Bastone e carota

31.03.2019 11:00 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
Bastone e carota

Quella tra Dzeko ed El Shaarawy è stata una lite normale, come accade in ogni famiglia, Olsen ha la piana fiducia, tutti i giocatori non vedono l’ora di tornare in campo, la squadra è propositiva e ha il giusto atteggiamento. Questo il sunto delle ultime notizie che vengono da Trigoria, dopo la conferenza stampa di Claudio Ranieri.

PAROLE AL MIELE - Dopo le sberle comunicative di Ferrara, il padre Ranieri accarezza e coccola i suoi figli, i giocatori, alla vigilia di un big match che se non è da ultima spiaggia ci manca poco.
Bastone e carota per il tecnico testaccino: dopo Ferrara, serviva sgridare la squadra per farla reagire, per provocare un moto di rabbia, orgoglio. Una reazione per far fronte al timore che qualcuno stesse tirando i remi in barca.
Ora Ranieri preferisce proferire parole al miele, rivolgendosi con affetto anche ai tifosi e cercando di costruire un blocco unico formato da squadra, società e tifosi. Tutti uniti verso un unico obiettivo.
Anche perché ormai il tempo è poco, pochissimo.

LA CLASSIFICA - La classifica parla chiaro: in questo momento la Roma è più vicina all’essere esclusa da qualsiasi competizione europea rispetto alla zona Champions.
Di tempo ce n’è ma sempre di meno ed è il momento di appianare qualsiasi divergenza, di qualunque tipo: tra giocatori, tra tifosi e giocatori-società. Adesso è il momento di remare tutti dalla stessa parte.