Diamo i numeri - Empoli-Roma: toscani un passo alla volta, Zanetti imbattuto con Mou

12.09.2022 17:30 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Diamo i numeri - Empoli-Roma: toscani un passo alla volta, Zanetti imbattuto con Mou
Vocegiallorossa.it
© foto di Giacomo Morini

Nella sesta giornata di Serie A, la Roma è ospite dell’Empoli allo Stadio Carlo Castellani. I giallorossi sono quinti in classifica, con 10 punti frutto di 6 gol segnati (nono attacco del campionato) e 5 subiti (sesta difesa), mentre i toscani sono quindicesimi a quota 4 punti, con 4 reti realizzate (quattordicesimo attacco) e 5 incassate.

STATO DI FORMA - La Roma è tornata alla sconfitta perdendo a Udine dopo una serie positiva in campionato di 6 partite (4 vittorie e 2 pareggi); l’Empoli, dopo aver perso la prima partita sul campo dello Spezia, ha raccolto 4 pareggi nelle ultime 4 partite.

CASA E TRASFERTA - Nelle 3 partite fin qui disputate fuori casa, la Roma ha ottenuto una vittoria, un pari e una sconfitta. L’Empoli ha vinto solo una delle ultime 7 partite giocate in casa in Serie A, 3-2 contro il Napoli lo scorso 24 aprile; completano il ruolino tre pareggi e una sconfitta.

I PRECEDENTI - Sono 28 i precedenti in Serie A tra Roma ed Empoli, per un bilancio di 20 vittorie gialloross, 5 pareggi e 3 sconfitte. Quattordici gli incroci in casa dei toscani, dove la Roma ha vinto 8 volte a fronte di 3 pareggi e 3 sconfitte: l’ultima di esse 15 anni fa, il 17 febbraio 2007 per 1-0,  risultato seguito da 9 successi e 3 pareggi complessivi.

GLI ALLENATORI - José Mourinho ha affrontato due volte l’Empoli, vincendo in entrambe le occasioni. Il portoghese ha incrociato solamente una volta Paolo Zanetti, che lo ha battuto in Venezia-Roma 3-2 dello scorso campionato, unico incrocio del tecnico dei toscani contro i giallorossi.

I CANNONIERI - I capocannonieri della sfida sono Stephan El Shaarawy e Andrea Belotti a quota 4 gol. A seguirli ci sono Tammy Abraham, Paulo Dybala, Lorenzo Pellegrini e Mattia Destro a quota 2. Un gol per Nicolò Zaniolo, Razvan Marin, Nedim Bajrami e Marko Pjaca.