COVID-19 - Accordo per il taglio degli stipendi in Francia. OMS: "Mascherina non sufficiente per proteggersi". FIP, stagione ufficialmente chiusa. Il bollettino odierno: +3.039 nuovi contagi

07.04.2020 22:54 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
COVID-19 - Accordo per il taglio degli stipendi in Francia. OMS: "Mascherina non sufficiente per proteggersi". FIP, stagione ufficialmente chiusa. Il bollettino odierno: +3.039 nuovi contagi

L'allarme Coronavirus continua a tenere banco in Italia, tanto da costringere il Governo ad attuare la chiusura di tutta l'Italia. Stando agli ultimi dati, sul territorio nazionale i positivi attuali sono 94.067, 61.556 persone sono in isolamento domiciliare con lievi sintomi o senza, 3.792 invece sono in terapia intensiva. Nella giornata odierna si sono registrati 604 decessi, che portano il numero totale a 17.127. Sono 24.392 invece i guariti.  Vocegiallorossa.it vi ha aggiornato su tutte le maggiori notizie al riguardo.

22:44Il Ministro della salute, Roberto Speranza, ha analizzato così i nuovi numeri legati al contagio da Coronavirus in Italia: "In questo momento l'indice di contagio R con 0 è leggermente sotto il dato 1 ed è un risultato straordinario se pensiamo che fino a qualche settimana fa eravamo a 3 o 4, ovvero con un soggetto positivo che infettava fino a 3-4 persone. Adesso non dobbiamo però abbassare la guardia. Stiamo lavorando al domani, ma anche nella fase 2 dovremo convivere col virus, perché il virus non scomparirà", le sue parole al programma 'Dimartedì' su La7

21:58 - Come scrive TMW, oggi c'è stato un confronto in videoconferenza tra il Premier Conte e il Comitato tecnico scientifico. Si è trattato di un utile confronto sui dati e sulle misure, ma senza decidere alcuna data, nemmeno indicativa, sui tempi delle riaperture.

21:28 - Secondo i numeri riportati da El Pais, in Spagna i positivi sono oltre 140.000. Il numero delle vittime è salito a 13.798, ma contestualmente crescono anche i guariti che ora sono oltre 43.000.

20:44 - Nella giornata di oggi, riporta L'Equipe, i club della Ligue 1 e della Ligue 2 sono giunti ad un compromesso per il taglio degli ingaggi dei calciatori che può arrivare fino ad un massimo del 50% per i redditi più elevati.

20:18 - Come riferisce Sky Sport, è ufficialmente rinviato il GP di Canada di Formula 1, previsto originariamente per il 14 giugno.

19:58 - Indossare una mascherina non è sufficiente per proteggersi dal Coronavirus. A ribadirlo, in queste ore, è un documento ufficiale dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità): "Indossare una mascherina - si legge - è una delle misure di prevenzione che possono contenere il contagio di diverse malattie respiratorie virali, compreso il COVID-19. Tuttavia, il solo uso della mascherina è insufficiente a fornire un adeguato livello di protezione, e altre misure dovrebbero essere adottate".

19:30 - Il ministero della salute britannico ha comunicato i dati riguardanti la diffusione dell’epidemia da Coronavirus in Inghilterra. Su oltre 213 mila tamponi effettuati, sono risultati positivi al COVID-19 55.242 persone. Rispetto a ieri sale di oltre 700 unità il numero dei deceduti che questa sera sono 6.159.

