Zahovic: "La Roma è forte, ma passa il Porto"

11.02.2019 16:31 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Zahovic: "La Roma è forte, ma passa il Porto"

Torna la Champions League, torna la Coppa dei Campioni. La prima squadra italiana a scendere in campo è la Roma, che domani sera all'Olimpico sfiderà il Porto nell'andata degli ottavi di finale. Per conoscere meglio gli avversari dei giallorossi, TuttoMercatoWeb.com ha intervistato in esclusiva uno che coi Dragoes ha vinto praticamente tutto, almeno a livello nazionale: Zlatko Zahovic. Con uno sguardo anche ai talenti sloveni e del Maribor, club del quale il classe '71 è da tempo direttore sportivo.

Zahovic, che partita si aspetta domani tra Roma e Porto?
"Sarà una gara davvero tirata, una partita complicata per entrambe le squadre. Credo che molto si deciderà già all'andata".

Qual è la favorita per passare il turno?
"Il Porto, su questo non ho mai avuto alcun dubbio. La Roma è forte, lo sappiamo tutti, ha grandi giocatori e una lunga storia. Ma i Dragoes hanno una mentalità vincente e quest'anno stanno facendo una stagione incredibile. Sono primi in campionato, guidati da un ottimo allenatore come Sérgio Conceição".

Una società in cui ogni anno emergono nuovi giovani talenti.
"La forza del Porto è proprio la programmazione. In ogni stagione la rosa è infatti il giusto mix tra esperienza, come Iker Casillas o Hector Herrera, e giovani promesse, come il tanto chiacchierato Eder Militao in difesa".

Lo dice chi col Porto ha vinto di tutto tra il '96 e il '99.
"Sì, ho sicuramente ottimi ricordi della mia esperienza al Porto. Mi sono trovato molto bene in Primeira Liga, anche al Benfica. Ho vinto tanti trofei e segnato un buon numero di gol, non posso che esserne soddisfatto".