COVID-19 - Si evolve la variante Delta. Lazio, 101 nuovi casi. Il bollettino dello Spallanzani

19.06.2021 23:25 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Si evolve la variante Delta. Lazio, 101 nuovi casi. Il bollettino dello Spallanzani
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 1.197 i nuovi contagi; mentre le vittime nelle ultime 24 ore sono 28. Il tasso di positività è pari allo 0,5%. Vocegiallorossa.it vi aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

23:25 - Da subito hanno destato maggiori preoccupazioni l’inglese, la sudafricana e la brasiliana. A queste si è poi affiancanta la variante indiana, responsabile di un rapido aumento dei contagi nel Regno Unito e sequenziata anche in Italia. Cambia la nomenclatura: i nuovi ceppi sono ora identificati con lettere dell'alfabeto greco. Gli scienziati, intanto, studiano il livello di trasmissibilità e anche se queste mutazioni possano avere effetti sull'efficacia dei vaccini.

23:00Ufficializzata la Piattaforma nazionale digital green certificate, valida per il rilascio, la verifica e l’accettazione di certificazioni Covid-19 che consentiranno gli spostamenti dei cittadini a livello nazionale e all’interno dell’Unione Europea. Da oggi notifiche certificazione via sms o mail. In alternativa alla versione digitale, i documenti potranno essere richiesti al proprio medico di base, al pediatra o in farmacia, utilizzando la propria tessera sanitaria.

22:30Sono 45.331.611 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 91,3% del totale di quelle consegnate, pari finora a 49.642.998 (nel dettaglio, 33.693.720 Pfizer-BioNTech, 4.540.041 Moderna, 9.667.236 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.742.001 Janssen). I vaccinati che hanno completato il ciclo sono 15.440.999, il 28,46% della popolazione over 12. Questo quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 21.10 di oggi. 

22:00 - "Le consegne di dosi di Pzifer del mese di luglio, preventivate alle Regioni, sebbene siano leggermente inferiori all'auspicato sono sostanzialmente in linea con le previsioni. Non vanno confrontate con quelle di giugno che comprendevano anticipi di forniture. Per questo la quantità complessiva di vaccini disponibile entro settembre consentirà comunque di raggiungere l'obiettivo di immunizzare nei tempi previsti l'80% della platea dei vaccinabili". Lo afferma il generale Francesco Figliuolo rispondendo al governatore della Toscana, Eugenio Giani, che ha parlato dei rischi di una eventuale riduzione delle consegne alle Regioni.

21:30Il Brasile ha superato la soglia del mezzo milione di morti causate dal Covid-19. Lo riferisce la stampa locale, basandosi sui dati dei dipartimenti sanitari statali: il Paese conta ora 500.022 vittime del nuovo coronavirus. Il Brasile ha finora 17.822.659 casi confermati mentre la vaccinazione procede a rilento: in circa cinque mesi di campagna, meno del 12% della popolazione ha già assunto le due dosi.

20:50 - Da lunedì prossimo passeranno nella fascia con minori restrizioni anche Sicilia, Marche, Toscana, Calabria, Basilicata, Campania e Provincia autonoma di Bolzano. La Valle d’Aosta dovrà aspettare ancora una settimana per il cambio di colore. 

20:23 - Si è concluso con 12 arresti e almeno 14 feriti, tra cui un giovane che ha perso una mano, l'operazione avviata ieri notte dalla polizia francese per sgomberare un rave party con 1.500 partecipanti organizzato nei pressi dell'ippodromo di Redon, in Bretagna, in violazione del coprifuoco. Gli oltre 400 agenti intervenuti hanno dovuto affrontare un'autentica guerriglia nelle prime ore dell'operazione, venendo bersagliati con "molotov e pezzi di blocchi di cemento", ha spiegato il prefetto, che ha parlato di "scontri di estrema violenza durati gran parte della notte, più di sette ore". I membri del collettivo Teknival hanno reagito stigmatizzando la polizia che "ha colpito con lacrimogeni e granate stordenti gente che voleva solo ballare". Sono stati segnalati undici feriti tra le forze dell'ordine e tre tra i partecipanti.

