COVID-19 - Italia, somministrate 460.083 terze dosi. Regno Unito, 45.066 nuovi contagi: è picco da luglio. Sileri: "Tamponi gratis per chi ha difficoltà economiche". Bassetti: "Il Green Pass così com'è oggi non ha senso"

14.10.2021 19:48 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
COVID-19 - Italia, somministrate 460.083 terze dosi. Regno Unito, 45.066 nuovi contagi: è picco da luglio. Sileri: "Tamponi gratis per chi ha difficoltà economiche". Bassetti: "Il Green Pass così com'è oggi non ha senso"
Vocegiallorossa.it

La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati individuati 2.668 nuovi positivi al COVID-19 su 324.614 tamponi processati. Sono 40 le vittime. Il tasso di positività è dello 0,8%. I ricoverati in Terapia Intensiva sono 359 (-8), mentre i ricoverati ordinari sono 2.479 (-73). Vocegiallorossa.it vi fornirà LIVE le ultime notizie.

19:48 - Braccianti agricoli e autotrasportatori: sono tra  le categorie per le quali per il leader M5s Giuseppe Conte occorrerebbe valutare "una rimodulazione dell'accesso ai luoghi di lavoro e l'uso stesso del Green Pass". Lo ha scritto il Presidente M5s in un post in cui ipotizza diversificazioni sull'uso del Green pass a seconda della natura dell'impiego. 

19:22 - Sul riconoscimento ai fini dell'ottenimento del Green pass dei vaccini non autorizzati all'interno dell'Unione Europea, come quello cinese o russo, "credo ci sarà un'evoluzione favorevole. È in corso di valutazione e penso sarà valutata con favore l'idea di una reciprocità tra Stati, che è importante, anche in un'ottica di politica estera e non solo vaccinale". Lo ha detto Nicola Magrini, direttore generale dell'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa), a margine del congresso della Società italiana Farmacia Ospedaliera (Sifo) che si è aperto oggi a Roma.

19:01 - "Sostanzialmente quella di domani è una manifestazione presentata come sciopero. Non è stata convalidata dalla Commissione di Garanzia quindi è una manifestazione non autorizzata che impedisce l'accesso dei lavoratori al porto e blocca l'attività. Si configura cioè come interruzione di pubblico servizio, quindi è perseguibile". Lo spiega il Prefetto di Trieste, Valerio Valenti, precisando che per questo reato "non è previsto l'arresto ma una denuncia per gli organizzatori" e auspicando che "non si verifichino incidenti. L'attenzione deve rimanere alta". "Ci sarà una presenza adeguata, rafforzata delle forze dell'ordine", aggiunge. 

18:43 - Sono 460.083 le terze dosi del vaccino contro il COVID-19 somministrate in Italia, il 6,08% della popolazione oggetto di dose aggiuntiva/richiamo. Le persone che hanno avuto almeno una dose sono, invece, 45.992.201, l'85,16% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 43.584.497, l'80,70% della popolazione over 12. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 17.13 di oggi. Le dosi di vaccino somministrate in Italia sono 86.952.948, l'8,27% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.708.017 (nel dettaglio 71.089.142 Pfizer/BioNTech, 15.230.579 Moderna, 11.543.473 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.844.823 Janssen).

18:14 - "I portuali di Trieste chiedono di posticipare l'avvio del Green Pass obbligatorio? Io penso che posticipare significhi solo rallentare una battaglia da vincere il prima possibile" per mettere fine ad una "stagione drammatica che hanno pagato e pagheranno soprattutto i più fragili". Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Orlando a margine di una iniziativa elettorale con il candidato a sindaco di Roma Roberto Gualtieri. 

17:57 - Nuovo rimbalzo dei contagi da COVID-19 nel Regno Unito, con 45.066 casi censiti nelle ultime 24, picco da luglio. Lo certificano i dati ufficiali odierni, che indicano inoltre ancora 157 morti giornalieri: fino a una somma da inizio pandemia pari a oltre 138.000 decessi calcolati con gli stessi parametri degli altri Paesi (150.000 considerando anche le stime sulle concause). Stabile comunque il totale dei casi più gravi e dei ricoveri negli ospedali, fermi a quota 7.000 circa grazie anche all'effetto scudo almeno parziale attribuito ai vaccini, con circa l'80% dell'intera popolazione over 12 al momento doppiamente immunizzata. 

17:38 - Sono 359 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il COVID-19 in Italia, 8 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 22 (ieri 19). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.479, rispetto a ieri sono 73 in meno. 

