COVID-19 - Regioni: "Valutare riapertura palestra, cinema e teatri". In Perù record di giornalisti morti. OMS: "Cresce numero varianti". Ricciardi: "Possibile esplosione varianti a marzo"

11.02.2021 22:42 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Regioni: "Valutare riapertura palestra, cinema e teatri". In Perù record di giornalisti morti. OMS: "Cresce numero varianti". Ricciardi: "Possibile esplosione varianti a marzo"
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, la Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 292.533 tamponi e individuati 15.146 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 405.019, -5.092 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 391 persone affette da Coronavirus per un totale di 92.729 decessi dall'inizio dell'epidemia. Il tasso di positività è al 4,16%.

22:41 - Gli Stati Uniti cercano di spingere sull'acceleratore nella campagna delle vaccinazioni contro il Covid. I vaccini sbarcano infatti nelle farmacie rendendo più capillare la loro distribuzione, anche se resta il nodo delle forniture che restano molto limitate creando non pochi disagi. L'amministrazione fornira' direttamente vaccini a 6.500 farmacie americane che a partire da domani potranno somministrarli rispettando i parametri determinati dai singoli stati sulle categorie che hanno la priorità.

22:08 - Se la Lega sarà forza di governo e saremo chiamati a discutere del ritorno alla vita dove c'è una zona gialla e gli scienziati ci dicono che la situazione è sotto controllo, la mia risposta è sì". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini parlando di eventuali riprese di attività e spostamenti.

20:36 - Nell'ambito della pandemia da coronavirus, il Perù detiene il non invidiabile primato del maggior numero di giornalisti morti al mondo dal marzo 2020: almeno 108. Lo ha reso noto la segretaria generale dell'Associazione nazionale dei giornalisti (Anp), Zuliana Lainez.

19:40 - "Più di 300 casi di mutazioni riconducibili alle varianti sudafricana e brasiliana" sono stati individuati in Mosella (est della Francia, confine con la Germania, ndr): lo ha annunciato questa sera in una conferenza stampa il ministro della Salute francese, Olivier Ve'ran, ammettendo che "al momento non abbiamo spiegazioni della diffusione di queste varianti" nella regione. Ve'ran ha ammesso che la situazione è "preoccupante" ed ha annunciato una sua visita domani "nel dipartimento in cui l'incidenza è così più elevata della media". I casi di variante registrati in Mosella non corrispondono a "cluster" ma a casi isolati. 

19:16Sono 2.799.617 le dosi di vaccino contro il COVID-19 finora somministrate in Italia, il 76.7% del totale di quelle consegnate (3.650.100, di cui 3.287.700 Pfizer/BioNTech, 112.800 Moderna e 249.600 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.763.832 donne e 1.035.785 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.248.904. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 15:00 di oggi.

18:55 - "I casi a Roma città sono a quota 600". Lo riferisce l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato, al termine della videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù. 

18:38 - A Policoro (Matera) dove nelle ultime ore sono stati segnalati altri 19 nuovi contagi da COVID-19, il sindaco Enrico Mascia, con una ordinanza ha sospeso le attività didattiche in presenza delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado fino al 27 febbraio. Fino a tale data disposta anche la chiusura degli asili nido presenti sul territorio comunale.

18:15 - Una donna è stata denunciata a Catania dalla polizia perché insieme con il figlio di 8 anni positivo al COVID-19 è andata nell'Unità Speciale di continuità assistenziale (Usca) a minacciare i medici: non riteneva attendibile il referto di positività del figlio. Deve rispondere di violazione dell'isolamento domiciliare obbligatorio e di violenza o minaccia a pubblico ufficiale.

17:53 - "Abbiamo davanti a noi una grande impresa di Protezione Civile. C'è tanto, tantissimo lavoro da fare. Per fortuna siamo in Lombardia e quando c'è da lavorare ci si rimbocca le maniche". Questo il saluto via Facebook del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, ai rappresentanti della Protezione Civile Lombardia, presenti ad una riunione di coordinamento con Guido Bertolaso e l'Assessore Pietro Foroni. 

17:33 - La Protezione Civile ha diffuso i dati odierni inerenti alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 15.146, che portano il totale a 2.683.403. Nello specifico, rispetto a ieri, -5.092 attualmente positivi (405.019), +19.838 guariti (2.185.655), +391 decessi (92.729). I tamponi effettuati sono stati 292.533, per un’incidenza del 5,17%.

17:01 - Valutare, nel nuovo Dpcm, possibili e graduali riaperture di attività con ingressi contingentati nei cinema, palestre e teatri e sempre osservando rigidi protocolli anti contagio per la prevenzione. È questa - a quanto si apprende - la richiesta emersa da parte dei governatori nell'ambito della Conferenza delle Regioni.

16:22 - La Turchia ha iniziato oggi a somministrare agli operatori sanitari la seconda dose del vaccino contro Covid-19 della cinese Sinovac.

14:51 - "L'orientamento della Conferenza delle Regioni è di richiedere di prorogare il Dl che vieta gli spostamenti da una Regione all'altra, anche per la zona gialla. Nelle prossime ore comunicherò tale orientamento al ministro Francesco Boccia che aveva chiesto il nostro parere nel corso dell'ultima Conferenza Stato Regioni, oltre che al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi". Lo ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini, a margine della Conferenza delle Regioni. 

