COVID-19 - Biden: "Possiamo battere il virus". Possibili nuovi vaccini per le varianti? In Olanda arriva il coprifuoco. 443 nuovi casi in Toscana. Miozzo: "A primavera torneremo a respirare"

20.01.2021 23:27 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture

L'emergenza Coronavirus continua a non dare tregua non solo in Italia, ma in tutto il pianeta. Come di consueto, il Ministero della Salute ha condiviso il bollettino contenente gli aggiornamenti relativi al Coronavirus nelle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 279.762 tamponi e individuati 13.571 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 523.55, 11.971 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 524 persone affette da Coronavirus per un totale di 83.681 decessi dall'inizio dell'epidemia. Il tasso di positività è del 4,9%.

23:27 - Focolaio in una RSA ad Albanella. Aumentano ancora i casi positivi al Covid-19 in provincia di Salerno. Questa sera, ad Albanella, sono state emesse le ordinanze di quarantena per gli ospiti della RSA “Villa Igea”. In totale si tratta di 26 ospiti positivi, 7 negativi e comunque isolati per ragioni di possibile contatto. Lo riporta salernotoday.it.

21:17 - Nel corso della cerimonia del suo insediamento come nuovo presidente degli Stati Uniti d'America, Joe Biden ha dichiarato: "Possiamo battere il virus. Ha fatto più vittime della Seconda Guerra Mondiale".

19:25 - Marco Cavaleri, responsabile della Strategia vaccini dell'Agenzia Europea dei Medicinali, ha ipotizzato che se gli attuali vaccini anti Covid-19 dovessero dimostrarsi inefficaci nel contrastare una o più varianti del virus SarsCoV2, potrebbero essere rimpiazzati nell'arco di qualche mese. Questo sarebbe il "caso peggiore".

18:00 - Il bollettino di oggi.

17:38 -  "La Commissione ha raggiunto accordi quadro con le aziende per stabilire il prezzo e la quantità delle dosi. Poi gli Stati membri, nell'ambito di questi accordi quadro, hanno i loro contratti con le aziende (per la distribuzione, ndr) e hanno il diritto, se delle clausole non vengono rispettate, di intraprendere azioni legali". Lo dichiara una fonte dell'Ue commentando la notizia dell'iniziativa legale dell'Italia contro Pfizer, come riferito da Sky TG 24.

16:54 - Le autorità olandesi intendono introdurre il primo coprifuoco nazionale, da quando è scoppiata la pandemia di Covid-19 e anche il primo dalla Seconda Guerra Mondiale. Lo ha annunciato in conferenza stampa il premier, Mark Rutte. Sempre nell'ambito degli sforzi per fermare l'avanzata del coronavirus e delle nuove varianti, il Paese vieterà anche i voli dal Regno Unito, dal Sudafrica e dal Sud America dal 23
gennaio. Il governo ha proposto l'introduzione di un coprifuoco nazionale dalle 20.30 alle 4.30 del mattino a partire da questo fine settimana; rimarrà valido fino al 10 febbraio, ha anticipato Rutte. Il via libera spetta al Parlamento che discuterà le proposte domani.

16:07 - Nella Repubblica di San Marino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 11 nuovi contagi da Covid. Lo comunica l'Istituto di sicurezza sociale sammarinese. Considerati i 16 guariti, i casi attivi sono a oggi 202. I ricoverati all'ospedale di Stato sono 22 di cui 11 si trovano nel reparto di terapia intensiva.

15:33 - Secondo il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico Miozzo, “Se la campagna vaccinale va come deve andare, io credo che verso la fine della primavera, l'inizio dell'estate, possiamo tentare di cominciare a respirare, anche se mantenendo la rigorosa osservazione di certi criteri di protezione"

15:17 - Oggi in Puglia, a fronte di 11.485 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus, sono stati registrati 1.159 casi positivi: 470 in provincia di Bari, 72 in provincia di Brindisi, 108 nella provincia BAT, 119 in provincia di Foggia, 104 in provincia di Lecce, 286 in provincia di Taranto, un residente fuori regione. e un caso di provincia di residenza non nota. Sono stati, inoltre, registrati 25 decessi: 5 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 12 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto.

14:35 - Il presidente Stefano Bonaccini ha convocato la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per giovedì 21 gennaio alle ore 11.00 (esclusivamente in videoconferenza). All'ordine del giorno i temi che saranno affrontati dalla Conferenza Unificata e dalla Conferenza Stato-Regioni che il ministro Francesco Boccia ha convocato (in videoconferenza) rispettivamente alle 15.00 e alle 15.15 dello stesso 21 gennaio.

14:10 - "Venerdì ci sarà una nuova classificazione, non so quale sarà, noi i dati ce li abbiamo buoni... Vedremo se da venerdì ci sarà attribuita la zona arancione ancora o la zona gialla, di certo non quella rossa". L'ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia parlando nel corso di un punto stampa. 