18:59 - Dopo la Serie A2, finisce ufficialmente qui a causa dell'emergenza Coronavirus anche il campionato 2019-2020 della Serie A di basket maschile. Questo il comunicato appena pubblicato dalla FIP:

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, considerata la determinazione della LBA di demandare ogni e qualsivoglia decisione in merito alla chiusura anticipata della stagione 2019/2020 e sentito per le vie brevi il Consiglio Federale, dichiara concluso il Campionato di Serie A. Tale decisione è stata presa a seguito della perdurante emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale. La FIP è determinata a tutelare la salute di atleti, tecnici, arbitri, dirigenti, di tutti coloro che partecipano all’organizzazione delle gare dei campionati e delle loro famiglie. Considerato che dai DPCM e dalle Ordinanze emesse, fino a questo momento, dal Governo e dalle Regioni non emergono date certe circa la possibilità di ripresa dell’attività sportiva in condizioni di totale sicurezza, non si può pensare che si svolgano gare di basket sul territorio nazionale, ed in particolare nelle zone geografiche più colpite dall’epidemia. Dal Governo, dalle Regioni e dalla scienza, inoltre, arrivano precise e stringenti indicazioni che riguardano il distanziamento sociale. Misure impossibili da attuare per uno sport di contatto come la pallacanestro. È noto, altresì, che molte Società hanno autorizzato la partenza verso il loro Paese di origine di molti atleti di cittadinanza straniera. È dovere, quindi, della FIP assumere ogni iniziativa che possa tutelare le proprie affiliate ed i propri tesserati. Dichiarare conclusa l’attuale stagione sportiva permette ai club ed ai tesserati di adottare tutti quei comportamenti necessari ad evitare ulteriori costi da sostenere in assenza di attività.

La FIP ritiene di adottare questo provvedimento anche in considerazione dell’impossibilità di disputare le gare alla presenza di migliaia di appassionati, patrimonio fondante del movimento cestistico italiano.

Queste sono le ragioni poste alla base della decisione di dichiarare concluso il Campionato di Serie A maschile per la stagione 2019/2020".

18:50 - Dopo McLaren, Williams e Racing Point anche la società che gestisce il Circus della Formuna Uno, la Liberty Media, ha deciso per un taglio degli stipendi e la messa in cassa integrazione, approfittando delle misure varate dal Governo britannico, di parte dei dipendenti (circa 500 persone). I manager di alto livello,si sono decurtati lo stipendio del 20%, mentre il presidente Chase Carey avrebbe optato per una decurtazione maggiore rispetto agli altri dirigenti.

18:18 - Ecco il consueto bollettino della Protezione Civile: oggi si hanno +3.309 nuovi contagi. Nello specifico, rispetto alla giornata di ieri sono risultate positive 880 persone, ne sono guarite 1.555 e ne sono decedute 604. 28.718 sono le persone ricoverate con sintomi lievi, 3.792 in terapia intensiva.

17:57 - Si conclude ufficialmente oggi, 7 aprile 2020, il campionato di Serie A2 di basket maschile. Ad annunciarlo, attraverso un comunicato, è la stessa FIP (Federazione Italiana Pallacanestro). Questo il testo: "Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci, accogliendo la richiesta presentata dal Presidente della Lega Nazionale Pallacanestro Pietro Basciano, dichiara concluso il Campionato di Serie A2 maschile. Preso atto dei provvedimenti già assunti con cui sono stati dichiarati conclusi tutti i Campionati regionali e nazionali dilettanti, constatata la permanente emergenza epidemiologica da COVID-19 su tutto il territorio nazionale e sentito, per le vie brevi, il Consiglio Federale, la FIP conferma di aver aderito all’istanza della LNP e di aver assunto il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per il Campionato di Serie A2 maschile".

17:30 - Il ciclista Tom Domoulin ha parlato ai microfoni di Cyclingnews del momento personale e del suo sport in attesa di capire se in estate si potrà tornare a pedalare o meno: “Sono di nuovo in forma, ma è frustrante dover restare fermi e non vedo l'ora che arrivi il momento di mettere il numero sulla maglia e tornare a pedalare in una gara. Tuttavia quel momento sembra allontanarsi ogni giorno di più. Nessuno è sicuro di quale sarà l'evoluzione del virus da qui all'estate. E capisco gli organizzatori del Tour che stanno tenendo la porta socchiusa. Io comunque continuerò ad allenarmi per arrivare in forma alla ripresa”.

