Cosa aspettarci da Lazio-Roma

12.11.2023 15:34 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Cosa aspettarci da Lazio-Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Domenica  12novembre, alle ore 18:00, all'Olimpico si affronteranno Lazio e Roma in Serie A. I giallorossi sono chiamati al riscatto dopo la deludente prestazione a Praga, mentre i biancocelesti hanno l'obiettivo di vincere per scavalcare in classifica la Roma. 

COSA ASPETTARCI DA LAZIO-ROMA 

POLEMICHE A NON FINIRE - È un derby lungo, iniziato dal post di Roma-Lecce, proseguito poi nel post di Lazio-Feyenoord e così via in un effetto domino di botta e risposta tra i tecnici delle squadra Mourinho e Sarri. Vien da pensare che questa querelle continuerà anche post-gara, visto che la sensazione è quella che nessuno dei due terrà la conferenza stampa alla vigilia. 

TENSIONE IN CAMPO E NON SOLO - Al di là che sia un derby e quindi c'è sempre una componente agonistica maggiore, rispetto alle altre gare. Ma basta vedere cosa sia successo l'anno scorso. L'arbitro è lo stesso, quel Massa che espulse 3 giocatori, in più ci furono strascichi e tensioni anche fin dentro gli spogliatoi. E se Mourinho e i suoi si ricordavano quelli del Monza, figuriamoci i laziali. 

RISCATTO DOPO L'AMICHEVOLE - La Roma ha compromesso il proprio cammino europeo facendo figura una barbina a Praga. Facile pensare che i giocatori siano stati condizionati dal derby. Cosa aspettarci da Lazio-Roma? Sicuramente, una squadra diversa che faccia suoi i 3 punti che rendano comprensibile l'ennesimo "sacrificio europeo". 

I GEMELLI DEL GOL - La storia della Roma è piena di coppie di attaccanti che hanno fatto la storia dei derby a tinte giallorosse. Da Balbo-Fonseca, a Montella-Delvecchio. Adesso la coppia che deve entrare la storia è quella Dybala-Lukaku. 

NESSUN PRIGIONIERO - Terza stagione con Sarri e Mourinho in panchina e finora i derby hanno sempre visto un vincitore, 3 volte la Lazio e 1 volta la Roma. Una statistica che fa sì da aspettarci un altro derby in cui il pareggio sia un qualcosa di remoto.