13:30 - Il carico settimanale del vaccino Pfizer, circa 330.000 dosi, è arrivato questa mattina in Italia. Il lotto, come era statao già annunciato è privo del 29% delle dosi previste dal contratto mentre quello della settimana prossima avrà un ammanco di una percentuale inferiore.

12:30 - Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha reso noi, tramite la propria pagina ufficiale Facebook, i numeri relativi all'emergenza epidemiologica legata al COVID-19 nel suo territorio di competenza: 443 i nuovi casi registrati (nella giornata di ieri erano 241), 10.180 tamponi molecolari (7.623 il numero relativo alla giornata di ieri) e 9.347 test rapidi effettuati.

11:30 - Il Russian Direct Investment Fund (RDIF) ha confermato il vertice tra i team scientifici del vaccino russo Sputnik V e dell'European Medicines Agency (EMA). La domanda di registrazione presentata dall'RDIF sarà sottoposta alla rolling review nel mese di febbraio.

10:53 - Il fondo per gli investimenti diretti della Russia - conferma che si è tenuta ieri la Scientific Review tra i team scientifici dello Sputnik V e dell'EMA, l'agenzia europea per il farmaco. Alla revisione hanno partecipato oltre 20 tra i migliori esperti e scienziati internazionali. Si prevede che le raccomandazioni basate sui risultati della Scientific Review saranno inviate al team dello Sputnik V entro 7-10 giorni. L'RDIF ha presentato una domanda di registrazione e prevede che la prima Rolling Review si terrà a febbraio.

10:26 - Il lockdown e le restrizioni legate all’emergenza sanitaria - spiega lo studio Condominio Chiaro - hanno portato a una crescita delle tensioni fra persone che vivono nello stesso stabile o palazzo. Serve quindi un nuovo modo di amministrare gli immobili, dice il Ceo Emilio Giffi, che “non può prescindere dall’introduzione di strumenti tecnologici”. 

10:03 - "Ci attendiamo dal nuovo governo americano che si unisca al nostro sforzo" nella lotta al COVID-19 e "proporremo agli Stati Uniti di rilanciare la nostra opera per rafforzare la preparazione e la risposta" alla pandemia "al vertice di Roma sulla sanità del G20 a maggio". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo.

09:42 - Il commissario per l’emergenza straordinaria Domenico Arcuri ha parlato di una “pur lieve e ulteriore riduzione delle consegne", dopo che nel corso di questa settimana sono arrivate il 29% di dosi in meno. “La tutela della salute dei cittadini italiani non è una questione negoziabile. La campagna vaccinale non può essere rallentata, tantomeno per le somministrazioni delle seconde dosi ai tanti italiani a cui è stata già somministrata la prima", ha detto, annunciando anche una serie di azioni legali.

09:22 - La campagna di vaccinazione in Italia non si concluderà prima dell'estate 2022: è la previsione formulata dal direttore sanitario del Galeazzi di Milano, Fabrizio Pregliasco, in un'intervista a La Stampa. "La vaccinazione è partita bene e con le dosi necessarie continuerà a ritmi crescenti con l'obiettivo ambizioso, ma necessario per coinvolgere tutti, di finire entro l'anno", ha sottolineato Pregliasco, "il mio timore è che dopo una prima fase dedicata alle categorie a rischio i più giovani non sentano la necessità di vaccinarsi". "Non è facile assumere un farmaco quando si sta bene e non si teme la forma grave della malattia", ha osservato il virologo, "entro febbraio è realistico completare medici, infermieri e Rsa. Per gli over 80 molto dipende dalle forniture. Pfizer si può fare soprattutto in ospedale, mentre altri vaccini si somministrano anche a casa o dal medico di base. In ogni caso, non penso finiremo prima dell'estate 2022".

09:00 - La priorità resta la "seconda dose" perché gli operatori sanitari e gli over 80 "sono categorie fondamentali per la vaccinazione". È quanto avrebbe detto, secondo quanto si apprende, il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso del vertice con le Regioni ricordando che il 60% delle vittime ha più di 80 anni e il 90% più di 60. Il ministro ha poi garantito alle Regioni che per quanto riguarda Pfizer l'Italia utilizzerà "tutte le armi possibili, compresa la pressione sulla commissione Ue".

08:40 - Sono 1.210.745 le dosi di vaccino contro il COVID-19 somministrate in Italia, 760.033 a donne e 450.712 a uomini. Il dato è aggiornato alle 21.05 di ieri nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 6.881. Il vaccino è stato somministrato a 750.078 operatori sanitari, 374.949 unità di personale non sanitario, 80.283 ospiti di strutture residenziali e 5.435 over 80. Somministrato sinora a livello nazionale il 75% delle dosi consegnate (1.558.635). Nella sezione Distribuzione vaccini per fornitore si precisa che il totale dei vaccini distribuiti è di 1.558.635: di questi quelli di Pfizer/BioNTech sono 1.511.835, di Moderna 46.800