I numeri di... Napoli-Roma 2-1 - I partenopei fanno la partita e portano a casa il risultato. Giallorossi in crescita, ma ancora non basta

06.07.2020 22:09 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
I numeri di...  Napoli-Roma 2-1 - I partenopei fanno la partita e portano a casa il risultato. Giallorossi in crescita, ma ancora non basta
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Roma in crescita rispetto alle sconfitte con Milan e Udinese, ma non riesce a evitare il terzo k.o. di fila. Fonseca stravolge tutto e schiera la difesa a 3, abbassando anche Pellegini al fianco di Veretout. La mossa dà i suoi frutti, la squadra è più ordinata e riesce a contenere un Napoli che comunque quando attacca sa essere pericoloso e mantiene il pallino del gioco. L'infortunio di Smalling complica un po' i piani, ma la Roma riesce ad andare a riposo sullo 0-0, facendo una buona partita ma rischiando in alcune occasioni come sulla traversa colpita da Milik. Nel secondo tempo i partenopei iniziano meglio, la sbloccano con Callejon, ma poi Mkhitaryan riporta il punteggio in parità. Sul finale di gara la magia di Insigne condanna i giallorossi alla sconfitta, nonostante una prestazione sufficiente. Note liete il ritorno di Zaniolo e la reazione post Udinese, ma non bastano a evitare la terza sconfitta consecutiva e l'aggancio subito dal Napoli al quinto posto.

LE STATISTICHE - I numeri parlano di un Napoli che ha fatto la partita, con il 59% del possesso palla e il più del triplo dei tiri effettuati rispetto alla Roma. I giallorossi hanno fatto una partita difensiva, commettendo più falli e recuperando più palloni, facendo anche quasi la metà dei passaggi rispetto al Napoli,  395 contro 610. Qualcosa da migliorare dietro, tanti tiri concessi, 18, e ben 10 parate di Pau Lopez. Nonostante i progressi fatti rispetto alle scorse uscite, la Roma non riesce ad essere all'altezza del Napoli, uscendo infatti sconfitta dal confronto.

I SINGOLI - Mkhitaryan e Pau Lopez i migliori nella Roma. L'armeno è il giocatore che ha tirato di più in porta durante il match, insieme a Insigne, con 3 tiri. Lo spagnolo si è reso protagonista di 10 parate di cui ben 4 decisive. Insigne ha condannato la Roma alla sconfitta, ma oltre al gol ha fornito una grande prestazione, creando ben 3 occasioni da gol, più di tutti. Nonostante la partita difensiva dei giallorossi, il migliore per recuperi è il napoletano Koulibaly, con 14, mentre nella Roma il team leader è addirittura Dzeko con 12 recuperi.

NAPOLI-ROMA 2-1 – DOMENICA 5 LUGLIO 2020 (21:45) – SAN PAOLO

Durata incontro: 90'+4'
Marcatori: 55' Callejon (N), 60' Mkhitaryan (R), Insigne (N)
Ammoniti: 7' Demme (N), 9' Pellegrini (R), 48' Koulibaly (N), 65' Mancini (R), 75' Veretout (R), 80' Cristante (R)
Possesso palla: 59% (N) - 41% (R)
Tiri totali: 18 (N) - 5 (R)
Tiri in porta: 12 (N) - 4 (R)
Occasioni da gol: 11 (N) - 5 (R)
Parate: 2 (N) - 10 (R)
Falli commessi: 10 (N) - 16 (R)
Palle recuperate*: 41 (N) - 57 (R)
Angoli: 8 (N) - 1 (R)
Fuorigioco: 1 (N) - 0 (R)
Passaggi riusciti: 610 (N) - 395 (R)
Accuratezza passaggi: 90% (N) - 86% (R)

*per palle recuperate si intendono: palle spazzate via, tackles riusciti, duelli aerei vinti, duelli a terra vinti, duelli 50%-50% vinti.