17:08 - Gli organizzatori dell'Australian Open in vista del prossimo appuntamento, nel gennaio del 2021, stanno pensando di far disputare il torneo a pote chiuse qualora dovesse perdurare l'emergenza Coronavirus. Oltre a questa misura si starebbe anche pensando a un rigido piano di autoisolamento negli hotel di Melbourne per i tennisti provenienti dall'estero che prima di scendere in campo dovrebbero trascorrere alcuni giorni in quarantena per scongiurare ogni rischio. Lo spiega il direttore dell'Open australiano Craig Tiley: “Questi sono solo due dei tanti scenari che dobbiamo considerare, non è chiaro quali misure attualmente utilizzate per contenere la diffusione del virus dovranno ancora essere attuate a medio e lungo termine”.

16:50 - Accordo tra Federazione e calciatori in Spagna: QUI i dettagli.

16:00 - Il ministro israeliano della Salute Yaakov Litzman è risultato positivo al Coronavirus insieme alla moglie. Secondo quanto riportato da TPI.it Litzman ha più volte violato le misure sul distanziamento sociale partecipando a diverse riunioni di culto, ed esponendo a possibili contagi numerose autorità del Paese. Nei giorni scorsi lo stesso Litzman aveva definito il Coronavirus come una “punizione divina per l’omosessualità”.

15:44 - Per la prima volta in Cina non è stato registrato alcun decesso legato al coronavirus. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie di Pechino nell'aggiornamento quotidiano. La Cina ha registrato nelle ultime 24 ore 32 casi di contagio da COVID-19, tutti importati, e per la prima volta nessun decesso dallo scoppio della pandemia.

15:27 Buone notizie in arrivo dall'ospedale San Raffaele. Guido Bertolaso è infatti stato dimesso, come annunciato dallo stesso ex capo della Protezione Civile su Facebook: "Oggi sono stato dimesso dall’Ospedale San Raffaele. Ringrazio tutti i medici e gli infermieri, orgoglio del nostro Paese. Uomini e donne che combattono in prima linea contro il Covid-19 pagando troppo spesso in prima persona con contaminazione e a volte purtroppo anche con la vita. Grazie per tutti i numerosi messaggi di affetto che mi avete inviato in questi giorni. Ora forza, c’è ancora tanto da fare. L’Italia ha bisogno dell’aiuto di tutti".

14:35 - Con un comunicato, il Sunderland ha annunciato di aver messo i calciatori della prima squadra, delle giovanili e dello staff in furlough, una sorta di cassa integrazione per far sì che possano tutti ricever eil 100% del loro stipendio.

13:30 - L'Ospedale Lazzaro Spallanzani ha diffuso il bollettino odierno riguardo al numeri dei contagi presenti nella struttura romana. Questo il comunicato: "I pazienti COVID 19 positivi sono in totale 180. Di questi, 23 pazienti necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 215. Si stabilizza l’inversione del rapporto ricoverati Covid-19 positivi/ Pazienti dimessi, ancora oggi più numerosi".

13:00 - L'idea della FIFA, già presentata all'UEFA, all'ECA e alle Leghe, è quella di iniziare la prossima stagione il 30 agosto, o al massimo il 13 settembre. Ferie brevissime e subito in campo a pochi giorni dalla fine della Champions che potrebbe concludersi l'8 agosto. Non c'è niente di deciso, ma si tratta comunque di una indicazione molto forte che sarà presto dibattuta. I margini per cambiare però, sia per i calendari che per il mercato extra large fino a Natale, sono decisamente ridotti.

11:10 - Anche le due tappe del motomondiale di Barcellona e Mugello, in programma rispettivamente il 31 maggio e il 7 giugno, sono stati momentaneamente rinviati a data da destinarsi in virtù della pandemia legata al Covid-19.

