I numeri di... Roma-Feyenoord 5-3 d.t.r. - Giallorossi superiori nel palleggio

23.02.2024 22:30 di Marco Campanella Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Campanella
I numeri di... Roma-Feyenoord 5-3 d.t.r. - Giallorossi superiori nel palleggio
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La Roma sì e il Feye no: risuona ancora una volta questo coro della Curva Sud, sulle note di "Never Going Home" di Kungs. I giallorossi la spuntano per la quarta volta (terza in tre anni) contro gli olandesi, ma questa volta in un vero e proprio match thriller. La squadra di Rotterdam passa in vantaggio al minuto 5, grazie al rimpallo di spalla di Santiago Gimenez che ammutolisce uno Stadio Olimpico da record. La Roma, però, non si perde d'animo e trova il pareggio 10 minuti più tardi, con uno splendido tiro a giro dalla distanza del suo capitano Lorenzo Pellegrini. Fino al 120' è lotta pura in mezzo al campo, ma alla fine i calci di rigore premiano i capitolini: decisive le due parate di Mile Svilar e il quinto tiro dal dischetto calciato da Nicola Zalewski. Fa festa De Rossi, che ha superato il suo primo test europeo, portando i suoi ragazzi agli ottavi di finale. Ora, però, c'è il Torino.

STATISTICHE - Il match mette di fronte due squadre molto simili nello stile di gioco e nell'approccio alla partita, come già visto nel turno d'andata. Il palleggio è dalla parte della Roma (58%-42%), con gli ospiti che sono stati molto più imprecisi con la palla tra i piedi: solo 389 passaggi completati (78% totali); mentre la squadra di De Rossi ne ha finalizzati 576 (84% dei complessivi). Dal punto di vista offensivo, le compagini in campo si sono sommariamente equilibrate, con la Roma che arriva al tiro per ben 15 azioni, ma centrando la porta in sole 2 occasioni; il Feyenoord, invece, calcia meno ma è più preciso (7 tiri, 4 nello specchio). I padroni di casa riescono a calciare più volte dalla bandierina (8-3); mentre gli olandesi la spuntano nelle palle recuperate (54-57). La rivalità tra le squadre e la posta in palio non hanno fatto altro che confermare il nervosismo atteso dalla vigilia: la Roma ha commesso 12 falli; addirittura 18 quelli del Feyenoord. Sul taccuino dell'arbitro, inoltre, si contano 3 giallorossi ammoniti e 4 avversari.

ROMA-FEYENOORD 5-3 d.t.r. - GIOVEDÌ 22 FEBBRAIO (21:00) - STADIO OLIMPICO
Durata incontro
: 120'+1'
Marcatori: 5' Gimenez (F), 16' Pellegrini (R)
Ammoniti: Spinazzola (R), Paredes (R), Geertruida (F), Hancko (F), Timber (F), Ndicka (R), Wieffer (F)
Espulsi: -
Possesso palla: 58% (R) - 42% (F)
Tiri totali: 15 (R) - 7 (F)
Tiri in porta: 2 (R) - 4 (F)
Parate: 3 (R) - 1 (F)
Falli commessi: 12 (R) - 18 (F)
Palle recuperate: 54 (R) - 57 (F)
Angoli: 8 (R) - 3 (F)
Fuorigioco: 6 (R) - 2 (F)
Passaggi riusciti: 576 (R) - 389 (F)
Accuratezza passaggi: 84% (R) - 78% (F)