19:54 - Cresce la famiglia della variante Delta: la più diffusa delle tre versioni finora in circolazione, indicata con la sigla B.1.617.2, ha adesso una nuova versione individuata per la prima volta in India, nell'Istituto di genomica e biologia integrativa (Igib) del Consiglio nazionale delle ricerche indiano, Csir. La nuova variante si chiama B.1.617.2.1, a sottolineare il legame di famiglia con quella finora nota, ma per brevità viene indicata con la sigla AY.1. Secondo I ricercatori dell'Igib sarebbe già diffusa in alcuni Paesi e avrebbe caratteristiche che potrebbero renderla più resistente sia ai vaccini anti Covid, sia alle terapie basate sugli anticorpi.

19:35 - In Serbia, per la prima volta da molti mesi, i contagi da coronavirus sono stati meno di cento nelle 24 ore. Da ieri infatti il bilancio è stato di 89 nuove infezioni (su 8.327 rest) e sette decessi. I pazienti in ospedale sono 374, dei quali 15 in terapia intensiva. Il bilancio complessivo da inizio epidemia è stato finora di oltre 715 mila contagi e quasi 7 mila morti. Per la migliorata situazione epidemiologica le autorità hanno progressivamente allentato le misure restrittive.

19:11 - L'Alto Adige guarda all'estate alleggerendo ulteriormente la misure restrittive contro il contagio da coronavirus e da lunedì non sarà più più obbligatorio indossare la mascherina in luoghi aperti e dove viene garantito il distanziamento. Tra le montagne altoatesine già animante dai turisti, soprattutto italiani, sempre dalla mezzanotte di domani sarà abolito il divieto di spostamento. Ciò significa che viene a cadere il coprifuoco e muoversi dal proprio domicilio sarà consentito anche in orario notturno. Lo riporta Sky TG 24.

18:54 - "C'è un importante tema che può segnare un momento di svolta: superare l'obbligo della mascherina all'aperto. Non possiamo perdere altro tempo, è un segnale anche per i turisti che vogliono venire in Italia, dobbiamo essere totalmente attrattivi". Lo scrive il ministro Luigi Di Maio su Facebook.

18:30 - "Già da 2-3 mesi il tasso di crescita del nostro Paese è positivo, siamo usciti dalla recessione. Siamo in questo momento in una fortissima ripresa, il nostro rimbalzo è superiore a quello europeo. Si sta realizzando senza avere ancora speso un euro dell'Europa, i primi soldi europei
arriveranno a luglio". Lo ha detto il ministro per la Semplificazione e la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, intervenendo in video-collegamento alla convention organizzata da Forza Italia "Italia, ci siamo!", in corso di svolgimento a Castione della Presolana, nella Bergamasca.

18:06 - La ministra della Salute egiziana Hala Zayed ha annunciato che le fabbriche della Holding Company for Biological Products and Vaccines (Vacsera) hanno già iniziato a produrre vaccini anti-Covid in collaborazione con la società cinese Sinovac. Lo scrive oggi il sito Egyptian Streeet sintetizzando dichiarazioni rese ieri da Zayed. La ministra detto inoltre che l'Egitto è in procinto di produrre i primi due milioni di dosi nell'ambito dell'accordo con Sinovac e che dovrebbe produrre 40 milioni di dosi dello stesso siero entro la fine di quest'anno.

17:31 - Questi i dati del bollettino odierno: 1.197 nuovi casi e 28 morti in 24 ore, tasso di positività stabile allo 0,5%. Cala la pressione ospedaliera: 2.504 ricoveri totali (-176) e 394 pazienti in terapia intensiva (-22)

16:49 - Spero che l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto sia tolto "il prima possibile: non se ne può più. Se tutta Europa sta dicendo 'torniamo a respirare penso che l'Italia debba fare uguale. Ringrazio Draghi che ha chiesto un parere al Cts e spero che il parere del Cts arrivi il rima possibile" Così il segretario leghista Matteo Salvini.

16:16 - "Oggi su quasi 9mila tamponi nel Lazio (+24) e oltre 18mila antigenici per un totale di oltre 27mila test, si registrano 101 nuovi casi positivi (-46), si registra un solo decesso 1 (-2), i ricoverati sono 320 (-17). I guariti 215, le terapie intensive sono 77 (=). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,1%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 0,3% i casi a Roma città sono a quota 60". Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.

