COVID-19 - Lazio, 788 positivi e 10 decessi. Sileri: "Se continuiamo con questi numeri si potrà spostare in avanti il coprifuoco". Raduno "no mask" notturno a Padova, 14 identificati.

09.05.2021 22:36 di Marco Campanella   Vedi letture
COVID-19 - Lazio, 788 positivi e 10 decessi. Sileri: "Se continuiamo con questi numeri si potrà spostare in avanti il coprifuoco". Raduno "no mask" notturno a Padova, 14 identificati.
Vocegiallorossa.it

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi alla diffusione del COVID-19 in Italia. Sono 8.292 i nuovi contagi su 226.006 tamponi processati. Le vittime nelle ultime 24 ore sono 139, in totale 122.833. Vocegiallorossa.it vi aggiornerà LIVE con tutte le principali notizie.

22:37 - Sul lago di Garda sono ritornati dopo oltre otto mesi i turisti tedeschi. Ristoranti in zone di montagna del Trentino Alto Adige e le località turistiche sul lago di Garda sono stati presi d'assalto nel primo fine settimana di riaperture e con quasi tutta Italia in zona gialla. A favorire il pienone nei ristoranti è stata la stupenda giornata di sole e la colonnina di mercurio sopra i 25 gradi. Ieri e oggi sulle strade che costeggiano il lago di Garda, da Riva fino a Peschiera, il traffico è stato per tutta la giornata molto sostenuto con lunghe code nel tardo pomeriggio. I turisti tedeschi ma anche quelli italiani sono tornati ad animare le spiagge che s'affacciano sul più grande lago d'Italia. In serata traffico rallentato verso Bolzano per le centinaia di persone che rientravano dall'Oltradige, in particolare dai laghi di Caldaro e Monticolo. Tavolini esterni di bar e ristoranti che hanno fatto segnare per ore il tutto esaurito è senza dubbio un buon segnale in vista dei prossimi fine settimana e soprattutto della stagione estiva, la seconda segnalata dalla pandemia di COVID-19 ma anche la prima caratterizzata dalle vaccinazioni. Chi ha effettuato lunghe camminate, chi ha aperto la stagione delle gite in bicicletta, la giornata odierna ha avuto un forte afflusso nei ristoranti del Trentino Alto Adige anche per la concomitante festa della mamma (Muttertag), celebrazione particolarmente sentita tra le montagne della provincia di Bolzano. 

22:00 - Madrid ha eliminato la misura che era in vigore dallo scorso ottobre. Una decisione che consente adesso ai cittadini di potersi muovere liberamente tra le regioni ma non solo: nella maggior parte delle zone del Paese si potrà adesso uscire anche dopo le 23:00. Già nella prima notte, però, arresti e scontri con la polizia

21:24 - La prossima settimana il governo si riunirà per valutare l’andamento della pandemia da coronavirus e sulla base dei dati deciderà se e come allentare alcune tra le restrizioni attualmente in vigore. L’eliminazione di alcune regole, come l’obbligo di quarantena per chi arriva da Paesi Ue, ha già una data fissata, mentre si continua a discutere su alcuni temi, come il divieto di circolazione dalle 22:00 alle 5:00. 

20:47 - "Tra qualche ora partirò per Bruxelles, domani in programma il Consiglio Affari Esteri per discutere con i miei omologhi dei principali dossier internazionali e coordinarci al meglio sulle riaperture. Siamo pronti a ricevere il prima possibile in Italia turisti stranieri". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

19:59 - I morti giornalieri registrati dal bollettino del 9 maggio del ministero della Salute portano il totale a 122.833 dall’inizio della pandemia. I nuovi casi in 24 ore sono 8.292, rilevati su 226.006 tamponi giornalieri con una percentuale di positivi al 3,66% (ieri 3%). Continua il calo di terapie intensive e ricoveri ordinari

18:45 - La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino inerente alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 8.292, che portano il totale a 4.111.210. Nello specifico, rispetto a ieri, -6.266 attualmente positivi (383.854), +14.416 guariti (3.604.523), +139 decessi (122.833). I tamponi effettuati sono stati 226.006, per un’incidenza del 3,6%.

16:30 - "Oggi su oltre 12mila tamponi nel Lazio (-3.915) e oltre 16mila antigenici per un totale di oltre 28 mila test, si registrano 788 casi positivi (-211), 10 i decessi (-5) e +1.300 i guariti". Lo ha riferito l'assessore alla Sanita' della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive - ha aggiunto - il rapporto tra positivi e tamponi e' a 6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%. I casi a Roma citta' sono a quota 300". 

15:49 - Il Sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, a Domenica In, ha detto: "Se continuiamo con questi numeri sui vaccinati, tra quindici giorni si potrà spostare in avanti il coprifuoco"

14:43 - Positivo al Coronavirus anche il marito della coppia di Firenze rimpatriata ieri sera con un volo sanitario dopo essere rimasta bloccata in India una settimana in piena emergenza Covid. Entrambi i coniugi sono ricoverati all'ospedale fiorentino di Careggi. "

14:23 - La vaccinazione del 70% della popolazione europea e un documento che la attesti, sarà, dalla metà di giugno, il primo strumento per far ripartire il turismo e i viaggi in Europa. Lo ha confermato il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton al convegno inaugurale di Bit Digital, edizione online della Borsa Internazionale del turismo da oggi fino al 14 maggio

13:40 - Controlli e multe dei carabinieri nel secondo week end in giallo nel Napoletano. A Napoli centinaia i ragazzi dispersi nelle piazze più affollate del centro città e 52 le sanzioni. Gli sforzi dei militari si sono concentrati nel centro storico, le strade della movida cittadina. A largo San Giovanni Maggiore, allontanati circa 500 ragazzi. Intorno all'una erano 250 quelli che si erano assembrati poi in largo Banchi Nuovi. Molti giovani avevano affollato le piazze già dalle prime ore della sera e già in stato di ebbrezza alcolica. Uno di loro, ubriaco, e' stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale. Diffidati 2 bar a largo San Giovanni Maggiore. 

