Milan-Roma 3-1 - Cosa dicono gli xG - Il solito scontro diretto: inconsistenti davanti, fragili dietro. Cosa manca ad Abraham per diventare il migliore. GRAFICA!

07.01.2022 22:55 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
Milan-Roma 3-1 - Cosa dicono gli xG - Il solito scontro diretto: inconsistenti davanti, fragili dietro. Cosa manca ad Abraham per diventare il migliore. GRAFICA!

Negli ultimi anni è stato sviluppato un nuovo tipo di dato che può aiutare ad analizzare ciò che è successo nelle partite di calcio e il rendimento delle squadre. Si tratta del dato degli Expected Goals, vale a dire un numero che quantifica, in media, i gol che si segnano in una partita dai tiri che si prendono durante la gara. Un numero non indiscutibile, in quanto sono stati sviluppati diversi modelli che danno dei risultati diversi (anche se tendenzialmente simili), e al quale non si può ridurre l’intero andamento di un match, ma che può aiutare a dare contezza di determinate situazioni in modo più freddo. Ecco l’analisi di Milan-Roma, con i dati di understat.com.

INCONSISTENZA OFFENSIVA - La Roma perde l’ennesima partita di alta classifica anche a causa della scarsissima produzione offensiva. 0,86 gli xG generati nel corso del match, 0,50 dei quali sono quelli del gol di Abraham, che devia da posizione superfavorevole una conclusione da lontano di Pellegrini. Gli altri 10 tiri tentati dai giallorossi non hanno mai superato gli 0,10 xG; 0,19 xG sono quelli generati dall’inizio del secondo tempo all’espulsione di Karsdorp, nel momento di massima pressione giallorossa. Il dato si commenta da sé.

LA GIUSTA PUNIZIONE A UNA DIFESA DA RIVEDERE - Il freddo dato degli xG subiti è di 3,02, che però comprende 1,56 xG generati dai due rigori assegnati al Milan, uno trasformato da Giroud e uno fallito da Ibrahimovic. Le altre due reti sono tiri da 0,31 xG - quello di Messias - e 0,37 xG, quello di Rafael Leao; non ci sono in realtà altre grandi occasioni, tolto il tiro sul palo di Giroud sulla palla persa da Ibanez, da 0,32 xG. 3 gol su 3,02 xG: la punizione è nella giusta misura. Con questi, la Roma raggiunge il dato di 25,49 xG concessi e sono sotto questo aspetto la nona difesa del campionato, l’unica a overperformare (24 gol subiti) insieme a Napoli, Juventus e Inter appunto tra le prime nove.

SE ABRAHAM… - Tammy Abraham è il giocatore con più expected goals generati, tolti i rigori, del campionato: 9,93, da cui sono arrivati 7 gol. Il dato è anche in leggero miglioramento visto il gol ottenuto dagli 0,57 xG generati contro il Milan, ma l’inglese resta il più sprecone con un debito di 2,93, superiore ai 2,86 di Duvan Zapata - 6 gol tolti i rigori da 8,86 npxG -  e ai 2,60 di Antonio Sanabria 3 gol su 5,60 npxG. Non è certamente questa la partita in cui biasimarlo, ma se il 9 migliorasse sul piano finalizzativo diventerebbe facilmente l’attaccante migliore del campionato, anche considerando il valore di 12,50 nelle xGChain, vale a dire negli expected goals creati dalla propria squadra contando le azioni in cui Abraham entra in possesso, inferiori solamente a quello di due centrocampisti: Brozovic con 14,70 e Barella con 13,17.

Expected Goals di Milan-Roma 3-1
Expected Goals Plot di Milan-Roma 3-1