15:43 - Sono 53 (-7 rispetto a ieri) i pazienti positivi al Covid-19 ricoverati allo Spallanzani. Dieci (+1) le persone in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.820. Lo comunica la direzione sanitaria dell'ospedale romano.

15:06 - In Cina continentale ieri sono stati segnalati sei nuovi casi di Covid-19 trasmessi a livello locale nella provincia del Guangdong. Lo ha reso noto oggi la Commissione Sanitaria Nazionale nel consueto bollettino quotidiano. 

14:32 - Sono tornati a salire i contagi da coronavirus in Russia: registrate 17.906 nuove infezioni nelle ultime 24 ore. Non accadeva dallo scorso inverno. Il ceppo indiano pesa soprattutto su Mosca, dove rappresenta l’89,3% dei nuovi casi registrati. Nella capitale introdotto l'obbligo di vaccinazione per i lavoratori del terziario e i dipendenti pubblici. Si valuta l'estensione ad altre categorie di cittadini e ad altri territori

14:03 - Stamattina, alla presenza del Commissario Straordinario Generale Francesco Paolo Figliuolo e della Presidente dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato ha visitato la struttura del Bambino Gesù di San Paolo in occasione della seconda settimana dello Junior Day per la vaccinazione Pfizer dei ragazzi nella fascia di età 12/16 anni, iniziata oggi e che proseguirà anche domani negli hub vaccinali che partecipano all'iniziativa. Con la giornata di domani, si raggiungerà il totale di 40mila ragazzi che avranno ricevuto la prima dose di vaccino.

13:34 - "Quest'anno di pandemia ci ha portato grandi sfide ma anche delle opportunità. Una di queste è stata il rafforzamento del rapporto tra Italia e Spagna". Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio intervenendo alla sessione conclusiva del 18esimo Forum Spagna-Italia a Barcellona. Il ministro ha ricordato che la sua collega spagnola, Arancha Gonzalez Laya, sarà in Italia prossimamente per due importanti appuntamenti. "Il 28 giugno a Roma per la prima riunione in Italia della coalizione anti-Daesh, che co-presidierò con Antony Blinken, e il giorno dopo a Matera per la sessione ministeriale del G20". 

12:53 - Il laboratorio farmaceutico argentino Richmond ha annunciato di aver concluso la produzione di 448.625 dosi del vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19, le prime dopo la firma in questo senso di un contratto con l'istituto Gamaleya di Mosca. Via Twitter il laboratorio Richmond ha indicato che "abbiamo terminato la produzione delle prime 448.625 dosi del vaccino #SputnikV. Le stesso sono state inviate all'operatore logistico, in attesa dell'approvazione definitiva sia da parte dell'authority dei medicinali argentina (Anmat) sia di Gamaleya". Richmond ha quindi ringraziato "il duro lavoro svolto dai nostri professionisti per raggiungere questo primo obiettivo e poter continuare nell'impegno per avere una produzione locale di vaccini".
 

12:08 - Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha inviato oggi una richiesta di parere formale al Comitato Tecnico-Scientifico "relativamente alle modalità e ai termini della permanenza dell'obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie all'aperto". Lo rende noto il ministero. 

11:45 - Nelle carceri di Bari, Altamura e Turi sono 580 su 636 i detenuti che hanno già ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid. Lo rende noto la Asl di Bari, ricordando che nell'istituto penitenziario barese sono anche attivi un centro di prevenzione e diagnosi precoce con un servizio di ecografia polmonare finalizzato a diagnosticare precocemente polmoniti da Covid e il progetto riabilitativo Covid@casa, con una fisioterapista dedicata per gli eventuali casi positivi nella fase post infezione. Lo prevede il programma di tutela e sicurezza dei detenuti in riferimento alla emergenza sanitaria attuato dalla Medicina penitenziaria della Asl. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, a Bari si sono vaccinati 410 detenuti su 440 (il 91,59%), ad Altamura 75 su 77 (il 93,5%), in entrambi i casi oltre la media nazionale di somministrazioni effettuate negli altri istituti italiani, pari all'86,7%, a Turi 95 su 119 (il 79.83%). In parallelo hanno ricevuto la prima dose anche gli agenti di Polizia penitenziaria: a Bari su 275 agenti, 219 si sono sottoposti alla prima somministrazione.

