) - 2 (R)

Falli commessi: 8 (T) - 18 (R)

Palle recuperate*: 48 (T) - 45 (R)

Angoli: 4 (T) - 8 (R)

Fuorigioco: 1 (T) - 3 (R)

Passaggi riusciti: 436 (T) - 416 (R)

Accuratezza passaggi: 86% (T) - 87% (R)

*per palle recuperate si intendono: palle spazzate via, tackles riusciti, duelli aerei vinti, duelli a terra vinti, duelli 50%-50% vinti.