17:18 - La Protezione Civile ha diramato il consueto bollettino inerente alla pandemia Coronavirus. I nuovi contagi sono 2.668, che portano il totale a 4.709.753. Nello specifico, rispetto a ieri, -1.083 attualmente positivi (79.368), +3.709 guariti (4.498.924), +40 decessi (131.461). I tamponi effettuati sono stati 324.614, per un’incidenza dello 0,8%. 

17:00 - In vista della scadenza di domani sull'obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro, sarà potenziata in Trentino l'offerta diagnostica attualmente messa a disposizione da parte dei soggetti aderenti al protocollo d'intesa tra il Ministro della salute e il Commissario straordinario, per l'attuazione e il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica

16:20 - Situazione tranquilla al porto di Napoli dove, alla vigilia dell'entrata in vigore dell'obbligo di Green pass, non si segnalano né tantomeno si annunciano proteste. La percentuale dei non vaccinati, secondo quanto riferiscono i sindacati, è bassa e quindi non compromette il regolare svolgimento delle attività. Nei giorni scorsi non si sono verificate proteste in merito all'esordio del Certificato Verde. 

15:10 - L'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha iniziato a valutare il mix di anticorpi monoclonali di AstraZeneca che promette di prevenire Covid-19. Il Comitato per i medicinali a uso umano Chmp - informa l'ente regolatorio Ue - ha avviato la revisione continua (rolling review) su Evusheld- o AZD7442: una combinazione dei monoclonali tixagevimab e cilgavimab, in sviluppo per la prevenzione di Covid negli adulti.

14:25 - Sul traguardo di una capienza al 100% per le ultime attività rimaste con una percentuale ridotta, dagli stadi alle discoteche, "sono ottimista. Credo che fine anno possa essere un arco temporale entro il quale portare a traguardo anche un ritorno al 100% di tutte quelle capienze ancora non previste". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, a margine della presentazione di Cphl Worldwide, appuntamento internazionale dedicato all'industria farmaceutica e chimico farmaceutica che si terrà in Fiera Milano a Rho dal 9 all'11 novembre. 

13:50 - "Proprio in questi giorni, nel cuore della crescita di decessi più drammatica del 2020, il numero di decessi giornalieri del 2021 sta andando sotto quelli del 2020. Se la situazione resterà com'è adesso, potremo dire davvero di star vincendo la nostra battaglia" contro il COVID-19. "Ma, e questo tengo a dire, ci vuole un'enorme attenzione. Questo è il periodo più drammatico, più pericoloso, e i vaccini sono la nostra barriera. Oggi più che in ogni altro momento bisogna che tutti quelli che possono farlo (e sono in effetti tantissimi) si vaccinino, subito, senza por tempo in mezzo, perché non facendolo mettono a rischio le vite loro e quelle degli altri". Lo scrive Roberto Burioni, virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, in 14 tweet partendo nel suo ragionamento dal grafico contenuto in un post su Facebook di Enzo Marinari, ordinario di Fisica teorica all'Università Sapienza di Roma, in cui viene registrato l'adamento dei decessi giornalieri nel 2020 e nel 2021, evidenziando che in questi giorni siamo nel "momento della verità". "Bisogna anche che, in un benvenuto quadro di rilassamento delle misure di distanziamento sociale (e, di nuovo: grazie vaccino), non si abbandonino tutte le precauzioni e non si corrano rischi - ammonisce Burioni - Oggi il lavoro per intensificare la campagna vaccinale è determinante: vale davvero la pena di dedicarcisi". 

13:23 - "Sul green pass abbiamo chiesto al governo di valutare l'opportunità di ridurre ulteriormente i costi dei tamponi e di sostenere impresa e lavoro sul tema della salute e  della sicurezza sui luoghi di lavoro. Il presidente del Consiglio ci ha assicurato che nelle prossime ore il governo deciderà anche eventuali iniziative in questo senso". Lo ha detto il segretario generale della Cisl, Luigi Sbarra, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Mario Draghi e il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

12:58 - "Il tampone gratuito non crediamo sia la soluzione giusta, il Governo ha scelto il vaccino per uscire da questa pandemia. Invitiamo coloro che non si sono vaccinati a farlo. Significa mettere al sicuro la propria vita e quella degli altri e permettere al Paese di tornare alla normalità". Alla vigilia della partenza del Green pass nei luoghi di lavoro, rinnova il suo appello a vaccinarsi contro COVID-19 il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, che ripete il suo no al tampone gratis. 

12:37 - Questo il bollettino odierno dello Spallanzani di Roma: 45 i pazienti positivi attualmente ricoverati, di cui uno in via di dimissione. 8 pazienti in Terapia Intensiva, i dimessi sono 3.238.

