COVID-19 - Vaccinati i primi 5 bambini. Roma, annullato il concerto di Capodanno al Circo Massimo. UK: "Omicron minaccia più significativa da inizio pandemia". Lazio, i dati sulle terapie intensive e i ricoveri

15.12.2021 22:33 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Vaccinati i primi 5 bambini. Roma, annullato il concerto di Capodanno al Circo Massimo. UK: "Omicron minaccia più significativa da inizio pandemia". Lazio, i dati sulle terapie intensive e i ricoveri
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi al 15 dicembre. Sono stati effettuati 634.638 tamponi e individuati 23.195 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 305.653, 8.259 in più rispetto al giorno precedente. Sono morte 129 persone affette da Coronavirus per un totale di 135.178 decessi dall'inizio dell'epidemia. Come di consueto, Vocegiallorossa.it ha fornito le notizie LIVE riguardo la situazione del Coronavirus.

22:33 - Nel Lazio, i dati dal 6 dicembre al 12 dicembre registravano 59,27 casi ogni 100.000 abitanti mentre le terapie intensive hanno toccato quota 12% e quelle ordinarie il 13%, un punto percentuale in più rispetto a ieri. Ricordiamo che sono 3 i parametri per definire le Regioni che passeranno in zona gialla: i contagi devono essere superiori ai 50 ogni 100.000 abitanti, la terapie intensive devono superare il 10% mentre i ricoveri ordinari devono superare la barriera del 15%.

22:11 - "La presenza della" variante "Omicron era largamente attesa, in linea con quanto osservato anche negli altri paesi, e le prossime indagini ci permetteranno di stimarne la velocità di diffusione. Restano fondamentali le raccomandazioni date finora, di iniziare o completare il ciclo vaccinale anche con la dose booster e di seguire le misure di distanziamento e igiene per ridurre al minimo la diffusione del virus”. Lo sottolinea il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro, commentando la flash survey sulle varianti riferita al 6 dicembre scorso.

21:35 - La prevalenza della variante Omicron in Italia si attesta allo 0,19%. Lo rileva l'indagine rapida flash survey dell'Istituto superiore di sanità sul territorio nazionale e riferita al 6 dicembre.

21:11 - I ricoveri per COVID-19 in Gran Bretagna sono aumentati del 10%, e di un terzo a Londra, in una settimana, spinti anche dalla rapida crescita della variante Omicron. Lo ha detto in una conferenza stampa il premier britannico Boris Johnson. Come ha sottolineato il Chief medical officer dell'Inghilterra, Chris Whitty, dagli ultimi grafici emerge come la curva dei contagi dalla variante Delta è tendenzialmente piatta, mentre quella di Omicron vede un raddoppio di casi in due giorni, anche più rapidamente in alcune zone del Paese. Per Johnson è quindi "vitale" la terza dose di vaccino.

20:56 - A causa dell'avanzare della variante Omicron da domenica, tutti i viaggiatori in ingresso in Grecia dovranno esibire non solo il Green pass, ma anche un tampone molecolare negativo, effettuato nelle 48 ore precedenti il viaggio.

20:35 - La principessa della Corona di Danimarca, Maria, è risultata positiva al COVID-19. Lo annuncia la Corte del Regno in una nota, precisando che si trova in isolamento in un'ala del Palazzo Amalienborg a Copenaghen. Al momento non risultano altri contagi nella famiglia reale.

20:06 - Il Sudafrica ha registrato il più alto numero di casi di Coronavirus in 24 ore dall'inizio della pandemia, poche settimane dopo l'annuncio della scoperta della variante Omicron. Sono 26.976 le infezioni registrate. Il precedente record era di 26.485 contagi registrati il 3 luglio.

18:50 - I DATI DI OGGI

18:00 - Anche la Grecia ha annunciato nuove restrizioni per l'ingresso di "tutti i viaggiatori" nel Paese imponendo a partire dal 19 dicembre un tampone PCR negativo effettuato entro le 48 ore precedenti all'arrivo. Inizialmente questo provvedimento era stato annunciato per i soli viaggiatori provenienti da Regno Unito e Danimarca, poi è stato esteso.

16:44 - "La campagna di vaccinazione giorno dopo giorno dà dati molto incoraggianti. Continuiamo con un ritmo incessante. Nella giornata di ieri abbiamo somministrato 510mila dosi, ma abbiamo un dato interessante sulle prime dosi. Ieri erano 30mila, significa che tante persone superano finalmente paure e resistenze". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo alla presentazione del Programma nazionale esiti in corso al ministero della Salute.