10:45 - Nel suo intervento a Sportitalia, il patron della Fiorentina, Rocco Commisso, ha parlato anche dell'emergenza Coronavirus negli Stati Uniti: "L’Italia ha cominciato prima, speriamo che il picco stia scendendo. In America sta salendo, a New York sono morte oltre 10mila persone. Ad oggi, la cosa è più pericolosa a New York che a Firenze, anche se vedo che nel nord Italia la situazione non è bella. A New York è tutto chiuso, io sono a casa da 3 settimane".

10:25 - Il 4 maggio data possibile per l'inizio della vera ripartenza. Questo quanto riportato dal Corriere della Sera di questa mattina che parla del compito degli scienziati di indicare al governo la strada da percorrere per contenere il contagio da Coronavirus. Si procederà per tappe: da metà aprile potrebbe essere concesso ad alcuni settori dell’imprenditoria e del commercio di ricominciare a lavorare. Ma per uscire di casa, tornare a passeggiare, incontrarsi con parenti e amici liberamente, dovranno trascorrere ancora altre settimane.

Molto più complicata appare la strada per la riapertura di palestre e piscine dove è più difficile impedire il contatto tra le persone e dunque il rischio di contagio da Covid-19.

10:10 - Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha parlato di come non sia stato ancora deciso niente, per quel che riguarda l'estate, in merito a riaperture di negozi e di altri luoghi. Queste le sue parole riportate dal Corriere della Sera: "Ne riparleremo più avanti, con la bella stagione e i dati sull’epidemia aggiornati. Fase due non vuol dire liberi tutti".

10:00 - È dedicata all’assemblea di lega svoltasi ieri l’apertura delle pagine di Serie B su La Gazzetta dello Sport oggi in edicola. “I club vicini alla decisione. Tagli del 30%” è il titolo scelto dalla rose sul tema del taglio degli stipendi sul quale però non arriva l’ufficialità. “La linea - si legge ancora - è quella di non pagare il periodo non giocato”.

Sul tema della ripresa della stagione, invece, non ci sono certezze, ma la sensazione è che l’obiettivo sia la ripresa arrivando con le gare fino a luglio inoltrato.

09:30 - Simone Zaza in prima linea per la sua terra: l'attaccante del Torino, infatti, ha attivato una raccolta fondi. Come ha postato sul suo profilo Instagram, l’ex Valencia ha deciso di dare una mano alla sua regione, la Basilicata: “Ho deciso di impegnarmi in prima persona per supportare la mia terra e aiutare gli ospedali affinché si dotino di tutte le attrezzature necessarie per combattere l’emergenza che ha colpito la nostra Nazione. Ho avviato una raccolta fondi per la Regione Basilicata da destinare agli Ospedali di Policoro, Potenza e Matera ed incrementare le postazioni di terapia intensiva. Grazie di cuore a chiunque mi darà un aiuto” il messaggio lanciato dal classe 1991. Anche Daniele Baselli ha sponsorizzato le sue donazioni: sono per l’ospedale di Manerbio, sua città natale, e per tante altre strutture della Lombardia, la regione più colpita dalla pandemia coronavirus. Lady Belotti, invece, ha pensato a Palermo: su Instagram, Giorgia Duro ha pubblicato un post con la raccolta fondi per le strutture siciliane.

L'ultima campagna social del club di via Arcivescovado in questi giorni di emergenza ha come protagonisti i bambini della Scuola Calcio: ovviamente le loro attività sono ferme, ma il Torino li ha voluti sentire più vicini. Una lunghissima carrellata di foto di "torelli" che, colorati completamente di granata, mostrano i loro lavori e i loro disegni. Il motto è sempre lo stesso: "Andrà tutto bene" si legge alla perfezione su tutti i disegni presentati dai piccoli del Toro che non vedono l'ora di tornare a correre dietro a un pallone.