11:18 - In Russia sono stati confermati 17.906 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore: il massimo di contagi accertati in un solo giorno dallo scorso 31 gennaio. Lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus ripreso dalla Tass. Nella sola Mosca sono stati accertati 9.120 contagi, il massimo finora nella capitale dall'inizio dell'epidemia.

11:00 - Secondo Confcommercio, l’anno segnato dal dilagare della pandemia ha fatto registrare un calo dell’11,7% dei consumi con una perdita complessiva che è la peggiore dal secondo Dopoguerra. Pesa soprattutto una riduzione del 60,4% della spesa dei turisti stranieri, pari ad una perdita di circa 27 miliardi, di cui 23 miliardi concentrati soprattutto nelle regioni del Centro-Nord, con Lazio e Toscana in testa.

10:40 - "Al momento la variante indiana, classificata come Delta, non costituisce un particolare pericolo per l'Italia. A patto di continuare con le attivita' di tracciamento dei casi e isolamento dei contatti". Lo sottolinea Anna Teresa Palamara, a capo del dipartimento di malattie infettive dell'Istituto superiore di sanità, in un'intervista a Il Corriere della Sera. "In Italia il numero dei casi e' contenuto e circoscritto a focolai che fortunatamente sono tutti legati a positivi asintomatici. Questo fa ben sperare. Attualmente la variante predominante e' la alfa, l'inglese, identificata nell'80% dei casi. La Delta è sotto l'1%", aggiunge.

10:17 - Via libera al richiamo con AstraZeneca per le persone sotto i 60 anni che "dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino Vaxzevria, rifiutano il crossing a vaccino a RNA e dichiarano di voler proseguire nel richiamo con lo stesso vaccino impiegato per la prima dose". Lo certifica la circolare del ministero della Salute che fa seguito all'annuncio di ieri sera del premier Draghi. "Secondo quanto evidenziato dal CTS - si legge nel documento a firma del direttore generale della Prevenzione Gianni Rezza - ferma restando la indicazione prioritaria di seconda dose con vaccino a mRNA, ispirata ad un principio di massima cautela rivolto a prevenire l'insorgenza di fenomeni VITT in soggetti a rischio basso di sviluppare patologia COVID-19 grave

09:51 - Sono 3,7 milioni le dosi di vaccino somministrate in Italia nell'ultima settimana, una media di 530 mila inoculazioni al giorno, 44,3 milioni in tutto dall'inizio della campagna vaccinale. È il dato contenuto nell'ultimo report settimanale del commissario straordinario all'emergenza, pubblicato ieri sera. Da cui si evince anche che sono oltre 2,8 milioni gli over 60 ancora in attesa della prima dose: 369 mila over 80, 851 mila 70-79enni e 1,6 milioni 60-69enni. 

09:23 - "In merito alle richieste di chiarimenti relative al vaccino Janssen si specifica quanto segue: il Cts, con parere trasmesso con circolare del 11 giugno 2021, ha raccomandato il vaccino Janssen per soggetti di età superiore ai 60 anni, anche alla luce di quanto definito dalla Commissione tecnico scientifica di Aifa". Lo precisa una circolare del ministero della Salute che riguarda il completamento del ciclo vaccinale nei soggetti sotto i 60 anni che hanno ricevuto una prima dose di vaccino Vaxzevria e chiarimenti sulle modalità d'uso del vaccino Janssen (Johnson & Johnson). 

09:00 - Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha dichiarato che "chiunque arrivi in Italia dalla Gran Bretagna dovrà stare in quarantena 5 giorni ed effettuare un tampone". Lo riporta Sky TG 24.

08:40 - Sono 45.022.254 le dosi di vaccino contro il COVID-19 somministrate in Italia, il 90,7% del totale di quelle consegnate, pari finora a 49.641.554 (nel dettaglio, 33.692.574 Pfizer-BioNTech, 4.539.813 Moderna, 9.667.166 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.742.001 Janssen). Gli italiani vaccinati con entrambe le dosi sono 15.286.319, il 28,18% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06:09 di oggi.