16:05 - Sono 31.668 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 826 ricoverati, 111 in terapia intensiva e 30.731 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia i guariti sono 407.392 e i morti 9.102 su un totale di 448.162 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

15:35 - Vaccinati contro il Covid i primi 5 bambini allo Spallanzani di Roma. "Sono bambini tra i 6 e 9 anni e sono i primi vaccinati in Italia - ha detto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - la somministrazione è avvenuta alle 15. Sono molto soddisfatto. I nostri operatori si sono trasformati in clown per far vivere questo momento come una festa". 

15:10 - In California è tornato l'obbligo di indossare la mascherina in tutti i luoghi chiusi accessibili al pubblico a prescindere dallo status vaccinale. Era stato revocato il 15 giugno scorso per le persone vaccinate. Resterà in vigore fino al 15 gennaio prossimo. Lo stato della California ha inoltre deciso che i non vaccinati che intendono partecipare a grandi eventi di mille o più persone dovranno presentare un test negativo al Covid effettuato al massimo il giorno prima, se si tratta di un test antigenico, o due giorni prima se è un test molecolare.

14:43 - A fronte di un significativo aumento di contagi con la variante omicron, il governo britannico ha varato l’obbligo del documento per entrare nei locali pubblici e nei grandi eventi. 100 parlamentari Conservatori però votano contro

14:18 - I calciatori del Real Madrid Luka Modric e Marcelo sono risultati positivi.

13:50 - Il Campidoglio annulla il concerto di Capodanno al Circo Massimo. L'assessore ai Grandi Eventi Alessandro Onorato, ufficializza l'addio all'evento a causa del Covid:  "Era tutto pronto per celebrare il Capodanno in grande stile e riportare Roma al centro dei grandi eventi. Avevamo scelto per la ripartenza alcuni grandi artisti romani, una location spettacolare come il Circo Massimo e un'organizzazione impeccabile per la sicurezza. Ma in questo momento la nostra priorità è e deve essere quella di salvaguardare la salute dei romani e evitare assembramenti". Per questo "siamo costretti a annullare il concertone".

13:30 - "I vaccini pediatrici sono arrivati negli hub appositamente allestiti per la campagna di vaccinazione pediatrica e tutto sta procedendo secondo il cronoprogramma". Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.  "Abbiamo deciso di partire subito senza perdere tempo ed oggi il reclutamento è stato curato dai pediatri considerando i bambini più fragili. Le somministrazioni partiranno nel pomeriggio dall'Istituto Spallanzani e dagli altri hub su tutto il territorio" aggiunge.

13:00 - L'elezione di Miss Italia 2021, in programma domenica sera a Venezia, è stata rinviata. Nel corso dei controlli quotidiani previsti, sono purtroppo emersi due casi di contagio da Covid tra le concorrenti. L'incoronazione slitta a gennaio. 

12:30 - "La campagna di vaccinazione nel Lazio sta andando benissimo anche sulla terza dose, quindi ringrazio i cittadini e gli operatori della sanità del Lazio. Oggi allo Spallanzani iniziamo i vaccini per le bambine e i bambini, daremo loro un fumetto perché prendano anche loro coscienza dell'importanza del vaccino". Lo ha detto il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine dell'inaugurazione dell'apertura dei cantieri per i 'piani di zona' a Castelverde, con il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

12:00 - La variante Omicron del coronavirus "è probabilmente la minaccia più significativa per la salute pubblica dall'inizio della pandemia". Lo ha detto Jenny Harries, a capo dell'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa), parlando davanti a una commissione del Parlamento britannico. Harries ha aggiunto che i dati in arrivo nei prossimi giorni saranno "sconcertanti" rispetto a quelli delle altre varianti. Secondo l'esperta, potrebbe crearsi una situazione "molto preoccupante" per la tenuta del servizio sanitario pubblico, che è sotto pressione per il Covid e per una serie di problemi organizzativi di piu' vecchia data. 

11:30 - Nell'età pediatrica, "secondo le stime dell'Ecdc", Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, "ogni 10mila casi sintomatici per Covid ci sono 65 ospedalizzazioni, 6 ricoveri nelle terapie intensive e, tristemente, un caso di decesso". Lo ha sottolineato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superire di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus, nel corso della conferenza stampa al ministero della Salute sull'avvio della vaccinazione nei bambini 5-11 anni. 

