Strootman si prende la Roma, il pallone viaggia veloce e con precisione

01.08.2013 05:59 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Strootman si prende la Roma, il pallone viaggia veloce e con precisione
© foto di Vocegiallorossa.it

L’All Star Mls si è mostrata ben poca cosa: l’intenzione era quella di distruggere Roma in 90’ ma gli interpreti si sono mostrati poco capaci di formare una squadra: undici singoli sono così stati schiacciati da una squadra, dalla Roma. Dopo il derby si era detto il contrario: in quell’occasione era stata la Lazio a sembrare una squadra contro undici singoli giallorossi. Per quanto (poco) possano valere le amichevoli estive, quello che balza agli occhi è che tutti sanno quello che devono fare. La squadra lavora con Garcia da circa tre settimane eppure, a giudicare dai fluenti movimenti senza palla, sembrano mesi che il tecnico francese siede sulla panchina della Roma. Tra poco, quando ricomincerà il campionato, si vedrà la reale consistenza dei giallorossi che, di partita in partita, mostrano un palleggio sempre più rapido e imprevedibile. Così come sono imprevedibili le posizioni assunte dai giocatori in campo, in grado di scambiarsi continuamente durante la partita. Il pallone viaggia veloce e viaggia con precisione. I terzini salgono e ma non lasciano scoperta la difesa e tutti i giocatori mostrano un movimento perpetuo senza il pallone. Dopotutto chi si ferma è perduto e Garcia deve averlo fatto capire bene ai suoi calciatori. Il centrocampo con Pjanic regista sembra funzionare. Strootman occupa il centrosinistra e da lì può sfruttare le sue doti di inserimento, di costruzione ma può sfruttare anche il suo agonismo, che gli permette di intervenire con decisione in ogni contrasto. Il giocatore si è già inserito nella Roma ed è capace di interpretare contemporaneamente il giocatore di rottura e il centrocampista di classe: un mix potenzialmente esplosivo, che ha convinto Sabatini ad investire su di lui 20 milioni. Una menzione per Balzaretti: il giocatore, reduce da una stagione negativa, è tra i migliori di questo precampionato e anche oggi ha spinto moltissimo e con efficacia, regalando anche un assist per il secondo gol di Florenzi.