13:50 - Il Covid è 3,5 volte più mortale dell'influenza stagionale. Il dato emerge da uno studio pubblicato sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ), condotto dai ricercatori del St. Michael's Hospital e dell'università di Toronto, che hanno valutato i tassi di ospedalizzazione, ricoveri in terapia intensiva e decessi relativi all'influenza e a Covid-19. "Abbiamo ormai la certezza definitiva che Covid-19 sia molto più grave dell'influenza stagionale con rischio di morte, ricorso alla terapia intensiva e degenza ospedaliera rispettivamente 3,5, 1,5 e 1,5 volte piu' elevati rispetto all'influenza".

13:30 - Due persone positive al Covid-19 ed in particolare alla cosiddetta variante inglese sono state individuate dalla task force dell'Azienda sanitaria provinciale di Cosenza all'interno di un Cas, Centro di accoglienza straordinaria, del comune di Longobardi. Secondo quanto si apprende il contagio sarebbe partito da un giovane migrante che ha lasciato il paese sulla costa tirrenica cosentina per la Germania e che una volta arrivato a destinazione è risultato positivo alla variante inglese del Sars-Cov-2 che si trasmette il 70% più velocemente rispetto a quelle conosciute.

13:00 - Scoperto un nuovo caso di variante inglese del Covid-19 in Toscana. Questa volta nel Comune di Colle Val d'Elsa, nell'alto senese. A darne notizia è il sindaco Alessandro Donati: "Oggi siamo stati informati dalla ASL che la variante inglese è presente nella nostra città con un
caso accertato. Il servizio della ASL preposto, con il quale siamo in contatto diretto, ha da subito intensificato la tracciatura dei contatti". A Colle Val d'Elsa al momento sono 95 le persone positive al Covid-19.

12:30 - Scatta oggi in Toscana la fase 3 della campagna vaccinale rivolta alle categorie a rischio under-55. Priorità per questa prima tornata di vaccinazioni è stata data al personale scolastico di ogni ordine e grado e alle Forze dell'Ordine. Le prenotazioni online per le 15.400 dosi AstraZeneca arrivate ieri sono andate esaurite già a metà giornata. A partire da questa mattina 1.989 cittadini toscani riceveranno la prima dose del vaccino AstraZeneca con il richiamo fissato entro 84 giorni. Nel principale hub toscano, il Nelson Mandela forum di Firenze, sono 474 le somministrazioni previste.

11:50 - Sono stati in calo i casi di Covid-19 registrati in tutta la regione europea nelle ultime 4 settimane, ma l'OMS Europa invita a fare attenzione ai numerosi focolai che riguardano varianti. "Il calo dei casi nasconde un numero crescente di focolai" e di diffusione nelle comunita' di "preoccupanti varianti", il che significa che bisogna "evitare decisioni avventate", ha detto Hans Kluge, direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanita' Europa, nel consueto aggiornamento settimanale con la stampa sull'epidemia di Covid-19. 

11:20 - Sul fronte Covid oggi "la situazione è preoccupante per l'avvento di queste varianti, perché queste varianti noi non le monitoriamo adeguatamente", avverte Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute, ospite del Multistakeholder Forume di Poste Italiane. "Non sappiamo esattamente dove e come si stanno diffondendo queste nuove varianti. Lo vediamo nel momento in cui emergono, come è successo in questo momento in Umbria, come è successo in focolai sporadici. La mia preoccupazione è che quello che è successo in Gran Bretagna, che ha visto emergere questa variante a settembre per poi esplodere a dicembre" da noi "possa succedere a marzo".

10:45 - "L'apertura della mobilità tra le Regioni? Vediamo i dati. Quelli di adesso sono incoraggianti, ma basta l'illusione di pochi gruppi di popolazione che sia tutto finito e in poco tempo stiamo da capo". Queste le parole di Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria (Sip) e membro del Cts a Buongiorno su Sky TG24.

10:12 - "Una volta che hai fatto il vaccino non cambia nulla rispetto a prima, perché nei giorni immediatamente successivi al vaccino non hai un'immunità, quindi devi mettere in atto le stesse precauzioni di prima. Il soggetto vaccinato deve rispettare le precauzioni che rispettano gli altri". Queste le parole del viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, ai microfoni della trasmissione L'Italia s'è desta, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus: "Potremo avere un liberi tutti quando le varianti circoleranno meno - le parole di Sileri - quando gran parte della popolazione sarà vaccinata, in mezzo ci sono tante tonalità di grigio, man mano che si va avanti con la vaccinazione devono esserci riaperture, sempre pronti a fare passi indietro laddove ci fossero problemi a livello locale come sta accadendo in Umbria. Un'apertura serale dei ristoranti secondo me è possibile nelle aree gialle, mentre serve ancora cautela sugli spostamenti tra Regioni".

10:00 - In Cina sono stati rilevati appena 2 casi (importati dall'estero) nelle ultime 24 ore. Si tratta del numero più basso da oltre 5 mesi.

9:45 - Ha preso il via stamattina in Italia la vaccinazione con il vaccino di AstraZeneca. Si tratta di un medico oculista di 54 anni, professore universitario a Tirana e libero professionista. Lo riporta il sito di SkyTg24.