I ragazzi di ToroMio, associazione che lavora per portare l'azionariato popolare nel mondo del calcio, ha aperto una campagna di raccolta fondi in questo momento di emergenza da Coronavirus. Il motto è #piùsiamopiùvinciamo, l'obiettivo è aiutare l'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Torino e del Piemonte. Così ci si potrà schierare al fronte della "squadra più tosta", come viene chiamata, e contribuire a contrastare il Covid-19.

9:00 - La Lazio risponde presente all'emergenza Coronavirus. Per combattere il nemico invisibile e uscire da questa grave situazione, l'Italia necessita di tante risorse. Da fondi per investire a nuovi posti letto in terapia intensiva, da nuovi macchinari alle mascherine protettive da utilizzare. Oltre a quelle appena citate, gli ospedali italiani hanno bisogno anche di molte sacche di sangue da utilizzare. La Lazio in merito si è subito mossa, da giorni, per sottolineare e sollecitare tutti ad andare a donare. "È urgente, serve sangue, la Regione Lazio sta rimanendo senza: la Società biancoceleste si schiera al fianco della campagna di sensibilizzazione indetta da Salute Lazio”, si legge sul comunicato che campeggia sul sito ufficiale della società, che attraverso i propri social ha anche pubblicato dei video-messaggi di Parolo e Acerbi. "Dona anche tu, è consentito ed è sicuro" dicono i due giocatori, che sperano in una risposta cospicua da parte dei cittadini. 

8:40 - La Stampa in edicola questa mattina dedica nel taglio alto della prima pagina uno spazio al nostro campionato con questo titolo: "La A taglia gli stipendi. Giocatori in rivolta: è una follia". La Serie A segue l'esempio della Juventus: votati all'unanimità i tagli agli stipendi dei giocatori. Risparmi fino a 416 milioni in caso di stop definitivo. Tensione - si legge a pagina 34 - con l'Aic, Tommasi: "Una follia".

8:20 - Nella giornata di ieri, il club blucerchiato ha infatti appoggiato l'azienda Eately nell'attività di preparazione e di consegna dei pasti nei due principali ospedali cittadini. Una collaborazione che ha portato a raddoppiare la produzione garantendo in totale 610 pasti al giorno che verranno suddivisi in 450 al Policlinico San Martino e 160 all'Ospedale "Galliera" entrambi di Genova.

Donazioni agli ospedali - Prosegue intanto la raccolta dei fondi da destinare al Policlinico San Martino che coinvolge la squadra e chi la squadra la spinge con passione e amore ogni domenica. I tifosi, dalla Gradinata Sud alla Federclubs, hanno da subito condiviso il link per effettuare donazioni all'Ospedale genovese dimostrando, come sempre, grande sensibilità a quanto accade sul territorio. La squadra di mister Ranieri, lo staff e ogni singolo tesserato hanno donato all'ospedale genovese una cifra che supera i 100mila euro invitando tutti ad unirsi alla raccolta.

8:15 - Nel corso del briefing sul Coronavirus dell'Organizazione Mondiale della Sanità (OMS) è intervenuta la popostar Lady Gaga che ha svelato di aver aiutato l'OMS alla creazione di un progetto per raccogliere fondi per combattere il Covid-19. Un grande concerto virtuale, che gli spettatori potranno godersi da casa, chiamato “One World: Together at Home” che si terrà il 18 aprile. All'iniziativa, che ha già raccolto 35 milioni di dollari, parteciperanno: Alanis Morissette, Andrea Bocelli, Billie Eilish, Chris Martin, David Beckham, Elton John, John Legend, Keith Urban, Stevie Wonder e altri.

8:10 - "Poveri morti nascosti". Questo il titolo di apertura de La Repubblica in edicola questa mattina. Si allarga la vergogna del Trivulzio. Sala non ha dubbi: "Una ferita per Milano". Indagine da parte del governo. Nel frattempo frenano ancora i positivi, ma Conte avverte: "Impossibile stabilire la data della fase due". Alle imprese 400 miliardi di euro. Scuole, rischio lezioni online anche a settembre.