I numeri di... Juventus-Roma 1-3 - La Roma crea molto e sbaglia poco in attacco. A centrocampo lascia il pallino ai bianconeri, ma recupera molti palloni

02.08.2020 18:45 di Alessandro Pau   Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Pau
© foto di www.imagephotoagency.it
I numeri di...  Juventus-Roma 1-3 - La Roma crea molto e sbaglia poco in attacco. A centrocampo lascia il pallino ai bianconeri, ma recupera molti palloni

Nell’ultima giornata di questa lunghissima Serie A, durata quasi un anno solare, la Roma ottiene tre punti sul campo dei Campioni d’Italia della Juventus. Dopo l’iniziale vantaggio firmato Higuain, i giallorossi sono riusciti a pareggiare col gol di Kalinic (5 reti in questo campionato, sempre in trasferta), e poi ribaltarla con la doppietta di Perotti. Anche una rete annullata al giovane Riccardo Calafiori, schierato da Fonseca per fargli tastare il campo per la prima volta, così come fatto col portiere Fuzato. I giallorossi chiudono così il proprio campionato con 70 punti al quinto posto, a -8 dalla Lazio quarta. Per la Roma si tratta della settima vittoria nelle ultime 8 giornate, con il solo pareggio casalingo con l’Inter a bloccare un possibile ruolino di marcia perfetto. Nel post lockdown i giallorossi hanno ottenuto otto vittorie, un pareggio e tre sconfitte, risultando la quarta miglior squadra in questa speciale mini-classifica.

STATISTICHE - Per entrambe le squadre si trattava di una partita senza grossi obiettivi, se non quello di far riposare i giocatori più importanti in vista dei prossimi impegni europei. In alcune statistiche si intravede grande equilibrio, come per esempio nel possesso palla (esattamente identico per le due squadre), e per i tiri totali, 9 ciascuno. Anche le occasione da gol create sono simili, con i giallorossi che ne hanno creata una in più dei bianconeri (5 contro 6). Molto più precisa la Roma, capace di prendere lo specchio della porta in 7 occasioni, trasformando tre volte la chance in gol. Al contrario i bianconeri hanno inquadrato la porta di Fuzato meno della metà delle volte (4 su 9 tiri), trovando solo un gol. Di questo ne risentono anche le parate, con il giallorosso impegnato solo una volta, mentre Szczesny e Pinsoglio, che si sono dati il cambio nella ripresa, hanno effettuato 4 interventi. Importante vedere come i bianconeri abbiano effettuato molti più passaggi (508 contro 397), ma che i giallorossi abbiano un numero di palle recuperate maggiori (27 contro 44).

SINGOLI - Numeri alla mano Diego Perotti è stato il vero mattatore del match. La sua doppietta ha deciso il match, ma il Monito risulta essere il migliore in svariati campi. È infatti il calciatore che ha tirato più volte in porta (3 tiri, seguito da Kalinic a 2), e che ha creato più occasioni da gol (anche qui 3 col croato fermo a 2). Con un assist al gol di Kalinic, inoltre, ha partecipato attivamente a ogni gol della Roma. Gli altri assist portano le firme di Rabiot e Zaniolo. Nonostante sia entrato alla metà del secondo tempo, Cengiz Ünder è il calciatore con più passaggi chiave (2). Fazio e il giovano bianconero Frabotta (che ha iniziato a giocare a calcio in società romane minori), condividono il primato delle palle recuperate, 12 a testa, seguiti da Rugani a quota 11 e Smalling a 10.

JUVENTUS-ROMA, 1 AGOSTO 2020, ORE 20:45 - ALLIANZ STADIUM

Durata incontro: 90' + 7’
Marcatori: 6' Higuain (J), 23' Kalinic (R), 44' rig. Perotti (R), 52' Perotti (R)
Ammoniti: 21’ Rugani (J), Smalling 40’ (R), Perotti 45’+1’ (R), Cristante 54’ (R), Fazio 90’+4’ (R)
Possesso palla: 50% (J) - 50% (R)
Tiri totali: 9 (J) - 9 (R)
Tiri in porta: 4 (J) - 7 (R)
Occasioni da gol: 5 (J) - 6 (R)
Parate: 4 (J) - 1 (R)
Falli commessi: 10 (J) - 12 (R)
Palle recuperate*: 27 (J) - 44 (R) 
Angoli: 6 (J) - 5 (R)
Fuorigioco: 1 (J) - 0 (R)
Passaggi riusciti: 508 (J) - 397 (R)
Accuratezza passaggi: 90% (J) - 87% (R)

*per palle recuperate si intendono: palle spazzate via, tackles riusciti, duelli aerei vinti, duelli a terra vinti, duelli 50%-50% vinti.