COVID-19 - Scuole riaperte dal 7 gennaio? I numeri odierni del Lazio. Più di 400.000 decessi in Europa. Si va verso lo spostamento tra le Regioni solo per i residenti

28.11.2020 22:44 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
COVID-19 - Scuole riaperte dal 7 gennaio? I numeri odierni del Lazio. Più di 400.000 decessi in Europa. Si va verso lo spostamento tra le Regioni solo per i residenti
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Per quanto riguarda il nostro paese, nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 225.940 tamponi e individuati 26.323 nuovi contagi, che portano il totale a 1.564.532. Gli attualmente positivi sono 789.308, in crescita di 1.415 rispetto a ieri.. Nell'ultimo giorno sono morte 686 persone affette da Coronavirus per un totale di 54.363 decessi dall'inizio dell'epidemia. Guarite 24.214 persone (720.861) per un'incidenza pari all'11,65%. Vocegiallorossa.it propone nuovamente ai nostri lettori tutti i principali aggiornamenti legati alla pandemia. 

22:44 - “La curva è in decrescita anche se la situazione in Italia è un po' a metà”. Lo ha dichiarato il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, in occasione della conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia

21:27 - Come riporta Sky TG24, il governo sta valutando di tenere chiusi i ristoranti il 25 e il 26 dicembre.

19:45 - Il Giappone ha registrato 2.684 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il massimo dall'inizio della pandemia. Lo riferisce l'emittente Nhk. I nuovi decessi sono 14. Nella capitale Tokyo sono state segnalate 561 infezioni, dopo il massimo di 570 constatato ieri. In totale il Giappone ha contato 146.214 contagi e 2.213 decessi legati al COVID-19. 

19:09 - Nuovo record di contagi da coronavirus negli Stati Uniti, dove per la prima volta sono state superate le 200 mila infezioni giornaliere. Secondo la Johns Hopkins University, nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 205.557 contagi e 1.404 decessi. Il totale in USA sale ora a 13,09 milioni di contagi e 264.866 decessi. 

18:31 - Tutti in classe dal 7 gennaio. È l'orientamento prevalente nel Governo, in vista del varo del nuovo DPCM con le misure anti contagio da COVID-19. Nel vertice di venerdì notte Conte e i capi delegazione non hanno preso una decisione finale: "La discussione sulla scuola è ancora aperta", viene spiegato. Ma fonti dei diversi partiti di maggioranza confermano che i ragazzi delle superiori dovrebbero tornare in classe solo all'inizio del nuovo anno, mentre a dicembre proseguirebbe per loro la didattica a distanza anche nelle zone gialle. Aprire a dicembre - è il ragionamento - vorrebbe dire portare i ragazzi in classe una o due settimane al massimo prima di richiudere a Natale: meglio fissare fin d'ora l'orizzonte di gennaio.

17:55 - Nel Lazio diminuisce il numero dei ricoverati per COVID-19. Infatti, oggi sono 3.708 le persone ospedalizzate, a fronte delle 3.762 di ieri, 54 in meno. I 3.708 ricoverati sono così suddivisi: 3.352 fuori dalla terapia intensiva (-55 nelle ultime 24 ore) e 356 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare sono invece in 85.554. Per quanto riguarda il numero totale di casi COVID-19 esaminati nella Regione, oggi è arrivato a 116.198. Il numero di deceduti fin qui è pari a 2.309, mentre il numero totale di guariti è di 24.627 e quello degli attuali positivi è 89.262.

17:10 - La Protezione Civile ha diramato i dati odierni inerenti all’emergenza COVID-19. I nuovi contagi sono 26.323, che portano il totale a 1.564.532. Nello specifico, rispetto a ieri, +1.415 attualmente positivi (789.308), +24.214 guariti (720.861), +686 decessi (54.363). I tamponi effettuati sono stati 225.940 per un’incidenza dell’11,65%.

13:02 - "Le riforme sono le basi per la ripresa. Solo con le giuste riforme l'Italia può garantire che NextGenerationEU risponda alle aspettative dei suoi cittadini. Penso, ad esempio, a riforme volte ad accelerare il sistema giudiziario e la pubblica amministrazione, aspetto essenziale per attrarre investimenti e infondere fiducia al settore pubblico". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento all'Università Bocconi.  "Ma anche, aspetto ancora più importante - ha aggiunto - garantire ai giovani italiani l'opportunità di trovare un lavoro gratificante".

12:23 - L'indice di contagio è sceso a 1.08 nella settimana 16-22 novembre, con 10 regioni che hanno già un indice inferiore a 1. È quanto si legge nel monitoraggio. L'epidemia è in chiaro rallentamento, ma l'incidenza è ancora elevata e "si conferma la necessità di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone", spiegano gli esperti. Sono 10 le Regioni ancora a rischio alto.

11:10 - "La curva ricoveri comincia ad andare verso l'appiattimento. E' un dato importante, abbiamo sempre detto che il primo segnale di inversione è l'Rt, poi i casi sintomatici, il terzo segnale è l'occupazione dei posti letto e purtroppo l'ultimo è quello dei decessi, ancora molto elevato. Anche rispetto ai segnali di saturazione la curva si sta appiattendo". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

10:35 - Dopo la tregua estiva, tornano a impennarsi ormai da settimane i contagi anche tra gli operatori sanitari. Solo nell'ultimo mese se ne contano 23.390. È quanto riporta l'Istituto Superiore di Sanità nei suoi dati della sorveglianza integrata COVID-19 in Italia. Dall'inizio dell'epidemia i contagi sono 68.072. I medici uccisi dal virus, come riportato dalla Fnomceo con l'ultimo aggiornamento di ieri, sono 219. 

10:00 - Con l'ok della Camera, nuovo termine per le patenti e i fogli rosa scaduti o in scadenza durante l'emergenza Coronavirus. Il nuovo limite è stato spostato fino alla data di cessazione dell'emergenza da COVID-19 che, almeno fino a questo momento, è fissato al 30 aprile 2021. Il rinvio riguarda tutti gli atti amministrativi in scadenza. Lo scrive Sky TG 24.

09:25 - Ha superato i 400.000 decessi il bilancio del COVID-19 in Europa. È quanto risulta dal conteggio di Afp.

09:00 - Secondo i dati dell'OMS e della Johns Hopkins aggiornati al 27 novembre, a livello globale, in 24 ore, la nazione che ha fatto segnare il maggior incremento giornaliero sono ancora gli Stati Uniti, seguiti da Brasile e India. Nella lista c'è poi il nostro Paese (oltre 29.000 nuovi contagi). Preoccupano anche Russia, Germania, Regno Unito, Polonia, Ucraina e Iran. 

08:40 - Blocco della mobilità tra le Regioni, con l'esclusione della possibilità per i residenti di tornare a casa. È questa, secondo Sky TG 24, la regola di base che dovrebbe valere per le zone gialle nel prossimo DPCM, per limitare l'esodo natalizio. L'intesa di massima sarebbe stata raggiunta nella riunione di Conte con i capi delegazione ma una discussione sarebbe ancora aperta e si starebbero valutando deroghe per chi abbia il domicilio in una Regione diversa da quella di residenza o per alcuni casi di ricongiungimento familiare.