12:30 - "Si diceva che aprire le scuole sarebbe stato impossibile, ma noi le abbiamo aperte, a dimostrazione che insieme si può fare". Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, intervenuto all'inaugurazione del Salone del Libro di Torino. "Voi con il vostro coraggio avete riproposto questo Salone del Libro - ha aggiunto Bianchi - in quest'epoca in cui tutto sembra essere volatile, c'è spazio per i libri. Chi legge conquista la parola, la capacità di costruire la nostra storia e la storia degli altri. I nostri ragazzi devono leggere i libri e non messaggi di quindici parole. È bene che vengano al Salone, ricostruiamo le nostre biblioteche scolastiche, quel luogo importante in cui tutti sanno che è bene ritrovarsi".

12:05 - "Abbiamo colto l'occasione per segnalare al governo che rispetto alle questioni che riguardano il green pass è il momento di andare su una strada che introduca un abbassamento molto forte del costo del tampone e che si potenzi il credito di imposta che permetta alle imprese, su tutte le spese di sanificazione, di affrontare questa questione". Lo ha detto il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il presidente del Consiglio Mario Draghi e il ministro del Lavoro, Andrea Orlando. "Personalmente - ha aggiunto - penso che sarebbe un fatto molto importante che le imprese tutte, non solo qualcuna come sta succedendo, assumessero l'onere del pagamento del tampone per tutti i lavoratori". 

11:46 - "Fino a oggi hanno aderito alla campagna di testing 10mila farmacie su 19mila, ma in questi giorni stiamo assistendo a un importante aumento delle adesioni, per cui pensiamo di poter aumentare la potenza di fuoco, che già oggi è comunque in media di 200mila test al giorno, due terzi di quelli eseguiti quotidianamente". A dirlo, in un'intervista a La Stampa,  Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma, alla vigilia dell'obbligo del Green pass a lavoro. "Molte farmacie stanno nel frattempo aumentando l'approvvigionamento di tamponi e il numero di personale abilitato ad eseguirli, infermieri professionali in particolare" aggiunge Tobia che spiega: "Stiamo registrando un aumento delle richieste, soprattutto nelle grandi città e nell'hinterland, dove si concentrano più uffici e aziende dove il tampone e' fondamentale per accedere nei luoghi di lavoro se non si è vaccinati".

11:20 - Nel passaggio tra non avere il green pass obbligatorio e avere il green pass obbligatorio si possono verificare delle problematiche e le aziende possono trovare una soluzione compatibile con la sicurezza e con le esigenze del lavoro, così come si può offrire temporaneamente una soluzione con un tampone gratuito a chi è in difficoltà a livello economico, ma allo stesso tempo andrebbe fatta un’opera di spiegazione sulla bontà della vaccinazione affinché le persone capiscano che molte delle cose che vengono dette nelle piazze sono sciocchezze, come ad esempio che il vaccino è sperimentale o che non è efficace". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.

11:04 - Si temono disagi per scioperi e assenteismo a causa dell'entrata in vigore dell'obbligo del pass per tutti i lavoratori. Per il trasporto su gomma, Conftrasporti chiede di tornare ad applicare il protocollo di sicurezza siglato a inizio pandemia. Il porto di Trieste annuncia "blocco a oltranza" dello scalo fino alla cancellazione dell'obbligo di certificato. A Milano possibili disagi su treni, autobus e metropolitane.

10:25 - ''Bisogna semplificare la vita, non complicarla. Questa esigenza è stata condivisa con Draghi. Servono tamponi gratuiti. Occorre buon senso''. Queste le dichiarazioni di Matteo Salvini riportate dal sito di SkyTg24

10:00 - "Io a questo Green Pass non sono più a favore. Così com'è oggi non ha nessun senso di continuare. L'abbiamo fatto diventare uno strumento non per stimolare la gente a fare i vaccini, ma per portare la gente a fare i tamponi". Queste le dichiarazioni del virologo Matteo Bassetti, riportate dal sito di SkyTg24: "Bisogna decidere che cosa si deve fare con i luoghi di lavoro. O al lavoro va solamente chi è vaccinato, oppure facciamo il Green Pass alla francese, dove nei luoghi di aggregazione c'è obbligo di Green Pass, ma rilasciato unicamente con la vaccinazione o con i tamponi ma solo se non puoi fare la vaccinazione. Non puoi equiparare tampone e vaccinazione".

09:45 - Secondo le rilevazioni della Fondazione Gimbe, in Italia ci sono tra i 4 e i 5 milioni di lavoratori non vaccinati che, dal 15 ottobre, dovranno ricorrere al tampone ogni 48 ore per continuare a lavorare. Queste le parole di Nino Cartabellotta, presidente della fondazione Gimbe: "Bisognerebbe fare 12-15 milioni di test a settimana e questo non sarebbe proprio fattibile, perché non abbiamo questa capacità".