13:30 - Ai microfoni di France Inter, Breton non ha espresso critiche nei confronti del vaccino AstraZeneca, che ha invece definito "un vaccino molto interessante e molto buono", soprattutto "per le condizioni logistiche e le temperature" cui puo' essere conservato. Ora, ha sottolineato tuttavia Breton, "abbiamo iniziato con Pfizer a lavorare con la seconda fase e i vaccini di seconda generazione

13:13 - Sono 147, 5 in meno di ieri, i pazienti Covid ricoverati allo Spallanzani di Roma. In terapia intensiva sono ricoverati 27 pazienti, 1 in meno. A oggi, i pazienti dimessi o trasferiti sono 2.618. Lo rende noto la direzione sanitaria dell'ospedale. 

12:25 - La Spagna ha eliminato la maggior parte delle restrizioni in vigore dallo scorso ottobre. Una decisione che consente adesso ai cittadini di potersi muovere liberamente tra le regioni ma non solo: nella maggior parte delle zone nel Paese si potrà adesso uscire anche dopo le 23.

11:59 - "Sono esauriti gli slot disponibili per la prenotazione del vaccino Pfizer per il mese di Maggio, prenotate tutte le dosi disponibili. Sono disponibili ancora per il mese di maggio 100 mila slot di prenotazione per il vaccino AstraZeneca e il monodose di Johnson e Johnson. Con i prossimi arrivi verranno ulteriormente alimentati gli slot di prenotazione di tutti i vaccini. Ricordiamo che tutti i vaccini sono sicuri ed efficaci. E' importante prenotare i primi slot disponibili. Raggiunte, ad ora, 2.276.057 somministrazioni, di cui 1.527.583 prime dosi, pari al 31,55% della popolazione target e 748.474 seconde dosi, pari al 15,46%". Lo comunica l'Unità di crisi Covid della Regione Lazio. 

11:18 - Salgono ad oltre 700 nei primi due giorni i vaccinati nell'isola di Salina. Anche il sindaco di Santa Marina Domenico Arabia ha ricevuto la prima dose. "Vaccino fatto - ha commentato -, prossima dose tra un mese. Un giorno alternativo per una buona causa. Buona l'adesione nei primi due giorni della campagna vaccinale, ma possiamo sempre migliorare". Prima dose anche per l'ex sindaco Massimo Lo Schiavo.

11:00 - Una iniziativa di "disobbedienza civile" non autorizzata di un gruppo di "no mask" si è svolta ieri sera, poco dopo le ore 22.00, a Padova in Prato della Valle. Il gruppo, che ha violato il coprifuoco nella grande piazza padovana, aveva aderito a un appello lanciato attraverso un post condiviso da vari profili social dell'area "no-vax". Le persone si sono mosse verso il centro della città senza indossare le mascherine e senza distanziamento.

10:37 - Da metà mese non sarà più necessario osservare un periodo di isolamento precauzionale all’arrivo in Italia per chi proviene da Stati membri dell’Unione Europea. A questi si aggiungono Regno Unito e Israele, mentre la stessa regola da metà giugno dovrebbe essere valida anche per chi arriva dagli Stati Uniti. 

10:15 - La prossima settimana il governo si riunirà per valutare l’andamento della pandemia da coronavirus e sulla base dei dati deciderà se e come allentare alcune tra le restrizioni attualmente in vigore. L’eliminazione di alcune regole, come l’obbligo di quarantena per chi arriva da Paesi UE, ha già una data fissata, mentre si continua a discutere su alcuni temi, come il divieto di circolazione dalle 22 alle 5.

09:25 - I decessi per il COVID-19 in India sono aumentati di oltre 4.000 unità per il secondo giorno consecutivo; e nelle ultime 24 ore il Paese ha registrato più di 400.000 casi per il quinto giorno consecutivo. E adesso cresce la pressione sul primo ministro Narendra Modi perché annunci un lockdown nazionale simile a quello imposto durante la prima ondata, lo scorso anno. Una conferma della gravità della situazione -  oltre agli ospedali straboccanti e alla mancanza di ossigeno- è dato dal tasso di positività: è al 22,7%, quando solo un mese fa era del 10,3% (per l'OMS, una pandemia è sotto controllo se il tasso di positività è inferiore alla soglia del 5%). Per ridurre questo tasso, è fondamentale aumentare il numero di tamponi, ma i laboratori indiani sono allo stremo: ci sono lunghe attese per fare i test i cui risultati possono arrivare anche dopo giorni, il che impedisce di controllare la malattia e  identificare rapidamente chi è contagiato, isolandolo. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1,8 milioni di tamponi, non sufficienti se si pensa che ad ottobre, quanto c'erano 70mila casi al giorno, si facevano 1,1 milioni di test.