10:54 - "Il Governo auspica che la Commissione e gli Stati membri approvino un pacchetto di misure per l'Africa, anche per accelerare la produzione in loco di vaccini.Infine, il Consiglio Europeo sarà l'occasione per confrontarsi in vista del Vertice con l'Unione Africana a febbraio. Dobbiamo rafforzare i rapporti con i Paesi africani in ambito multilaterale e con partenariati responsabili e paritari. Tra i temi prioritari ci sono gli investimenti per affrontare la transizione ecologica e la campagna di vaccinazione anti COVID-19, che in Africa procede con molte difficoltà". Lo afferma il premier Mario Draghi alla Camera.

10:35 - "Dobbiamo aumentare il numero dei vaccinati in Europa". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo al dibattito sulla preparazione del Consiglio europeo. "Dobbiamo superare lo scetticismo e la reticenza", ha aggiunto. 

10:10 - Si parte: da domani, 16 dicembre, in Italia saranno vaccinati contro il COVID-19 anche i bambini dai 5 agli 11 anni. E i pediatri scendono in campo per assicurare il loro contributo per la campagna vaccinale, certo, ma anche per informare, rassicurare, convincere i genitori: "L'unica certezza che abbiamo in questa pandemia tra tante incertezze è che i vaccini funzionano e sono sicuri, anche per i bambini". Così Annamaria Staiano, presidente della Società italiana di Pediatria, che alla vigilia delle prime somministrazioni ai bambini fa il punto sfatando le paure che circolano senza controllo in rete e non solo. A partire dal famoso studio su poco più di duemila bambini, al centro delle decisioni delle agenzie regolatorie: "C'é chi dice che sono pochi - spiega Staiano - ma è uno studio molto completo con 2.268 bambini, da cui e' emersa un'efficacia del vaccino del 90,7% e una notevole sicurezza, con davvero pochi effetti collaterali registrati, tutti di minima entità".

09:41 - "Pronti a vaccinare tutta la platea" di bambini di 5-11 anni. Campagna vaccinale spedita: fino a Natale vi sarà una "media di 500 mila somministrazioni nei feriali e di 300-350 mila nei festivi". Questi i punti principali del piano del generale Francesco Figliuolo - elencati a La Stampa - appena nominato capo del Comando operativo di vertice interforze. L'incarico gli permetterà di coordinare i vari corpi delle forze armate per spingere l'ultimo tratto della campagna vaccinale. Quello che "specie con i team sanitari mobili - ha spiegato il generale - porterà le vaccinazioni nelle zone remote del Paese, casa per casa, in favore di persone anziane e fragili che hanno difficoltà ad accedere alla vaccinazione".

09:19 - "L'emergenza non e' finita" e "le terze dosi sono una corsa contro il tempo". Così la ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini giustifica Il Corriere della Sera la proroga dello stato di emergenza decisa ieri dal Consiglio dei ministri. "Non potevamo far diversamente, siamo oltre i 20 mila casi e abbiamo 120 morti in un giorno", aggiunge. "Dopodiché - precisa - nel decreto e' scritto che Curcio e Figliuolo devono predisporre misure organizzative per tornare alla gestione ordinaria". Lo stato di emergenza è una misura che "consente alla Protezione civile e alle strutture sanitarie di agire in fretta, aggirando ostacoli burocratici", prosegue Gelmini, che sottolinea: "Non e' la sospensione della democrazia".

09:00 - Sono 103.104.085 le dosi di vaccino anti COVID-19 somministrate in Italia, il 97,2% del totale di quelle consegnate pari a 106.054.901 (nel dettaglio 74.158.460 Pfizer/BioNtech, 18.506.688 Moderna, 11.544.633 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.845.120 Janssen). È quanto si legge nel report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle ore 06:18 di oggi. 

08:40 - Nel Lazio, i dati dal 13 dicembre al 14 dicembre registravano 59,27 casi ogni 100.000 abitanti mentre le terapie intensive hanno toccato quota 12% e quelle ordinarie il 13%, un punto percentuale in più rispetto a ieri. Ricordiamo che sono 3 i parametri per definire le Regioni che passeranno in zona gialla: i contagi devono essere superiori ai 50 ogni 100.000 abitanti, la terapie intensive devono superare il 10% mentre i ricoveri ordinari devono superare la barriera del 15%.